FANDOM


FusionTorch2
L'elio-3 è un isotopo di elio usato nei reattori a fusione nucleare, e come carburante per le "torce a fusione", la principale forma commerciale di motori per navi. Per questo motivo, è una risorsa chiave nell'economia galattica. L'elio-3 si trova spesso nell'atmosfera dei giganti gassosi, da cui si può estrarre facilmente ed economicamente.

Storia Modifica

Utilizzo storico Modifica

L'evidenza archeologica suggerisce che i Prothean usassero l'elio-3, poiché ci sono tracce di estrazione di elio-3 su pianeti come Zafe e Sharring in sistemi precedentemente abitati dai Prothean. Inoltre, si ritiene che l'antica civiltà degli arthenn estraesse elio-3 su Gaelon.

Prima che le sue strutture venissero distrutte durante la Rivolta dei Krogan, il pianeta Vard era il produttore principale di elio-3 per tutto lo spazio krogan - la sua distruzione a opera degli Spettri della Cittadella nelle prime fasi della guerra fu un colpo strategico da cui le flotte krogan non si sono più riprese. Le strutture originarie erano state costruite con l'aiuto dei salarian.

Sviluppo umano Modifica

La Luna divenne una prima fonte di elio-3 per gli umani. Alla fine le operazioni di estrazione di elio-3 si spostarono sui giganti gassosi del sistema solare, soprattutto Saturno e Urano. La Eldfell-Ashland Energy effettuò le prime estrazioni di elio-3 su Saturno nel 2137. Nettuno non fu sfruttato prima dell'invenzione del motore iperluce, a causa della sua distanza. Urano rimase il principale produttore di elio-3 per l'Alleanza dei Sistemi, essendo vicino alla Terra, e perché, all'infuori dei giganti gassosi del sistema Sol, la sua minore gravità lo rendeva più semplice, e quindi più economico, da sfruttare.

In seguito, dopo la scoperta dei portali galattici, l'estrazione ebbe inizio sui pianeti extrasolari dello spazio dell'Alleanza come Zion, che rifornisce la vicina colonia di Eden Prime. Pianeti come Zion e Borr vengono sviluppati a causa della loro vicinanza alle colonie. La località sembra essere un fattore importante nel determinare dove viene estratto l'elio-3.


Mass Effect Modifica

Per aiutare l'Alleanza dei Sistemi ad espandere e mantenere le sue flotte, il Comandante Shepard può ispezionare molti pianeti in cerca di elio-3 e altri gas.


Mass Effect 2 Modifica

I depositi di carburante elio-3 sono sparpagliati nei vari sistemi che la Normandy SR-2 può visitare nel 2185.


Mass Effect 3 Modifica

I Razziatori hanno preso di mira le linee di carburante di molte specie giovani durante la loro spietata invasione della galassia nel 2186. Ora, resti di infrastrutture di elio-3 tappezzano i numerosi giganti gassosi da cui prima estraevano il carburante.

Operazioni di estrazione dell'elio-3 Modifica

Attive Modifica

Inattive Modifica

  • Alformus - stazioni di elio-3 distrutte in un attacco terroristico nel 2185.
  • Azimir - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Bastzuda - pianeta distrutto nell'annientamento del sistema Bahak.
  • Borr - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Eirene - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Essenus - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Gaelon - possibilmente sfruttato un tempo dagli arthenn.
  • Jonus - abbandonata prima o nel 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Katebolo - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Linossa - ritenuto sfruttato in precedenza dai precedenti abitanti di Etamis.
  • Locil - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Nataisa - costruzione degli impianti di estrazione ritardata fino al 2185, a causa di guai contrattuali.
  • Paphos - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Ponos - strutture distrutte in una delle numerose guerre di Aite.
  • Raysha - impianti di elio-3 abbandonati quando i costruttori non poterono pagare i diritti di estrazione su Klensal.
  • Rotesk - impianto di estrazione distrutto per negligenza.
  • Sangel - abbandonato dagli elcor durante l'invasione dei Razziatori.
  • Silva - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Sharring - le rovine sulle lune di Sharring indicano una possibile operazione di estrazione dell'elio-3 da parte dei Prothean.
  • Solu Paolis - stazione di estrazione usata come esca dai volus quindi distrutta durante l'invasione dei Razziatori.
  • Urmola - pianeta distrutto durante l'annientamento del sistema Bahak.
  • Uza - strutture distrutte dall'invasione dei Razziatori, ma si ritiene che gli stessi batarian ne siano i responsabili.
  • Vard - struttura di estrazione dell'elio-3 dei krogan distrutta durante la Rivolta dei Krogan.
  • Welm Urun - attiva fino al 2186, quando le sue infrastrutture sono state distrutte dai Razziatori.
  • Zafe - possibili rovine di stazioni Prothean di estrazione dell'elio-3.

Curiosità Modifica

  • Molti scienziati e autori di fantascienza hanno proposto che in futuro, l'umanità potrebbe estrarre l'elio-3 dal sistema solare, come alternativa ai carburanti fossili e alla fissione nucleare. Vedi Fusione nucleare su Wikipedia.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale