FANDOM


Le tecnologie di uso quotidiano che caratterizzano lo stile di vita moderno.

Voci Codex primario Modifica

Biotici Modifica

I Biotici sono individui in grado di manipolare l'energia oscura e di creare campi di distorsione utilizzando gli impulsi elettrici del cervello: è un talento molto raro, ma per produrre campi di distorsione sufficientemente potenti ed efficaci è necessario un intenso addestramento e l’inserimento di particolari amplificatori per via chirurgica.

La potenza delle abilità biotiche varia molto in base alle caratteristiche e alla specie dell’individuo. Esistono tre diverse categorie biotiche. Quelle telecinetiche, usano dei campi che riducono la massa degli oggetti per spostarli o per farli lievitare. I campi cinetici, al contrario, aumentano la massa degli oggetti per bloccarli o immobilizzarli. Infine, i campi di distorsione, sono in grado di alterare rapidamente la massa degli oggetti per indebolirne l’integrità strutturale.

Quasi tutte le specie organiche possono sviluppare abilità biotiche anche se questo comporta dei rischi non indifferenti. I biotici sono stati esposti all'elemento zero in età prenatale, cosa che in genere provoca tumori maligni letali. Nel loro caso però, si formano dei noduli di eezo che vanno a integrarsi nel sistema nervoso.

Campi di forza Modifica

Se percorso da una scarica di corrente elettrica, l'elemento zero può aumentare o ridurre la massa di un volume spazio-temporale. Se la corrente è positiva, la massa viene aumentata; se la corrente è negativa, la massa diminuisce. Più potente è la scarica elettrica, maggiore è l'intensità del campo di energia oscura prodotto.

Nello spazio, i campi che riducono la massa consentono il viaggio iperluce e lo spostamento rapido ed economico dalla superficie all'orbita dei pianeti. I campi che aumentano la massa, invece, possono creare una gravità artificiale e allontanare i detriti spaziali dalle navi. In ambito industriale, riducendo o aumentando la massa si possono creare rispettivamente leghe metalliche più uniformi o materiali per l'edilizia più resistenti.

Le forze armate usano ampiamente queste tecnologie per migliorare la mobilità dei veicoli d'assalto in prima linea. I campi di distorsione sono anche essenziali per generare barriere cinetiche o scudi per proteggersi dal fuoco nemico.

Computer: Intelligenza Artificiale (IA) Modifica

Un'intelligenza artificiale è un sistema computerizzato autocosciente in grado di imparare e decidere in modo autonomo. Per creare un'IA cosciente è necessario un codice versatile, un lento e costoso processo di insegnamento e un computer quantistico dedicato esclusivamente a questo scopo.

Un'IA non può essere trasmessa attraverso i canali di comunicazione o in una rete informatica. Senza un computer quantistico a ospitarla, l'IA non è altro che un immenso insieme di file. Caricando questi file in un altro computer si crea una "nuova" personalità, dato che l'hardware quantistico può dare origine, per definizione, a variazioni del tutto imprevedibili.

La vicenda dei Geth evidenziò il pericolo rappresentato da un'IA ribelle, tanto che nello Spazio della Cittadella tutte le IA sono ufficialmente illegali. Tuttavia, secondo alcuni gruppi le IA sono esseri viventi e senzienti che dovrebbero godere degli stessi diritti riservati agli organici. Inoltre, affermano che l'uso continuato e disinvolto del termine "artificiale" sia un segno di razzismo da parte delle forme di vita organiche. L'aggettivo "sintetico" è considerato più politicamente corretto.

Computer: Intelligenza Virtuale (IV) Modifica

Un'intelligenza virtuale è una forma avanzata di interfaccia utente che utilizza diversi strumenti per simulare una conversazione naturale, tra cui un'interfaccia audio e un avatar virtuale con cui interagire. Anche se un'IV può sembrare effettivamente intelligente, non è autocosciente e non può né imparare né agire in modo autonomo.

Le IV vengono utilizzate come sistema operativo nei computer commerciali e domestici. Sono disponibili anche versioni di IV limitate, più compatte e specializzate. Alcune svolgono il ruolo di segretarie personali, filtrando le chiamate in arrivo e programmando le riunioni in base alle priorità definite dall'utente. Altre sono avanzati motori di ricerca che si propagano nell'intera rete di extranet per recuperare le informazioni richieste.

Le IV commerciali sono acquistabili presso qualsiasi rivenditore di software in un'ampia varietà di personalità. Le boutique di abbigliamento e gli hobbisti costruiscono spesso delle IV uniche secondo le proprie necessità o preferenze. Anche se la simulazione via software di personalità viventi è illegale, la ricostruzione di celebri figure storiche del passato è piuttosto comune.

Elemento zero ("Eezo") Modifica

Quando viene percorso da una scarica di corrente elettrica, questo raro materiale noto come elemento zero ("eezo") emette un campo di energia oscura che aumenta o riduce la massa di tutti gli oggetti presenti al suo interno. Questo effetto può essere usato per generare una gravità artificiale, per fabbricare materiali edilizi estremamente resistenti e per moltissime altre applicazioni, anche se viene utilizzato prevalentemente per consentire il viaggio spaziale iperluce.

L'eezo viene prodotto quando un corpo solido, come un pianeta, viene influenzato dall'energia di una stella che diventa una supernova. Per questo è molto comune nelle fasce di asteroidi che orbitano intorno alle stelle a neutroni e alle pulsar. Queste regioni sono molto inospitali e pericolose per gli esseri organici, quindi le attività minerarie richiedono un uso intensivo di sistemi automatizzati e teleguidati, oltre che adeguatamente schermati. Solo poche megacorporazioni possiedono le risorse finanziarie per avviare l'estrazione di questa preziosa materia prima.

L'umanità scoprì l'eezo raffinato in una stazione di ricerca Prothean su Marte. Senza questa scoperta, non avrebbe mai potuto creare i campi di distorsione e sviluppare il viaggio iperluce.

Factotum Modifica

I Factotum sono strumenti portatili equipaggiati con un microcomputer, una serie di sensori e un "minicostruttore". Versatile e affidabile, un Factotum può essere utilizzato per analizzare e modificare a distanza la funzionalità di gran parte dell'equipaggiamento standard, come armi e corazze.

Il modulo microcostruttore può assemblare istantaneamente piccoli oggetti tridimensionali usando leghe leggere, ceramica o plastica industriale. Ciò consente di riparare e modificare gran parte dei dispositivi standard, oltre a riciclare dell'equipaggiamento di scarto recuperato.

I Factotum fanno parte dell'equipaggiamento standard dei soldati e dei coloni pionieri.

Il Crucibolo Modifica

Gli archivi di Marte descrivono una super-arma, denominata "Crucibolo" dall'Alleanza, che sfrutta la stessa tecnologia dei portali galattici. Oltre ai principi base, tuttavia, i ricercatori sanno poco o nulla sul funzionamento di questo dispositivo.

Stando a una delle teorie più accreditate, potrebbe essere possibile creare un'arma dalla gittata illimitata sulla base dello stesso principio che consente ai portali galattici di trasferire materia ed energia da una parte all'altra della galassia. Ma replicare le avanzate tecnologie impiegate nella costruzione dei portali si è rivelato più arduo del previsto. Se il Crucibolo verrà completato, la vera sfida sarà calibrarlo per eliminare i Razziatori senza provocare danni collaterali potenzialmente devastanti.

Il progetto di costruzione del Crucibolo è un'impresa titanica a cui vengono destinate risorse da ogni parte dello spazio conosciuto. Ma di fronte alla speranza di sconfiggere i Razziatori, qualsiasi calcolo tra costi e benefici perde ovviamente di significato.

La cura per la genofagia Modifica

Gli effetti della genofagia possono essere neutralizzati estraendo una sorta di "antidoto" dal codice genetico di una femmina krogan già immunizzata. Un genetista salarian di nome Maelon, ex allievo del più famoso Mordin Solus, ha scoperto la cura della genofagia tramite esperimenti poco etici su soggetti viventi.

La complessità e l'efficacia della genofagia sono dovute alle contromisure biochimiche che i Salarian inserirono per rendere la sterilizzazione praticamente incurabile. Nessuno sa spiegarsi come Maelon sia riuscito a eludere le contromisure, ma la sua cura è indubbiamente completa e perfettamente replicabile.

La prima versione della cura ripristinava la fertilità con gravi effetti collaterali sul sistema immunitario. Ciò ha provocato il decesso lento e doloroso di tutti i soggetti di Maelon, a parte uno. Isolando solamente gli aspetti benefici della cura, un virus accuratamente progettato potrebbe riparare i geni infetti di qualsiasi Krogan.

La genofagia Modifica

La genofagia è un'arma biologica utilizzata per porre fine alla Rivolta dei Krogan. I Turian riuscirono a mettere i Krogan alle strette, ma i nemici erano troppo numerosi per vincere la guerra con i metodi convenzionali. Per questo collaborarono con i Salarian per creare geneticamente un virus capace di contrastare la straordinaria natalità dei Krogan.

Il virus della genofagia "divorava" le sequenze genetiche principali, modificando ogni singola cellula della fisiologia krogan per impedire il ricorso alla terapia genetica sui tessuti infettati. Dopo essersi replicato al massimo, il virus moriva spontaneamente, limitando le possibilità di mutazione o contaminazione. Inoltre, il danno genetico apportato al DNA era ereditario. La genofagia creò una mutazione genetica che consentiva a una sola gravidanza su mille di andare a buon fine. Non ridusse la fertilità, ma solo il tasso di natalità della popolazione. Le femmine krogan in grado di portare a termine una gravidanza diventarono dei "trofei" che i signori della guerra si contendevano aspramente.

Il ricorso alla genofagia è ancora fonte di accesi dibattiti a livello galattico.

Medi-gel Modifica

Il medi-gel è la sostanza più utilizzata da medici, paramedici e personale militare in casi di emergenza. Oltre a fungere da anestetico locale, è anche un efficace agente coagulante e disinfettante. Una volta applicato, il gel aderisce saldamente alla ferita finché non viene sottoposto a una particolare frequenza di ultrasuoni. È immune ai liquidi (come il sangue), ai contaminanti e alle sostanze gassose.

Il medi-gel è un tipo di plasma geneticamente modificato creato dalla megacorporazione biotecnologica Sirta Foundation. Pur violando le leggi del Consiglio nell'ambito dell'ingegneria genetica, il medi-gel non è stato ancora messo al bando per via della sua indiscutibile utilità.

Portali galattici Modifica

Mass Effect e Mass Effect 2 Modifica

I portali galattici sono l'apice raggiunto dalla tecnologia dei Prothean, impossibile da replicare per qualsiasi specie moderna. Queste gigantesche strutture sparse in tutta la galassia generano dei corridoi di spazio dove la massa diventa praticamente assente, che consentono uno spostamento istantaneo tra sistemi raggiungibili con anni o secoli di viaggio usando i normali motori iperluce.

I portali primari possono trasportare le navi a migliaia di anni luce di distanza, spesso addirittura in un altro braccio a spirale della galassia, ma sono collegati a un unico portale primario. I portali secondari, invece, consentono di spostarsi "solo" di qualche centinaio di anni luce, ma hanno il vantaggio di essere "omnidirezionali" (cioè possono inviare le navi verso qualsiasi altro portale secondario nel raggio d'azione).

Esistono molti portali galattici primari che non sono stati ancora attraversati, almeno finché non verranno trovati i portali di destinazione. Infatti, le civiltà più avanzate non vogliono rischiare di aprire un portale da cui potrebbe arrivare una nuova specie ostile.

Mass Effect 3 Modifica

Un tempo ritenuti di origine Prothean, in realtà i portali galattici sono stati creati dai Razziatori utilizzando tecnologie evolutissime. Queste gigantesche strutture sparse in tutta la galassia generano corridoi di spazio dove la massa diventa praticamente assente: questo permette di spostarsi istantaneamente in sistemi che con i normali motori iperluce sarebbero raggiungibili solo con anni o secoli di viaggio.

I portali primari possono trasportare le navi a migliaia di anni luce di distanza, ma solo in un altro portale "gemello". I portali secondari, invece, consentono di spostarsi di appena qualche centinaio di anni luce, ma verso qualsiasi altro portale nel raggio d'azione.

Molti portali primari sono "dormienti", e la loro destinazione è sconosciuta. Spesso vengono lasciati inattivi di proposito dalle civiltà galattiche, nel timore che possa sbucarne una nuova specie ostile. I Razziatori, invece, non si pongono questo problema e ne fanno un uso spregiudicato.

Voci Codex secondario Modifica

Biotica: Addestramento Modifica

Gli impianti e gli amplificatori forniscono al biotico solo il potenziale per creare campi di forza. L'effettiva capacità di produrli dipende in larga parte dal suo addestramento.

I biotici devono imparare ad assumere il controllo cosciente del proprio sistema nervoso, inviando specifici impulsi elettrici ai noduli di elemento zero innestati nei nervi. Durante l'addestramento gli viene insegnato a usare impianti e amplificatori tramite dispositivi di "biofeedback" o metodi di "memoria fisica". In pratica, eseguendo gesti o movimenti muscolari possono innescare una sequenza di stimoli nervosi che attivano una particolare abilità biotica.

La Conatix Industries fu la prima a sviluppare un programma di addestramento e potenziamento biotico. Sebbene non avesse raggiunto i risultati sperati, molte tecniche ideate e perfezionate in quel periodo sono utilizzate ancora oggi.

Attualmente alcuni centri di ricerca umani stanno progettando una sorta di "super soldato biotico", con lo scopo di creare truppe flessibili e versatili. Altri studi, coperti dal più rigoroso segreto, mirano a creare nientemeno che il "super uomo" teorizzato da Nietzsche.

Biotica: Amplificatori biotici Modifica

I biotici possono manipolare i campi di forza utilizzando le decine di noduli di elemento zero presenti nel loro sistema nervoso che reagiscono agli stimoli elettrici del cervello. Gli amplificatori consentono ai biotici di sincronizzare i noduli per creare campi di forza più grandi e più stabili, migliorando una particolare disciplina o talento.

Gli impianti sono interfacce innestate chirurgicamente in cui vengono inseriti gli amplificatori. Nel caso degli Umani, in genere gli impianti sono dietro il collo per facilitare l'accesso, anche se il biotico deve sempre tenerli puliti per prevenire infezioni di vario tipo.

Negli impianti possono essere inseriti diversi tipi di amplificatori, e sul mercato è possibile trovare modifiche e aggiunte in gran quantità. I migliori impianti e amplificatori in commercio sono quelli prodotti dalle artigiane asari, anche se gli impianti L3 dell'Alleanza (disponibili dal 2170) sono decisamente più avanzati.

Biotica: La vita quotidiana dei biotici Modifica

Pur possedendo abilità straordinarie, i biotici devono convivere con piccole difficoltà quotidiane. La più ovvia è quella dell'alimentazione. L'energia impiegata per creare i campi biotici proviene dal metabolismo, e infatti i biotici più attivi sono noti per il loro vorace appetito. La razione standard dei soldati dell'Alleanza è di 3.000 calorie al giorno, mentre i biotici hanno diritto a 4.500 calorie e a una certa quantità di bevande energetiche per recuperare le forze dopo un'intensa battaglia.

Un altro problema è rappresentato dalla carica elettrica. I biotici devono scaricare l'energia elettrica accumulata proprio come le navi spaziali scaricano i nuclei dei motori. Ciò avviene in modo naturale e graduale, ma toccando oggetti metallici possono subire delle scariche elettriche di varia entità.

La difficoltà principale, tuttavia, è l'aura di sospetto che li circonda. Per esempio è opinione diffusa, ma del tutto erronea, che i biotici siano in grado di leggere e controllare le menti. Per coloro che si oppongono all'ingegneria genetica e alla cibernetica per motivi filosofici o religiosi, i biotici sono il simbolo della "disumanizzazione" del genere umano. L'unica organizzazione che li accoglie sempre a braccia aperte è l'Esercito, che spesso offre generosi incentivi per convincerli ad arruolarsi.

Computer: Intelligenza Artificiale (IA) Modifica

Un'intelligenza artificiale è un sistema computerizzato autocosciente in grado di imparare e decidere in modo autonomo. Per creare un'IA cosciente è necessario un codice versatile, un lento e costoso processo di insegnamento e un computer quantistico dedicato esclusivamente a questo scopo.

Un'IA non può essere trasmessa attraverso i canali di comunicazione o in una rete informatica. Senza un computer quantistico a ospitarla, l'IA non è altro che un immenso insieme di file. Caricando questi file in un altro computer si crea una "nuova" personalità, dato che l'hardware quantistico può dare origine, per definizione, a variazioni del tutto imprevedibili.

La vicenda dei Geth evidenziò il pericolo rappresentato da un'IA ribelle, tanto che nello Spazio della Cittadella tutte le IA sono ufficialmente illegali. Tuttavia, secondo alcuni gruppi le IA sono esseri viventi e senzienti che dovrebbero godere degli stessi diritti riservati agli organici. Inoltre, affermano che l'uso continuato e disinvolto del termine "artificiale" sia un segno di razzismo da parte delle forme di vita organiche. L'aggettivo "sintetico" è considerato più politicamente corretto.

Computer: Intelligenza Virtuale (IV) Modifica

Un'intelligenza virtuale è una forma avanzata di interfaccia utente che utilizza diversi strumenti per simulare una conversazione naturale, tra cui un'interfaccia audio e un avatar virtuale con cui interagire. Anche se un'IV può sembrare effettivamente intelligente, non è autocosciente e non può né imparare né agire in modo autonomo.

Le IV vengono utilizzate come sistema operativo nei computer commerciali e domestici. Sono disponibili anche versioni di IV limitate, più compatte e specializzate. Alcune svolgono il ruolo di segretarie personali, filtrando le chiamate in arrivo e programmando le riunioni in base alle priorità definite dall'utente. Altre sono avanzati motori di ricerca che si propagano nell'intera rete di extranet per recuperare le informazioni richieste.

Le IV commerciali sono acquistabili presso qualsiasi rivenditore di software in un'ampia varietà di personalità. Le boutique di abbigliamento e gli hobbisti costruiscono spesso delle IV uniche secondo le proprie necessità o preferenze. Anche se la simulazione via software di personalità viventi è illegale, la ricostruzione di celebri figure storiche del passato è piuttosto comune.

Computer: Interfaccia adattiva Haptic Modifica

Il progresso dei calcolatori ha mandato in pensione le tradizionali periferiche di inserimento dati, come ad esempio le tastiere. Oggigiorno, le periferiche di inserimento dati vengono solitamente visualizzate in forma olografica di fronte all'utente, ad altezza e angolazione ergonomicamente adeguati. Le macchine che utilizzano tale interfaccia rilevano l'utente tramite un chip a microframe inserito nel suo guanto che si "connette" al computer. Una volta accettato l'utente, gli acceleratori di movimento nel suo guanto adattano la posizione della mano a un secondo set di comandi proporzionalmente più piccolo all'interno del computer. Quando l'utente preme sul campo olografico, si attiva il feedback di forza del guanto, offrendo una lieve resistenza. In questo modo, una persona può percepire un touch screen che non è realmente presente. Un semplice interruttore sul rovescio del guanto permette di spegnerlo quando non serve.

Le interfacce Haptic sono diventate così comuni che alcune persone si sono sottoposte a interventi di potenziamento cibernetico per farsi impiantare acceleratori sottocutanei sulle dita. Digitare a "mani nude" è un simbolo di dedizione ai computer, che evita il fastidio di doversi infilare i guanti e di pulirli con l'alcol per eliminare l'odore di sudore.

Computer: Sintetici Modifica

"Sintetico" è il termine politicamente corretto per indicare computer con intelligenza artificiale. Un'intelligenza artificiale (IA) è in grado di apprendere e arrivare a decisioni indipendenti, capacità oltre la portata dei semplici software di intelligenza virtuale (IV) usati nei sistemi operativi dei computer.

Un'IA richiede un hardware di computazione quantica (cervello) e un software adattivo (coscienza). Alla sua prima attivazione, un'IA funziona a una velocità di elaborazione molto ridotta, con poche fonti di ingresso e le capacità intellettive di un neonato umano. Le IA aumentano la propria esperienza alla velocità offerta dal loro hardware e possono assorbire informazioni da milioni di fonti contemporaneamente. Se "attivate" a piena capacità, incontrano grandi difficoltà a gestire l'enorme flusso di dati in ingresso: nel migliore dei casi, una simile IA finirà in modalità autistica, mentre nel peggiore dei casi, impazzirà.

Man mano che gli operatori insegnano alla IA a ragionare e filtrare i dati in ingresso, la sua velocità di elaborazione aumenta. Nel giro di un anno, un'IA potrà osservare, riflettere e reagire centinaia di volte più velocemente dei suoi creatori organici. Le IA mature potrebbero provare frustrazione verso la "lentezza" degli organici con cui devono interagire.

Le culture galattiche sono sempre diffidenti verso la vita sintetica. Sebbene fisicamente immobile, un'IA può affermare la propria volontà prendendo controllo delle reti di sistemi computerizzati. I laboratori con IA sono fisicamente isolati dalla rete galattica extranet e situati in luoghi isolati e disabitati.

Alcuni futuristi ritengono che l'ascesa dei sintetici sia inevitabile. La teoria della singolarità tecnologica sostiene che, con l'attuale ritmo di avanzamento tecnologico, si arriverà al punto in cui le IA potranno modificarsi più velocemente di quanto possano fare gli organici. Alla fine, la vita sintetica sarà in grado di auto-evolversi così rapidamente, che gli organici perderanno la capacità di comprenderne il processo.

Non tutti ritengono che una simile evoluzione sia negativa. I culti trascendentali credono che le menti organiche verranno un giorno caricate ed emulate come dati software, fornendoci l'immortalità sintetica.

Comunicazioni Modifica

Le comunicazioni in tempo reale sono rese possibili da una rete di costosissime boe ricetrasmittenti che possono veicolare le trasmissioni via laser.

Le boe ricetrasmittenti sono posizionate secondo schemi predefiniti nei pressi di ogni portale galattico. Si potrebbe dire che le boe sono una rete di portali galattici in miniatura. Ogni singolo mini-portale è collegato a un'altra boa della rete, formando un corridoio di spazio a massa ridotta. Le comunicazioni laser vengono dirottate in questi "tunnel" di spazio iperluce, consentendo una comunicazione virtualmente istantanea con qualsiasi punto della rete.

L'unico ritardo previsto da questo sistema di comunicazione è provocato dalla "lentezza" della luce tra la fonte o la destinazione verso la boa ricetrasmittente più vicina. Finché il mittente e il ricevente si trovano a meno di 150.000 km dalle rispettive boe (mezzo secondo luce), la comunicazione può considerarsi in tempo reale. E dal momento che le boe sono presenti in tutte le aree più trafficate della galassia, la comunicazione istantanea è quasi sempre possibile. Le navi hanno problemi di "latenza" delle comunicazioni solo quando operano nello spazio profondo (lontano dalle rotte più battute), nei pressi delle giganti gassose più remote o in altre regioni disabitate.

In tempo di guerra, la rete delle boe ricetrasmittenti è il primo obiettivo da attaccare. Una volta interrotte le comunicazioni, infatti, potrebbero servire settimane o anni per inviare un messaggio da un sistema conteso. Nei sistemi in cui la rete non è ancora stata installata o è stata distrutta da un attacco nemico, è possibile comunicare in modo rapido utilizzando navi corriere ad alta velocità e droni-dati automatizzati.

Comunicazioni: Amministrazione Modifica

Le boe ricetrasmittenti consentono la comunicazione immediata e in tempo reale, ma bisogna considerare che l'ampiezza di banda disponibile non è illimitata. Visto che in un preciso istante potrebbero esserci miliardi di persone che cercano di inviare un messaggio attraverso le boe, l'accesso alla rete è regolato in base a livelli di priorità.

Il Consiglio della Cittadella e gli Spettri hanno la priorità assoluta; se, per assurdo, utilizzassero l'intera banda, il resto della galassia dovrebbe rassegnarsi ad aspettare. Il livello di priorità immediatamente inferiore è riservato ai governi locali e alle rispettive forze armate. In tempo di guerra, le comunicazioni civili possono subire ritardi di ore o addirittura giorni. Le agenzie di intelligence studiano i tempi di latenza tra i vari sistemi nel tentativo di prevedere le strategie militari nemiche.

Dopo i governi e le forze armate, la priorità di banda viene venduta al miglior offerente. I media, soprattutto i canali di informazione, acquistano la priorità più alta per fornire ai propri utenti notizie in tempo reale. Le corporazioni che necessitano di informazioni sempre aggiornate e di una rapida capacità di risposta (come gli istituti finanziari e le compagnie di investimento) investono molto negli accessi prioritari. I fondi ricavati dalla vendita delle priorità di banda vengono destinati alla manutenzione e all'ampliamento dell'intera infrastruttura di comunicazione.

Chiunque disponga di un terminale può accedere in modo libero e illimitato a extranet, ma ovviamente gli utenti privati hanno la priorità più bassa e non è raro che debbano attendere diverso tempo prima che la loro richiesta venga elaborata. Recentemente sono nate molte corporazioni per la "rivendita" delle priorità di banda; queste compagnie acquistano blocchi di accessi prioritari che poi vendono al pubblico in seguito alla sottoscrizione di un contratto di abbonamento.

Comunicazioni: Comunicatori Relazionali Quantici (CRQ) Modifica

Quando una coppia di particelle legate quanticamente viene separata, il cambiamento di stato di una particella influirà istantaneamente sull'altra, ovunque essa si trovi nell'universo. I CRQ sfruttano tale effetto per trasmettere dati binari a qualsiasi distanza. Per la trasmissione e la ricezione sono necessarie due coppie di particelle legate.

Sebbene la tecnologia dei CRQ sia estremamente costosa e difficile da produrre, offre due enormi vantaggi: innanzitutto, permette la comunicazione istantanea a qualsiasi distanza, senza affidarsi a una rete di boe ricetrasmittenti, limitata dal mastodontico volume dello spazio. Inoltre, la distruzione delle boe può limitare l'intelligence militare del nemico e, pertanto, queste sono il primo bersaglio degli incursori in tempo di guerra. Secondo, le comunicazioni quantiche tra una fonte e una destinazione non possono essere intercettate, impedendo qualsiasi fuga di notizie.

Sfortunatamente, i CRQ non possono sostituire le infrastrutture di comunicazione civile della galassia. Primo, perché possiedono una larghezza di banda estremamente limitata: una particella può trasmettere soltanto un singolo qubit (bit quantico) di dati per volta. Secondo, la natura punto-a-punto del sistema preclude qualsiasi rete peer-to-peer e, pertanto, la diffusione dei dati attraverso la rete galattica extranet.

L'applicazione strategicamente più appropriata dei CRQ avviene ai vertici militari: ogni colonia dell'Alleanza mantiene un CRQ nel proprio quartier generale, così come ogni flotta ne ha in dotazione uno nella sala tattica dell'ammiraglia. Tutte le particelle legate a tali CRQ vengono conservate in una struttura centrale sulla Stazione Arcturus. Durante un attacco, basta inviare il segnale ad Arcturus perché questa diffonda l'informazione alle altre flotte o colonie. Tuttavia, la distruzione del centro comunicazioni su Arcturus farebbe crollare l'intera rete dei CRQ.

Comunicazioni: Metodologia Modifica

All'aumentare della popolazione galattica e dei pianeti colonizzati, le infrastrutture per le comunicazioni interstellari si stanno rivelando sempre più incapaci di garantire un accesso di qualità agli utenti privati e agli insediamenti di frontiera. Nel tentativo di migliorare questi problemi di banda, sono disponibili database altamente sofisticati e programmi di ricerca controllati da intelligenze virtuali.

Quando un utente consulta la rete, la sua richiesta viene inviata al database della colonia o del sistema stellare di residenza. All'interno del database, l'IV di ricerca dell'utente analizza i dati disponibili localmente in cerca del materiale richiesto. Se le informazioni non sono disponibili, la richiesta viene inviata ai sistemi confinanti e così via. Le IV di ricerca in questi sistemi analizzeranno i rispettivi database locali in cerca del materiale, e in caso di successo lo invieranno sotto forma di messaggio compresso verso il sistema dell'utente. A ogni messaggio viene assegnata una priorità in base al numero di utenti che lo hanno richiesto: a un più alto numero di richieste corrisponde un maggiore livello di priorità.

Quando un nuovo sistema stellare viene collegato alla rete, nel suo database locale vengono installati tutti gli archivi principali. Anche se questi database sono piuttosto economici rispetto ad altre tipologie di hardware, contenere tutti i dati prodotti ogni giorno da trilioni di persone in centinaia di pianeti è una capacità non indifferente. Non conviene conservare copie locali di tutte le informazioni disponibili, anche per favorire la facilità di consultazione e di recupero dei dati.

Con il passare degli anni, i dati più vecchi e meno consultati vengono filtrati e inseriti negli archivi locali. All'aumentare del volume dell'archivio, anche le ricerche meno comuni avranno maggiori probabilità di produrre risultati istantanei.

Crediti Modifica

Il "credito" standard venne adottato come valuta di scambio interstellare con la firma dell'Atto Bancario Unificato. Da allora il credito ha subito notevoli fluttuazioni, anche se la banca centrale ha sempre cercato di mantenere equilibrati i tassi di cambio con tutte le valute regionali. Alcune di queste sono più forti del credito, altre invece valgono di meno. I tassi di cambio vengono costantemente ricalcolati in tempo reale.

Al giorno d'oggi i trasferimenti elettronici di denaro sono la normalità, dato che i contanti possono essere rubati o contraffatti. Inoltre, essendo difficilmente rintracciabili, le transazioni fisiche sono l'ideale per evadere le tasse o acquistare beni illegali.

Quando l'Alleanza si unì alla Cittadella, i suoi vari sistemi monetari vennero collegati al mercato del credito. Di conseguenza, qualsiasi Umano con un conto in banca in pesos messicani, in yen giapponesi o in rupie indiane poteva pagare un prodotto in crediti, secondo il suo reale valore di mercato. Tutte le economie della zona del credito sono obbligate a stabilire i prezzi dei prodotti sia in crediti sia nella valuta locale.

Droni Modifica

I droni da battaglia sono piccoli robot armati utilizzati come forze di supporto e di complemento per i soldati organici sul campo di battaglia. Non possedendo alcun tipo di intelligenza artificiale, seguono un preciso programma minimamente adattabile. Gran parte dei droni da battaglia usano campi di forza che riducono la massa aumentando la mobilità del mezzo.

Tutti gli eserciti moderni dispongono di un gran numero di droni che vengono impiegati nelle operazioni di routine (guarnigione statica, pattugliamento, ecc.) e nelle missioni meno critiche, riducendo il personale organico richiesto e le perdite subite nelle schermaglie a bassa intensità. Le specie meno avanzate e quelle meno sensibili alla perdita di soldati hanno scarse quantità di droni nel proprio arsenale. I droni si dimostrano poco efficaci nelle battaglie in campo aperto tradizionali, non essendo sufficientemente armati e corazzati.

Oltre ai comuni droni da battaglia, i droni di supporto vengono usati per assistere le unità organiche sul campo. I droni da ricognizione sono invece mezzi piccoli e furtivi che analizzano le forze armate schierate e avvisano i comandanti se rilevano presenze ostili. I modelli specializzati nelle contromisure elettroniche supportano i tecnici sul campo, fungendo da disturbatori mobili e piattaforme elettroniche intelligenti. Le forze militari e di polizia si avvalgono di "droni storditori", equipaggiati con potenti luci stroboscopiche che disorientano e inabilitano gli intrusi ricorrendo alla forza non-letale.

Il Velo Modifica

Codex The Shroud

La struttura che i Krogan chiamano Velo è in realtà un residuo tecnologico del processo di elevamento salarian. La guerra nucleare scoppiata su Tuchanka ha rilasciato tonnellate di pulviscolo nell'atmosfera, schermando la luce solare e provocando un brusco calo delle temperature. Nelle regioni polari, invece, l'albedo è diminuito per via dell'effetto serra causato dalle fitte coltri di sedimenti. La fusione dei ghiacci perenni ha permesso al metano rimasto intrappolato millenni addietro di diffondersi nell'atmosfera, creando un ciclo climatico fuori controllo denominato "estate nucleare".

Senza un rapido intervento, Tuchanka sarebbe sprofondato in una lenta ma inesorabile estinzione di massa. I Salarian hanno deciso di risolvere il problema costruendo il Velo, uno scudo solare permanente formato da miliardi di lenti a diffrazione e posizionato nel punto di Lagrange L1. In questo modo, seguendo un'orbita geosincrona intorno al pianeta, lo scudo avrebbe protetto Tuchanka dall'irraggiamento solare.

I Salarian hanno adottato un sistema di costruzione orbitale, che prevedeva l'uso delle cosiddette torri Velo. Le torri erano essenzialmente degli enormi cannoni cinetici in grado di sparare carichi di lenti nello spazio, insieme alla strumentazione necessaria per monitorarne la traiettoria. I signori della guerra krogan non hanno esitato ad approvare il piano, ma non solo perché erano convinti che potesse salvare Tuchanka: molti di loro, infatti, già prevedevano le future applicazioni militari delle torri Velo. Lo scudo è stato completato nei decenni successivi, nel pieno della Guerra dei Rachni.

La Rivolta dei Krogan ha avuto gravi ripercussioni sulle torri Velo. Il piano di smilitarizzazione dei Krogan ne ha lasciata integra solo una, riconvertendola per il monitoraggio e il controllo atmosferico. Oggi la sua presenza nel paesaggio di Tuchanka appare quanto mai anacronistica, ma è anche il simbolo di un'epoca in cui Krogan e Salarian hanno dimostrato di saper collaborare per il bene comune.

Manufatti Modifica

A sostegno dello sforzo bellico, il Consiglio della Cittadella ha ordinato la requisizione immediata di tutti i manufatti Prothean, in particolare reperti attribuibili ai Razziatori e registrazioni dei loro attacchi.

La ExoGeni Corporation ha dato l'esempio donando manufatti paleotecnologici di recente scoperta e mettendo a disposizione le banche dati delle colonie scientifiche distrutte dai Razziatori. Anche numerosi magnati si sono accodati cedendo gran parte delle proprie collezioni private.

Nonostante la promessa di amnistia per chiunque detenesse illegalmente questi manufatti, non tutti hanno adempiuto alla richiesta del Consiglio. Molti reperti sono finiti sul mercato nero nei pianeti in mano alla criminalità organizzata, probabilmente venduti da profughi indigenti.

I manufatti rubati continuano a essere al centro di numerose attività di contrabbando, e le incursioni armate contro i siti archeologici hanno reso estremamente rischiose perfino le operazioni legali. Dopo i recenti attacchi di gruppi mercenari contro gli archeologi dai quali erano stati assoldati, la Elanus Risk Control Services ha iniziato a offrire servizi di sorveglianza a tariffe vantaggiose presso i principali siti archeologici.

Mech di sicurezza Modifica

La morte di migliaia di militari e agenti di sicurezza durante la Battaglia della Cittadella lasciò sgomenta l'intera galassia. In seguito al trasferimento sulla Cittadella di moltissimi addetti specializzati per rimpiazzare i caduti, le agenzie di sicurezza rimaste senza personale decisero di rinforzare i propri organici facendo largo uso di robot di sicurezza automatizzati. Definiti semplicemente "mech", in genere questi automi vengono suddivisi in due grandi categorie: leggeri e pesanti. I mech leggeri possono essere di varie dimensioni, ma sono contraddistinti dalle "dita" opponibili che ne aumentano la versatilità; i mech pesanti, al contrario, non sono provvisti di dita opponibili, avendo l'unica funzione di tenere sotto controllo le aree ad alto rischio usando le armi come deterrente. Il "cane-mech" quadrupede ha un "volto" provvisto di sensori anti-contrabbando e può aprire il fuoco in caso di resistenza all'arresto.

Un tipico mech di sicurezza dispone di un'intelligenza virtuale estremamente limitata. Il suo dovere è lineare e ristretto: in genere, sorvegliare un'area, avviare un programma di riconoscimento per bloccare gli accessi non autorizzati o azionare una serie di ordini vocali preregistrati per convincere i piantagrane a lasciare l'area. I mech leggeri sono equipaggiati con spray irritante e armi a elettroshock per convincere i più ostinati, mentre i mech pesanti possono essere equipaggiati con granate stordenti. Di fronte ad avversari armati, il mech ricorre immediatamente alle armi letali antiuomo per neutralizzare la minaccia. Se la situazione degenera rapidamente, il mech potrebbe non utilizzare gli avvertimenti.

I mech di sicurezza non vengono impiegati in ambito militare. Nonostante siano in grado di resistere a gran parte degli scontri a fuoco, le loro IV non hanno la programmazione necessaria per pianificare un'imboscata, salvare un ostaggio, curare una ferita o eseguire uno degli innumerevoli compiti che un soldato dev'essere in grado di eseguire in missione.

Tecnologia di scansione planetaria Argus Modifica

Advanced Mineral Scanner
L'Argus rappresenta un notevole salto di qualità nel campo della scansione planetaria. Sviluppato dalla Ayndroid Group, un laboratorio di ricerca e sviluppo apparentemente di proprietà di Cerberus, questo potenziamento per i sensori della Normandy garantisce eccellenti valori di risoluzione e velocità di elaborazione durante le scansioni topografiche a lungo raggio.

Posizionando una griglia multistatica orbitale formata da 100 micro-satelliti radar, l'Argus trasmette rapidamente un modello altitudinale digitale (MAD) globale con una risoluzione di 15 metri per pixel (mpp), dove il vecchio scanner della Normandy offriva una risoluzione massima di 27 mpp. Una qualità d'immagine talmente elevata garantisce una superiorità in ambito tattico/difensivo a una velocità accettabile anche in assetto di guerra.

Riducendo la velocità di scansione ed elaborazione, l'Argus può raggiungere l'incredibile risoluzione di 0,001 mpp (un millimetro per pixel), ideale per le indagini geologiche e biologiche, le ricerche archeologiche e la sorveglianza a lungo termine. Impiegando questa vasta rete multistatica di micro-emettitori praticamente invisibili, l'Argus si dimostra un sistema versatile e virtualmente invulnerabile alle contromisure elettroniche. La struttura sferica della griglia dell'Argus, inoltre, consente di ottenere eccellenti immagini tomografiche dei bersagli.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale