FANDOM


“Sono Omega.”

Aria T'Loak è l'asari leader de facto di Omega, la capitale nominale dei Sistemi Terminus. Nota anche come la "Regina dei Pirati" di Omega, Aria è ferocemente possessiva nei confronti della sua stazione spaziale e farà di tutto per proteggerla e mantenere la sua posizione dominante.

ProfiloModifica

Aria ha avuto un passato colorito prima del suo arrivo su Omega. Quando arrivò sulla stazione, lavorava come danzatrice esotica all'Afterlife. Tuttavia, per Aria era solo un'ingegnosa copertura. Alla fine, uccise il proprietario dell'Afterlife e ne reclamò la proprietà. Continuò a formare alleanze e a consolidare il potere prima di rovesciare infine il 'leader' di Omega: il krogan che depose, che venne beffardamente soprannominato Il Patriarca, fu risparmiato come esempio del suo potere.

Aria è molto autoritaria nel suo regno su Omega, governando la stazione col pugno di ferro. La sua organizzazione è molto forte e i suoi uomini estremamente leali. Quasi nulla di ciò che succede su Omega le sfugge, facendo sì che i gruppi mercenari ci pensino due volte prima di provocarla. Non importa con chi stringe un patto, si assicura che abbia il coltello dalla parte del manico. Ha secoli di esperienza nel trattare con persone che pensavano di essere in posizioni migliori. Osservando semplicemente una persona, può facilmente apprendere molto sul suo conto e sapere immediatamente se sta mentendo. È determinata ad avere sempre l'ultima parola in una conversazione, rinforzando la sua posizione e la sua autorità come leader di Omega.

Aria ha un addestramento da commando ed è una potente biotica.


Mass Effect: IncursionModifica

Aria interrompe un incontro tra i Collettori ed i Sole Blu, che stanno barattando un gruppo di umani. Dopo aver ucciso tutti coloro che erano coinvolti, Aria capisce che i Collettori hanno in mente dei piani sinistri per l'umanità.


Mass Effect: RedemptionModifica

Qualche tempo dopo la distruzione della SSV Normandy, Aria viene avvicinata da Liara T'Soni e Feron durante la ricerca del corpo del Comandante Shepard. Feron dice a Liara di lasciare la parola a lui, il che porta Aria a prenderla in giro per la sua incapacità di parlare. Aria dice che dirà dove i Sole Blu stanno portando il corpo se le diranno perché l'Ombra è così interessata. Liara, allora, rivela che l'Ombra vuole vendere il corpo di Shepard ai Collettori, prendendo Aria alla sprovvista. Rifiutando di mostrare debolezza, dice a Liara e Feron di andarsene, ma non prima di aver rivelato la posizione dello scambio.


Mass Effect 2Modifica

I am Omega
Quando Shepard le si avvicina all'Afterlife, le guardie di Aria si avvicinano Shepard con il severo avvertimento di non fare un altro passo, quindi iniziano a scansionarlo per determinare se Shepard sia davvero il Comandante oppure no. Shepard chiede ad Aria delle informazioni generiche che può avere, ma lei dirà soltanto al Comandante di non sprecare il suo tempo e di cercare altrove qualche altra fonte di informazioni. Fa capire al Comandante di non causare guai; la sua guardia del corpo batarian è disposta a gettare ogni trasgressore dal portellone.

Shepard può chiederle di Archangel e di Mordin Solus. Dopo aver reclutato il primo, Shepard può dare un datapad ad Aria, che spiega nei minimi dettagli un piano del Branco Sanguinario, dei Sole Blu, e degli Eclipse per rovesciarla dopo aver sconfitto Archangel. Qualche tempo dopo, tramite la sua guardia del corpo, Grizz, Aria chiede a Shepard di proteggere il Patriarca, un krogan che è stato il precedente leader di Omega, prima cha Aria lo deponesse. Il Patriarca è stato preso di mira dai mercenari del Branco Sanguinario. Il Comandante può persuadere Grizz a rivelare il motivo per cui sono stati assunti loro e non i mercenari di Aria. Si scopre che l'interesse di Aria nel proteggere il Patriarca potrebbe essere visto come una debolezza dai suoi rivali. Se Shepard segue questo incarico, il Comandante può scegliere se uccidere gli assassini del Branco Sanguinario, oppure convincere il Patriarca ad attaccarli e reclamare la sua gloria passata. Quest'ultima scelta porterà alla sua morte. Dopo la missione, Aria permette a Shepard di chiederle del suo passato, sebbene resti vaga sui dettagli.

Durante la missione lealtà di Samara, Shepard chiede ad Aria di Morinth e lei fornisce dettagli sull'ultima vittima dell'Ardat-Yakshi. Se Samara chiede ad Aria perché non ha agito contro Morinth, Aria dichiara che Morinth non ha tentato di sedurla quindi non ne ha visto la necessità.


Mass Effect: RetributionModifica

Aria T'Loak è ancora la "Regina dei Pirati di Omega" tre anni dopo la fuga di Paul Grayson da Cerberus. Grayson è impiegato da Aria come mercenario, occupandosi di operazioni come rubare sabbia rossa da una banda rivale, i Talon. Aria ha inizialmente intenzione di far uccidere Grayson ma cambia idea quando sua figlia, Liselle, la supplica di risparmiargli la vita, poiché può esserle utile. Aria si infuria quando trova sua figlia uccisa e Grayson scomparso, il che la porta a credere che egli sia la potenziale causa della morte di Liselle. Tuttavia, Liselle è stata in realtà uccisa da Kai Leng quando lui e altri sei agenti di Cerberus sono venuti a catturare Grayson. Quando le strutture di Cerberus sono attaccate da un raid guidato dai turian, Grayson sfugge alla prigionia dell'Uomo Misterioso. L'Uomo Misterioso, il più grande manipolatore di sempre, usa il sospetto di Aria del coinvolgimento di Grayson nella morte di sua figlia per convincere Aria a lavorare con Cerberus.


Mass Effect: DeceptionModifica

Nota: Questa sezione presenta materiale della prima edizione di Mass Effect: Deception, a cui Bioware ha riconosciuto discrepanze con la saga di Mass Effect. Quando le edizioni revisionate del libro saranno rilasciate, questa sezione verrà aggiornato.

Dopo il disastroso incidente con Paul Grayson, Aria T'Loak parte per Thessia per seppellire sua figlia Liselle. Al momento del suo ritorno su Omega dal pianeta natale asari, scopre che una delle sue banche è stata rapinata da una coalizione unita dei Grim Skull, un gruppo mercenario locale, e il Movimento Segreto dei Biotici, un'organizzazione suprematista biotica. Shella, uno dei mercenari dei Grim Skull, è stata catturata durante la rapina. Supplicando per la sua vita, Shella sostiene di sapere della morte di Liselle. Prima di unirsi ai Grim Skull, Shella lavorava indipendentemente; uno dei lavori a cui aveva partecipato era stato con un agente di Cerberus di nome "Manning" (uno degli alias di Kai Leng). Shella racconta quindi i reali eventi della morte di Liselle (come rappresentato in Mass Effect: Retribution). Aria crede alla storia di Shella abbastanza da lasciarla andare piuttosto che giustiziarla.

Più tardi, in un incontro con Kahlee Sanders e David Anderson, Aria scopre che Paul Grayson aveva inviato tutti i suoi file al terminale di Sanders alla Cittadella prima di ripulire il suo stesso terminale la notte in cui morì Liselle. Aria stringe un accordo con Sanders e Anderson per assisterli in cambio dei file di Grayson. Venendo meno alla sua promessa, Aria impiega i suoi hacker e ottiene le informazioni dal terminale di Sanders. Ciò permette ad Aria di scoprire l'identità dell'agente Manning, e con altre informazioni ottenute dal Re Mendicante, localizza Kai Leng in un ristorante umano locale, il Blue Marble, su Omega. Manda i Sole Blu ad eliminarlo, ma falliscono.

Quando Kai Leng viene catturato dal Movimento Segreto dei Biotici, Aria stringe un accordo con l'Uomo Misterioso per salvare Leng, pianificando un tradimento e di uccidere Kai Leng anziché liberarlo per Cerberus. Aria organizza un piccolo esercito, insieme a Sanders, Anderson, ed Hendel Mitra, per prendere la base del Movimento Segreto dei Biotici. La forza arriva troppo tardi, poiché Kai Leng è stato già portato via dalla base in un incontro di riscatto tra il Movimento Segreto dei Biotici e l'Uomo Misterioso. Kai Leng fugge dall'incontro, negando così ad Aria la possibilità di vendicare la morte della figlia.


Mass Effect: InvasionModifica

Aria meet adjudants on Omega
Aria T'Loak continua a collaborare con Cerberus, ed ha permesso a Cerberus di usare Omega come centro di alimentazione per le sue basi di ricerca oltre il Portale di Omega 4. Quando un convoglio di navi di Cerberus in un volo apparentemente di routine attracca su Omega, delle strane creature emergono dalla nave ed iniziano ad attaccare a vista chiunque. Aria aiuta i suoi uomini a respingere le creature dopo che queste sono avanzate fino all'Afterlife. Contemporaneamente, una nave di Cerberus chiamata Elbrus, capitanata dal Generale Oleg Petrovsky, arriva per dare una mano a respingere gli invasori. Aria si insospettisce di come la Elbrus sia arrivata così in fretta. Riceve ben presto una chiamata dall'Uomo Misterioso, che la informa che un nuovo tipo di mutante chiamato Corrotto era sfuggito alla prigionia di una base di Cerberus oltre il Portale di Omega 4. Aria incolpa l'Uomo Misterioso per aver stupidamente giocato con la tecnologia dei Razziatori, ma l'umano si difende affermando che stanno cercando di comprendere il loro nemico. Assicura che altri Corrotti sono in arrivo e che devono lavorare insieme per debellarli.

Aria ben presto si imbatte in Petrovsky ed il Colonnello Raymond Ashe mentre decapitano dei cadaveri. Il motivo diventa evidente quando un salarian si trasforma in un Corrotto, costringendoli ad ucciderlo. Ashe comincia presto a dare ordini agli uomini di Aria lì intorno, facendola infuriare al punto da colpirlo violentemente con i suoi poteri biotici e a rinchiuderlo fino alla fine della crisi.

Aria is a prisoner
Aria e Petrovsky radunano una flotta per difendere Omega poiché sta arrivando una nuova flotta di navi controllate dai Corrotti. Sebbene Petrovsky ritiene che i Corrotti non aprirebbero il fuoco su di loro in modo da non perdere delle potenziali vittime, si sbaglia. Aria suggerisce di minare il Portale di Omega 4 ma Petrovsky crede che ci vorrebbe troppo. Quindi, ordina alla Elbrus di viaggiare attraverso il portale fino al nucleo galattico per fermare l'invasione alla radice, contro le proteste di Aria. Dopo aver salvato una squadra a terra di Cerberus sulla Stazione Avernus, Aria accompagna Petrovsky e la sua squadra nel cuore della base. Aria si stanca involontariamente a causa di un uso eccessivo dei suoi poteri biotici per difendere i suoi alleati da altri Corrotti. Al suo risveglio, Petrovsky le ha già inserito le mani in smorzatori biotici. Quindi le riproduce un messaggio dell'Uomo Misterioso, rivelandole che in sua assenza, Ashe si era liberato dalla custodia e aveva massacrato tutti coloro che si trovavano al Controllo di Omega, proprio quando i rinforzi di Cerberus erano arrivati, per reclamare la stazione in un colpo rapido e decisivo.

Mentre è tenuta prigioniera a bordo della Elbrus, Aria teorizza che l'epidemia dei Corrotti potrebbe non essere stata un incidente ma parte del piano dell'Uomo Misterioso per conquistare Omega, il che porta a Petrovsky. Non appena Petrovsky lascia la stanza per partecipare a una conferenza con l'Uomo Misterioso, Aria si libera e si impossessa della Elbrus da sola. Tiene Petrovsky in ostaggio, costringendolo a ritornare su Omega minacciando di buttare il suo equipaggio dal portellone. All'arrivo, Ashe la stava aspettando grazie ad una frase in codice che Petrovsky gli aveva dato. Aria fugge per riunire Omega in modo da respingere l'invasione di Cerberus.

Aria leaves Omega but she will return
La battaglia per Omega comincia sul serio. Aria unisce la bande di Omega sotto il suo controllo e lancia una serie di attacchi in stile guerriglia dagli infiniti bassifondi della stazione, sapendo che Petrovsky non sarebbe mai stato in grado di trovarla. Il Generale idea un nuovo piano: evacua la maggior parte delle forze di Cerberus dalla stazione e rimane indietro con una piccola squadra con addosso corazze da mercenario. Aria riconosce facilmente la trappola e ne fa scattare una sua, mandando un gruppo di mercenari che affermavano di essere stati infettati dalla piaga in modo da avvicinarsi abbastanza agli agenti di Cerberus da coglierli di sorpresa. Nella confusione, Aria raggiunge di soppiatto l'Afterlife per contattare l'Uomo Misterioso, ma è impreparata quando un Corrotto che il Colonello Ashe aveva fatto entrare di nascosto nell'edificio attacca e uccide Anto. Aria mette fuori combattimento il Corrotto all'esterno, dove infetta Ashe prima che lei lo elimini. Petrovsky spiega che tutto ciò che voleva era un opportunità di parlare con Aria e rivela che una flotta di Cerberus è pronta ad aprire il fuoco su Omega e distruggerla livello per livello se non si arrende. Indisposta a lasciare che la stazione, l'unica cosa che le importi più di ogni altra, venga distrutta, Aria si arrende e se ne va, avvertendo Petrovsky che ritornerà un giorno.


Mass Effect 3Modifica

ME3 Aria Purgatory
Dopo aver perso Omega contro Cerberus, Aria fugge sulla Cittadella, che si sta affollando di rifugiati sfuggiti all'assalto dei Razziatori. L'SSC ci ha messo tre settimane a capire che non si è sottoposta al processo di registrazione all'immigrazione, e ovviamente sapeva come attraccare sulla Cittadella senza farsi rilevare. Tuttavia, Aria chiama semplicemente il consigliere asari per avere il suo chiarimento quando un ufficiale di immigrazione si mostra al suo covo chiedendole la sua conformità. Trascorre il suo tempo a rilassarsi nel Purgatory.

Quando le viene chiesto circa la sua attuale situazione, si alza di scatto a Shepard trovandolo divertente. Specifica con rabbia che il suo confinamento sulla Cittadella con una povera scusa per un nightclub, la costante sorveglianza dell'SSC, la mancanza del Rum di Noveria, ecc. le sta rendendo la vita un inferno. Giura di vendicarsi di Cerberus per averle rubato Omega.

Sebbene pianifichi di sottrarre Omega all'Uomo Misterioso, Aria sa che non servirebbe se i Razziatori spazzeranno via ogni forma di vita. Convoca Shepard al Purgatory con una proposta per il Comandante di unire i Sole Blu, gli Eclipse, e il Branco Sanguinario in cambio del loro aiuto a riprendere la Terra. Dichiara di aver gettato le basi con i tre gruppi, sebbene offra a Shepard alcune informazioni su come convincere i mercenari a cooperare.

Se Shepard riesce a unire i diversi gruppi sotto il suo stendardo, Aria dà la sua opinione su cosa il Comandante ha acquisito: un esercito pronto a giocare sporco, a fare cose che delle forze armate regolari non farebbero.

Con i Sole Blu, Aria dichiara che si aspettava che le richieste di Darner Vosque fossero irragionevoli, ma si scopre essere l'avversario più facile di tutti. Aveva bisogno di vedere con chi ha a che fare, anche se con le incessanti molestie sessuali che Aria sta ricevendo da lui, l'asari aveva bisogno di qualcuno che andasse al suo posto altrimenti lo avrebbe ucciso. Se il Generale Oraka è stato ucciso durante l'incarico, tuttavia, esprimerà rammarico per averlo ucciso, in quanto molti della sua specie sono morti, suscitando una reazione di Shepard. Aria ricorda al Comandante di non supporre mai di conoscerla, poiché aveva amici turian nella sua stessa organizzazione.

Con il Branco Sanguinario, Aria osserva che non avrebbe potuto chiedere un fantoccio migliore con Gryll in carica. Sapeva che il precedente leader, Kreete, non avrebbe resistito a mettere le mani su Shepard, così il Comandante le dice di avvisarlo la prossima volta che farà da esca. Aria taglia corto.

Aria si era affidata al Consiglio della Cittadella per assicurarsi il rilascio di Jona Sederis, ma il Comandante Bailey è in netto contrasto con il loro ordine. Shepard fa da mediatore nell'accordo, ed Aria è compiaciuta dei due diversi esiti in base a ciò che è successo: Sederis viene rilasciata ma non oserà sfidare Aria, oppure il secondo in comando Sayn usurpa la leadership su incitamento di Shepard, sorprendendo persino Aria e facendole osservare che il suo controllo sugli Eclipse è più forte di quanto pensasse.

Mass Effect 3: OmegaModifica

Competenza armiModifica

PoteriModifica


DossierModifica

“Sono tornata, bastardi.”
Aria on cruiser bridge
Pronta ad iniziare la sua campagna per strappare Omega a Cerberus, Aria arruola il Comandante Shepard per guidare l'attacco di terra alla stazione. Incontra Shepard non al Purgatory ma al Molo 42, avendo bisogno di discrezione come spiega al Comandante. Ha già radunato una selezione di navi per attaccare direttamente il blocco di Cerberus e arrivare alla superficie di Omega.

In cambio della collaborazione di Shepard Aria gli promette di dargli tutto il possibile per la guerra dei Razziatori in corso: navi, truppe, ed eezo. L'inghippo, tuttavia, è che dichiara di avere un avversione nei confronti di alcuni compagni di Shepard e non permetterà all'equipaggio della Normandy di partecipare. Shepard protesta, ma Aria vuole il Comandante, secondo le sue stesse parole, "tutto per sé." Aria dice a Shepard di incontrarla ad una serie di coordinate fornitegli dalla sua guardia del corpo Bray, quando il Comandante si sentirà pronto a riprendere Omega.

Aria pianifica di usare un incrociatore di Cerberus catturato per infiltrarsi nel blocco e avvicinarsi abbastanza ad Omega per tentare un atterraggio. La sua flotta la seguirà attraverso il portale quando darà il segnale. Usando i codici di autorizzazione di Cerberus del precedente capitano della nave, l'incrociatore riesce ad attraversare il blocco senza destare sospetti. Quando la nave è abbastanza vicina alla stazione, Aria ordina alla nave di aprire il fuoco sulla nave di comando di Cerberus e al tempo stesso di lanciare un segnale alla sua flotta attraverso il portale.

Non appena la battaglia comincia, il Generale Oleg Petrovsky contatta Aria attraverso il comunicatore olografico. È sprezzante del tentativo di Aria di innervosirlo con la presenza di Shepard e avvisa Aria del potenziamento dei cannoni difensivi di Omega che possono facilmente squarciare la corazza Silaris del suo incrociatore e le consiglia di andarsene. Imperterrita, Aria conduce la sua nave verso la stazione per fare da ariete contro la barriera cinetica della stazione, ma Petrovsky si dimostra fedele alle sue parole e i cannoni difensivi danneggiano gravemente la nave, costringendo Aria e i suoi uomini ad evacuare con le capsule di salvataggio. La capsula di Aria, con Shepard a bordo, riesce ad oltrepassare i cannoni difensivi e fare un atterraggio di fortuna sulla stazione.

Omega - aria lets loose
Shepard e Aria quindi si aprono la strada combattendo contro le forze di Cerberus, cercando di raggrupparsi con altri uomini di Aria atterrati con le capsule di salvataggio. Tuttavia, la maggior parte di loro sono stati abbattuti dai cannoni difensivi o sono stati sopraffatti dalle forze di terra di Cerberus. Poco dopo, Shepard e Aria riescono finalmente a disattivare le difese di Omega e le restanti navi di Aria iniziano a far sbarcare le truppe. Aria ordina a Bray di portarla al suo bunker e riportare online i cannoni difensivi del bunker.

Sulla strada per il bunker, usando dei tunnel segreti di cui solo Aria è al corrente, Shepard e Aria incontrano Nyreen Kandros, una biotica turian con cui Aria ha avuto una relazione finita male. Aria è sorpresa di vedere Nyreen ed è diffidente circa le sue intenzioni ma le permette di unirsi alla squadra. Alla fine riescono a farsi strada combattendo contro altre linee di truppe di Cerberus e a raggiungere il bunker di Aria. Con l'aiuto di alcuni degli uomini di Aria, Shepard riesce ad attivare i cannoni di terra che squarciano le difese di Cerberus e permettono alla gente di Aria una ritirata sicura nel suo bunker. Aria quindi assume il comando del bunker e ordina a Bray di tenere d'occhio Nyreen.

Aria on a ladder
Con la maggior parte delle sue forze decimate dall'inadeguato sbarco e dalle battaglie in corso contro le forze di Cerberus, Aria decide di reclutare la banda mercenaria dei Talon per sostenere i numeri del suo esercito, con l'intenzione di usare i Talon come carne da macello poiché sono attualmente il più forte gruppo di resistenza della stazione. Lei e Shepard quindi vanno a cercare i Talon per negoziare un'alleanza. Prima che si muovano, Nyreen fugge dal bunker di Aria. Aria è furiosa ma non sorpresa dall'abilità di Nyreen di scomparire.

Lungo la strada, uno degli esperti di tecnologia di Aria, Ahz, riesce ad entrare nelle comunicazioni di Cerberus e scoprire che Cerberus vuole attaccare il leader dei Talon. Aria nota che questo leader, Derius, ha tratto vantaggio dal vuoto di potere lasciato dall'epidemia dei Collettori nei bassifondi e dalla guerra tra bande istigata da Shepard nel 2185, ritagliandosi un pezzo più grande del traffico locale di droga per se stesso. Detto ciò, e dopo essere stati testimoni dell'abbattimento di un trio di navette, lei e Shepard accelerano il passo e inseguono le forze di Cerberus che stanno attaccando i Talon.

Quando le forze di Cerberus sono sul punto di travolgere i difensori Talon, Nyreen si mostra ed elimina le truppe di Cerberus. Quindi si rivela essere il vero leader dei Talon, a cui Aria ammette di essere molto sorpresa. Nyreen è riluttante a lavorare con Aria ma viene convinta da Shepard a cooperare.

I tre quindi si dirigono a uno degli avamposti di Nyreen che ospitano i civili ma sotto attacco da parte di Cerberus. Dopo aver respinto gli attaccanti, Aria e Nyreen iniziano a discutere riguardo la gente di Omega, con Aria determinata a riprendersi il trono a tutti i costi e Nyreen determinata a proteggere i civili. Shepard interviene e ricorda loro che per sconfiggere Cerberus, devono combattere tutti insieme. Con un occhiolino a Nyreen, Aria le dice di guardare e imparare mentre la Regina pirata contatta Ahz, che ha connesso a lei i sistemi di comunicazione dell'intera stazione.

Aria's back
Aria quindi annuncia il suo ritorno alla gente di Omega. Trasmette un discorso per incoraggiare gli abitanti di Omega a ribellarsi contro i loro oppressori, sperando di usarli per distrarre le forze di Cerberus mentre pianifica di colpire al cuore del comando di Cerberus su Omega. Fuori dalla portata d'orecchio di Nyreen, Aria rivela a Shepard il suo piano per manipolare Nyreen, dicendo che l'attacco dei civili costringerà Nyreen a cercare di proteggerli, guadagnando quindi il suo supporto.

Dopodiché Aria e Shepard respingono diversi attacchi laterali di Cerberus all'avamposto mentre Nyreen schiera i suoi uomini come difesa principale. In seguito Nyreen accetta l'alleanza con Aria, proprio come Aria aveva previsto.

Dopo essere ritornata al suo bunker, Aria pianifica di colpire un reattore controllato da Cerberus nelle miniere di elemento zero e spegnerlo per disattivare i campi di forza sparsi per Omega. Ottenendo un passaggio per le miniere tramite un impianto di trattamento dell'eezo, Aria, insieme a Nyreen e a Shepard, capisce perché tutto era disattivato e sigillato: i Corrotti si aggirano nella zona, e ciò spiega anche il gran numero di cadaveri degli uomini di Cerberus sparsi in giro.

Aria and nyreen - abattoir
Si fanno strada combattendo i Corrotti dopo aver ripristinato l'energia nell'area. Aria rimprovera Nyreen lungo la strada dopo aver notato la sua paura verso le creature. Alla fine, l'ascensore per le miniere diventa disponibile e procedono all'interno, sigillando la strada dietro di loro. Raggiungono le miniere e ancora una volta combattono un manipolo di forze di Cerberus per raggiungere la porta posteriore per il reattore.

Tuttavia, dopo aver raggiunto il reattore, vengono intrappolati da un campo di forza: il Generale Petrovsky ha anticipato la mossa di Aria. Aria, per nulla decisa ad arrendersi facilmente, cerca furiosamente di infrangere la barriera usando i suoi poteri biotici e riesce a fornire una piccola apertura per Shepard in modo che possa fuggire con qualche aiuto da parte di Nyreen. Shepard raggiunge il terminale del reattore, solo per scoprire che il reattore fornisce energia anche al supporto vitale di diverse sezioni di Omega. Aria urla a Shepard di spegnerlo comunque in quanto sta per essere sopraffatta dai Mech Rampart. Nyreen lo sconsiglia, ricordando a Shepard di non sacrificare degli innocenti. Indipendentemente dal fatto che Shepard spenga il reattore o reindirizzi l'energia per mantenere il supporto vitale, i campi di forza vengono disattivati e Aria e Nyreen vengono liberate.

Omega - aria trapped
Una volta che i campi di forza vengono disattivati, i civili iniziano ad attaccare i loro oppressori, dando luogo al caos. Aria e Shepard quindi affrontano i sabotatori di Cerberus che stanno cercando di demolire le strutture di supporto che sostengono l'Afterlife, mentre Nyreen riunisce i Talon per un attacco diretto al club tramite il Distretto di Gozu mentre protegge i civili. Quando Aria e Shepard raggiungono Nyreen, arrivano troppo tardi per impedirle di sacrificarsi per distruggere un gruppo di Corrotti.

Furiosa per la perdita di Nyreen, Aria carica le truppe di Cerberus a guardia dell'Afterlife, scatenando potenti esplosioni di energia biotica come mai prima d'ora, ma finisce dritta in una trappola di stasi piazzata da Petrovsky. Shepard, tuttavia, distrugge i generatori che danno energia alla trappola e libera Aria. Insieme, Aria e Shepard spazzano via tutte le restanti truppe di Cerberus e i Corrotti nell'Afterlife.

Sconfitto, Petrovsky si arrende, ma Aria lo pesta e quindi lo strozza, volendo che il suo nemico senta quanto è vicino alla morte. Petrovsky fa notare che può fornire all'Alleanza informazioni sull'Uomo Misterioso e insiste sul fatto che Aria gli deve la vita per averle permesso di fuggire da Omega, ma Aria lo liquida come un suo tentativo di salvarsi la pelle. In base al fatto che Shepard abbia supportato o meno le azioni di Aria durante la campagna, Aria ucciderà Petrovsky o gli risparmierà la vita e lascerà che Shepard si occupi di lui. Se Shepard è stato completamente d'accordo con il comportamento di Aria, l'asari ricompenserà Shepard con un bacio, evidenziando il fatto che non avrebbe mai pensato che le sarebbe piaciuto avere un partner.

Aria's rule restored
Aria quindi annuncia alla gente di Omega che ha ripreso il comando, e giura di non perdere mai più la stazione. Ordina ai cittadini di Omega di radunare le restanti forze di Cerberus e di ucciderli o di cacciarli dalla stazione. In base a come la moralità di Shepard l'ha influenzata, dirà solo una delle due cose: "Giù le mani da Omega!" , oppure "Noi siamo Omega!"

Prima che Shepard se ne vada, Aria ribadisce la sua promessa, dicendo che onorerà i suoi debiti: le sue riserve di eezo e una flotta sono impegnate nella guerra galattica. Dopodiché, Aria ritorna al Purgatory sulla Cittadella, trovando più facile coordinare la ricostruzione di Omega da lì.

Mass Effect 3: La CittadellaModifica

Aria T'Loak è chiaramente una giocatrice avida e una feroce concorrente, come dimostrato dai suoi alti punteggi tenuti all'Armax Arsenal Arena e a Shattered Eezo al Castle Arcade nel Silversun Strip prima della visita del Comandante Shepard. Aria è anche menzionata in una storia preregistrata da Mordin Solus, che la include su un datapad che può lasciare a Shepard. Raccontando la storia nello stile di un film noir, Mordin menziona il fatto di essere stato precedentemente impiegato da Aria per affrontare un rivale krogan, un lavoro che è alla fine terminato con un esplosivo incontro sessuale prima di sfuggire per miracolo a un tentativo di Aria di ucciderlo.

Scagnozzi ConosciutiModifica

CuriositàModifica

  • L'Ombra possiede dei file su Aria T'Loak che possono essere visualizzati a bordo della sua nave.
  • L'Ombra ha diversi video di Aria a cui è possibile accedere tramite l'Archivio Video.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale