FANDOM


Mass Effect: Invasion è una mini-serie a fumetti da quattro numeri pubblicata dalla Dark Horse Comics che segue Aria T'Loak, la Regina dei pirati di Omega mentre la sua stazione cade sotto l'attacco di una nuova minaccia scatenata dall'organizzazione pro-umani di Cerberus.

La serie è scritta dallo scrittore principale di BioWare Mac Walters, sceneggiato da John Jackson Miller, e disegnato da Omar Francia, con contributi dai disegnatori della copertina Massimo Carnevale e Paul Renaud.

Una edizione limitata del primo numero di questo fumetto, con una copertina unica, è incluso come parte della Mass Effect 3 N7 Collector's Edition.

Il 4 Aprile 2012, la Dark Horse ha rilasciato un libro in brossura che raccoglie tutti e quattro i numeri insieme a Mass Effect: Conviction.[1]


Storia Modifica

Numero 1 Modifica

  • Data di pubblicazione: 19 Ottobre 2011[2]
  • Tagline: Farebbe qualsiasi cosa... Per proteggere ciò che è suo.
Invasion Issue One cover

A seguito della conclusione di Mass Effect 2, l'organizzazione pro-umani Cerberus comincia a stabilire una serie di basi oltre il Portale di Omega 4 per effettuare esperimenti sulla tecnologia dei Collettori. Anche se i rapporti tra Cerberus ed Aria T'Loak, la Regina dei pirati di Omega, si sono deteriorati durante gli eventi di Mass Effect: Retribution, Aria ha continuato a permettere a Cerberus di utilizzare Omega come punto di rifornimento per le loro operazioni. Mass Effect: Invasion inizia con un gruppo di criminali che si sta preparando ad assaltare una nave da trasporto di Cerberus che è recentemente atterrata sulla stazione. Senza preavviso, delle strane creature emergono dalla nave ed attaccano chiunque sia a vista. Le creature si aprono la strada fino all'Afterlife, dove l'assistente di Aria, Anto, e diversi mercenari tentano di respingerli fuori. Proprio mentre le creature travolgono i mercenari e una di esse si muove per uccidere Anto, arriva Aria. Con il suo aiuto, i mercenari respingono le creature. Aria ordina ai suoi uomini di eliminare le creature rimaste una alla volta.

Navi che portano lo stemma identificativo di Cerberus entrano nell'area attraverso un altro portale galattico. Temendo inizialmente che ci siano altre creature, Aria ordina ad Anto di attivare le difese di Omega, ma si rende conto che la nuova nave sta attaccando le navi da trasporto. La nave entra in contatto con il Controllo di Omega e si identifica come la Elbrus, comandata dal Generale Oleg Petrovsky per conto di Cerberus. Mentre la Elbrus continua a spazzare via i trasporti di Cerberus, Aria chiede come la nave sia arrivata così in fretta, confidando ad Anto che c'è qualcosa che non va. Proprio mentre ritorna all'Afterlife per chiamare l'Uomo Misterioso, Anto esclama che l'Uomo Misterioso la stava già chiamando.

L'Uomo Misterioso mostra ad Aria dei filmati di sicurezza delle creature, chiamate Corrotti, fuggite dalla prigionia di una base di Cerberus e scappate sulle navette del personale. Egli spiega che si è perso il contatto con tutte le basi di ricerca di Cerberus, motivo per cui ha inviato la Elbrus per aiutare Aria. Aria lo accusa di armeggiare con la tecnologia dei Razziatori, ma lui difende le azioni come necessarie per comprendere i Razziatori e rivela che altri Corrotti si troveranno sulla loro strada una volta che avranno imparato a controllare le navi meglio armate di Cerberus. La lotta di Aria è anche la lotta dell'Uomo Misterioso.

Invasion Issue One cover alternate

Più tardi, Aria incontra Petrovsky ed il Colonnello Ashe che uccidono un turian pesantemente ferito e gli tagliano la testa. Aria è allarmata quando nota il cadavere di un salarian trasformarsi in un Corrotto. Aria e Petrovsky lo abbattono; i Corrotti appena trasformati sono più deboli, avendo bisogno di più tempo per riscrivere il codice genetico dei loro corpi. Ashe comincia ad ordinare ai mercenari di Aria di completare la pulizia per "seguire la guida di Cerberus - e vivere!" Aria colpisce Ashe con un attacco biotico, infuriata dal fatto che un agente di Cerberus si permetta di dare ordini ai suoi uomini. Ashe ribatte che sta solo facendo il suo lavoro e il lavoro dell'umanità: salvare la galassia dagli alieni. Petrovksy interviene e dice che con altre navi dirette verso Omega, la Elbrus farà ciò che può per tenerli lontano, ma l'aiuto di Aria sarebbe apprezzato finché non arrivano i rinforzi di Cerberus.

Aria raduna diverse navi per dare manforte alla Elbrus, dalla quale lei e Petrovsky osservano la loro flotta di fortuna. Petrovsky esprime rammarico per il fatto che il Colonnello Ashe non possa assisterlo, essendo stato imprigionato da Aria per tutta la durata della crisi per aver mancato di rispetto alla sua autorità. Aria chiede a Petrovsky se pianifichi di organizzare una resistenza, come ha fatto durante un assalto turian quando era un caporale. Il generale la rassicura, spiegando che lui è uno studente di storia militare e che le strategie che useranno adesso verranno usate perché i loro ideatori sono vivi. Mentre sempre più navi arrivano attraverso un portale galattico, Petrovksy promette di porre fine all'assedio di Omega.

Sulla stazione spaziale, un krogan e due turian sorvegliano il Colonnello Ashe e lo deridono per aver sfidato Aria. Ashe dice loro che si trova proprio dove deve essere, e senza preavviso attacca le guardie e le uccide tutte. Ashe raccoglie un fucile d'assalto e un comunicatore e contatta l'Uomo Misterioso, rivelando che è pronto ad iniziare la vera battaglia per Omega.

Numero 2 Modifica

  • Data di pubblicazione: 16 Novembre 2011[3]
  • Tagline: Nessuno &!#%$ Aria!
Invasion Issue Two cover

Aria ed il Generale Petrovsky, a bordo della Elbrus, guidano le forze di difesa di Omega contro le navi dei Corrotti. All'inizio la battaglia procede senza intoppi poiché le navi dei Corrotti non rispondono al fuoco. I Corrotti non hanno ancora padroneggiato i controlli e utilizzato le armi. Ciò non dura a lungo, in quanto una nave riesce a sparare alla Elbrus. Molti altri seguono rapidamente l'esempio e la Elbrus subisce danni considerevoli. Aria sottolinea che perdere le loro navi è una perdita accettabile rispetto ai milioni di vite su Omega. Suggerisce di chiudere il Portale di Omega 4 per evitare che altri Corrotti entrino nel sistema. Petrovsky fa notare le falle nel suo piano: i portali sono impenetrabili e non possono essere disattivati, e piazzare delle mine attorno al portale per distruggere le navi che arrivano attraverso di esso richiederebbe troppo tempo. In particolar modo, l'Uomo Misterioso vieterebbe una tale azione, in quanto Cerberus ha ancora un interesse personale nella ricerca sui Razziatori. Aria comincia a discutere, ma la Elbrus prende un altro colpo. Petrovsky si rende conto che l'unico posto dove possono ora ritirarsi è il portale, dove possono fuggire fino al centro della galassia ed eventualmente fermare la fonte del problema. I Corrotti non li seguiranno perché sono intenti solo ad avanzare verso Omega per trasformare la sua popolazione in altri Corrotti.

Al Controllo di Omega, Anto Korragan scopre che la nave di Aria ha lasciato il sistema. Sapendo che Aria non abbandonerebbe mai Omega, deduce che è morta oppure è stata trasformata in un Corrotto, e comincia a formulare dei piani per prendere il posto come leader di Omega. Nell'ombra, il Colonnello Ashe, precedentemente fuggito, origlia il tutto.

La Elbrus arriva alla Stazione Avernus, una base di ricerca di Cerberus quasi invasa dai Corrotti. Una manciata di sopravvissuti del personale di Cerberus fugge all'esterno della stazione, sperando che le intense radiazioni dell'area scoraggino gli aggressori, ma senza successo. Le armi della Elbrus abbattono i Corrotti giusto in tempo, e la nave attracca nella parte nord della stazione, l'unica ala che non è stata compromessa.

Invasion Issue Two cover alternate

Aria, Petrovsky, ed il personale di Cerberus indagano nella base e scoprono un sopravvissuto, Gabone, un assistente amministratore. Gabone spiega che quando gli scienziati hanno cominciato a studiare un esemplare vivo di Corrotto, questo ha "sussurrato" a loro. Petrovsky sospetta che questo sia un metodo di indottrinamento e si prepara ad uccidere Gabone in caso ne sia stato già stato colpito, ma un gruppo di Corrotti abbatte la porta e irrompe nella stanza. Mentre Aria e gli agenti di Cerberus sono distratti, Gabone si trasforma in un Corrotto e scatta verso Aria. Petrovsky interviene e lo uccide, dicendo che non dovrebbe mai lasciare il suo lavoro incompiuto. Aria usa quindi i suoi poteri biotici per abbattere gli altri Corrotti, ma lo sforzo le fa perdere i sensi. Petrovsky ordina ai suoi uomini di contattare l'Uomo Misterioso per informarlo che la Stazione Avernus è ora sicura, ma l'Uomo Misterioso gli invia un messaggio prima che possa farlo.

Su Omega, i rinforzi di Cerberus finalmente arrivano e attaccano le navi dei Corrotti. Anto, affiancato da delle guardie, si dirige al Controllo di Omega per scoprire perché lui, il futuro nuovo leader di Omega, non è stato informato che Cerberus è arrivato. Il Colonnello Ashe appare, sparando alle guardie e passandogli davanti di corsa. Anto corre al Controllo di Omega, chiedendosi come Ashe sia fuggito e cosa abbia in mente, ma quando Anto raggiunge la stanza si ferma, scioccato. Tutti gli uomini al Controllo di Omega sono morti.

Aria si risveglia sulla Elbrus, ancora attraccata alla Stazione Avernus. Dei soppressori biotici sono stati montati attorno alle sue mani. Petrovsky le spiega che la situazione strategica è cambiata; Aria sarà "un'ospite" sulla Elbrus fino a nuovo avviso. Riproduce una registrazione che l'Uomo Misterioso ha inviato precedentemente. In essa, il Colonnello Ashe parla al popolo di Omega, dicendo che con la crisi dei Corrotti al termine, Cerberus ha deciso che il controllo della stazione è vitale per proteggere la galassia dai Razziatori. Rivela che per stabilire un ordinato passaggio del potere, ha disabilitato le difese della stazione tenute in funzione dal Controllo di Omega, e Cerberus ha eliminato tutti i restanti difensori di Omega. Ashe ordina a tutti di consegnarsi a Cerberus immediatamente o subirne le conseguenze. Omega ora appartiene a Cerberus.

Numero 3 Modifica

  • Data di pubblicazione: 21 Dicembre 2011[4]
  • Tagline: Omega sotto assedio!
Invasion Issue Three cover

Il Colonnello Ashe guida una squadra di agenti di Cerberus attraverso Omega per mettere al sicuro le baie d'attracco per i trasporti di truppe. Incontrano mercenari dei Sole Blu, degli Eclipse e del Branco Sanguinario in lotta nelle strade. Ashe interroga un batarian lì vicino che spiega che senza Aria a mantenere la pace, tutte le fazioni di Omega sono in competizione per il controllo della stazione. Quando gli viene chiesto se qualcuno abbia ascoltato l'annuncio di Ashe, il batarian dice che tutti credono che Cerberus sia lì per ripulire il casino dei Razziatori in quanto nessuno capisce perché Cerberus dovrebbe volere Omega. La squadra di Ashe si sposta alle baie d'attracco. Ashe nota che l'Uomo Misterioso ha atteso poco tempo perché Cerberus agisse prima che gli abitanti di Omega organizzassero una resistenza, e questo conflitto di bande ha dato loro un po' più di tempo. Inoltre, Aria è l'unica persona che potrebbe guidare una tale resistenza, ed Ashe è fiducioso che non tornerà.

Sulla Elbrus, ancora stazionata nei pressi della Stazione Avernus, Aria si risveglia stordita e bloccata in un dispositivo di contenimento. Il Generale Petrovsky, che sta leggendo una copia del libro "Guerra e Pace", la saluta e si scusa per gli strumenti di contenimento, dicendo che erano necessari perché Aria continuava a tentare di fuggire e questi sono progettati per disorientarla. Petrovsky le dice che è rimasta fuori gioco abbastanza a lungo perché i Corrotti venissero eliminati sia sulla Stazione Avernus che su Omega. Spiega che il centro della galassia è uno dei luoghi più sicuri, e per controllarlo e proteggere l'umanità è necessario il controllo di Omega. Aria si rende conto che la fuga dei Corrotti non è stato un errore, che la loro furia sulla Stazione Avernus e Omega era parte del piano dell'Uomo Misterioso. La loro discussione viene interrotta ed il generale viene chiamato sul ponte della nave per ricevere un messaggio dall'Uomo Misterioso. Prima di andare, Petrovsky ordina di usare un inibitore mentale su Aria per impedirle di usare i poteri biotici che non richiedono l'utilizzo delle mani.

L'Uomo Misterioso informa il Generale Petrovsky che la cattura di Omega è stato un piano di emergenza attivato dopo che Aria è stata distratta dall'improvvisa minaccia dei Corrotti. Poiché i Corrotti sono stati contenuti, Patrovsky è richiesto su Omega per guidare l'operazione di Cerberus. Petrovsky esprime rammarico per la perdita di così tanti fedeli membri di Cerberus e dice che non c'è stata ancora una parola su come i Corrotti siano fuggiti. Quando l'Uomo Misterioso asserisce che il Generale ha dubbi su quanto è accaduto, Petrovsky nega. Tuttavia, quest'ultimo afferma acutamente che trova ridicolo il suggerimento di Aria secondo cui il disastro sia stato una farsa per consentire a Cerberus di conquistare Omega, in quanto l'Uomo Misterioso non "metterebbe mai in pericolo così tanti dei nostri uomini solo per un diversivo...". L'Uomo Misterioso risponde "Tempo e pazienza, Oleg", facendo eco ad un passaggio di "Guerra e Pace" che il Generale stava leggendo ad Aria in precedenza. Dice a Petrovsky di trasferire Aria su una stazione di ricerca prima di raggiungere il portale galattico, quindi termina la trasmissione.

Petrovsky viene in seguito chiamato da un agente di Cerberus nel corridoio. Egli trova Aria libera che tiene in ostaggio l'agente disarmato, con numerosi altri agenti inermi a terra. Colpisce il Generale con un attacco biotico e lo fa roteare a terra. Mentre Aria lancia via due membri dell'equipaggio, il Generale afferra una pistola e prende la mira, ma lei contrattacca con dei calci al busto e alla testa. Mentre lo afferra per il collo, lei dice "Questa è la fine della mia pazienza, Petrovsky - e del tuo tempo".

Invasion Issue Three cover alternate

Gli scontri tra bande continuano su Omega. Anto si lamenta con un turian dicendo che tutto ciò che voleva è che le bande lo ascoltassero come facevano con Aria, ma la tregua che aveva chiesto è stata ignorata. Il turian sottolinea che Anto non è Aria. Il batarian ammette a malincuore che dopotutto hanno bisogno di Aria. Il Colonnello Ashe appare con altri soldati di Cerberus che aprono il fuoco sulle bande che stanno combattendo. Anto ed i mercenari si ritirano all'Afterlife e Ashe ordina di inviare una squadra per inseguirli. Un agente informa Ashe che la Elbrus è tornata ed il Generale Petrovsky desidera parlare con lui. Prendendo un ricevitore, Ashe dice a Petrovsky che sta già mettendo in sicurezza il loro primo settore su Omega e non c'era bisogno che il Generale venisse. Petrovsky ricorda ad Ashe che è lui ad essere al comando delle forze di Cerberus lì e conferma che arriverà a breve per "espugnare la fortezza - proprio come Anticlo a Troia."

Dopo aver chiuso la trasmissione, Aria loda il Generale per essere così disponibile a seguire le indicazioni degli altri. Petrovsky ribatte che sta cooperando solo perché Aria ha minacciato di liberare nello spazio il compartimento con le truppe della Elbrus e non vuole che altre persone muoiano inutilmente. Aria fa notare che lui non è preoccupato della morte della sua gente su Omega. Continuano a discutere mentre la Elbrus attracca su Omega ed Aria conduce Petrovsky alla rampa di imbarco tenendo puntata una pistola contro di lui. Mentre Aria si prepara ad uccidere Petrovsky, le porte si aprono rivelando il Colonnello Ashe e diversi altri soldati di Cerberus in attesa. Petrovsky spinge Aria via dal fuoco in arrivo, dandole la possibilità di fuggire. Il Generale rimprovera Ashe per aver quasi ucciso anche lui e chiede se Ashe abbia almeno compreso il riferimento ad Anticlo nel suo messaggio, che significava che la Elbrus era stata compromessa e lui non poteva parlare. Ashe respinge l'accusa. Il messaggio è il motivo per cui Ashe aveva una squadra pronta, non poteva dimenticare i continui discorsi storici di Petrovsky e non riconoscere il suo codice. Petrovsky ordina ad Ashe di schierare tutte le forze di Cerberus su Omega per dare la caccia ad Aria T'Loak e mettere in sicurezza la stazione una volta per tutte.

Anto osserva il dialogo da uno schermo e si gira verso una stanza piena di mercenari. Dice loro che Cerberus prenderà Omega se non smetteranno di combattere tra loro. Un krogan risponde che Anto non può guidare una rivoluzione; l'unica persona che i mercenari sarebbero disposti a seguire è Aria, e Cerberus lo sa. A questo punto, Aria rende nota la sua presenza ed annuncia un "lavoretto" per il quale vuole tutti con sé. Dice che se Cerberus vuole Omega, "dovrà prenderselo sopra i nostri cadaveri!"

Numero 4 Modifica

  • Data di pubblicazione: 18 Gennaio 2012[5]
  • Tagline: A un passo dalla morte!
Invasion Issue Four cover

Mentre attaccano un nascondiglio dei Sole Blu su Omega, i soldati di Cerberus del Generale Petrovsky affrontano una dura resistenza da un nemico imprevedibile. Mentre i varren del Branco Sanguinario e i Mech YMIR di Eclipse ostacolano i soldati di Cerberus, questi ultimi si rendono conto che l'intero nascondiglio è stato imbottito di mine. Le mine esplodono e la squadra è persa. Il Colonnello Ashe manda dentro un'altra squadra per ripulire l'area dalle trappole, ma viene rimproverato da Petrovsky, che afferma che un vero soldato avrebbe in primo luogo mandato dentro dei medici per aiutare i feriti. Ashe ribatte che la colpa è di Petrovsky per il peggioramento della situazione poiché ha riportato Aria su Omega. Le bande della stazione si sono unite sotto il suo comando e a Cerberus è stata negata una vittoria facile. Mentre Ashe suggerisce che l'Uomo Misterioso dovrebbe sostituire il Generale, dei soldati dei Sole Blu emergono dai condotti di ventilazione e attaccano. Ashe e Petrovsky li abbattono. Petrovsky ipotizza che il quartier generale di Aria si trovi negli infiniti bassifondi della stazione, permettendo alle sue forze di colpire ovunque. Potrebbe resistere contro l'invasione di Cerberus per un tempo indefinito, ma il Generale sa che fin quando la battaglia infuria, nessuno trae profitto da Omega. Per farla uscire allo scoperto, Petrovsky propone di darle ciò che vuole: la vittoria.

Nelle profondità dei bassifondi di Omega, Aria ed i suoi alleati mercenari notano che le forze di Cerberus si stanno ritirando. Lei si avventa su un soldato sfortunato e lo interroga. Si scopre che Cerberus non si sta ritirando: i Corrotti sono fuggiti di nuovo dalla base di Cerberus e tutti gli agenti su Omega sono stati richiamati dal Generale Petrovsky per contenerli. Petrovsky ha dichiarato Omega città aperta nuovamente sotto il dominio di Aria. Più tardi, Anto conferma che, a parte qualche nave civile e di supporto, la maggior parte delle navi di Cerberus ha abbandonato la stazione. Aria sospetta una trappola e decide di battere Petrovsky al suo stesso gioco catturandolo e usandolo come merce di scambio con l'Uomo Misterioso.

Il gruppo di Aria spia Petrovsky, Ashe, e molti altri umani, tutti vestiti con corazze delle bande di Omega secondo lo schema "falsa bandiera" del Generale. Un gruppo di alieni in abiti pesanti si avvicina agli umani affermando che l'epidemia si è di nuovo diffusa nel Distretto di Gozu. Senza preavviso gettano via le vesti ed usano delle armi nascoste per aprire il fuoco sugli agenti di Cerberus. Nella confusione, Aria corre all'Afterlife, la sua principale roccaforte. Credendo fallito il piano di Petrovsky, Ashe comunica ad una squadra in attesa di attivare l'opzione "Omega-Due". Il Generale rifiuta l'idea di usare esplosivi in un'area popolata da civili, ma Ashe punta una pistola su di lui e rivela che gli esplosivi non fanno parte del suo piano. In un Afterlife danneggiato dalla battaglia, Aria ordina ad Anto di contattare l'Uomo Misterioso. Quando il suo braccio destro non risponde, lei sale verso la sua cabina e trova un Corrotto che sta uccidendo Anto.

Invasion Issue Four cover alternate

All'esterno, Ashe spiega a Petrovsky che hanno messo in stasi un Corrotto durante la precedente operazione di debellamento. Mentre Petrovsky si concentrava sul suo piano "falsa bandiera", gli uomini di Ashe spostavano la capsula di stasi nell'Afterlife e Ashe liberava da remoto il Corrotto. Petrovsky è furibondo per il fatto che Ashe metterebbe in pericolo l'intera stazione con un piano così rischioso, ma Ashe considera le potenziali vittime una perdita accettabile. I due cominciano a battersi, ma il Corrotto viene improvvisamente scagliato contro le porte d'ingresso dell'Afterlife e li manda al tappeto. Una Aria furiosa emerge, urlando loro di lasciare la sua stazione. Ashe solleva la sua pistola per spararle, ma il Corrotto lo colpisce per primo. Aria lo trafigge con un colpo biotico. Un Ashe che si sta trasformando chiede a Petrovsky cosa farà. Il Generale risponde che farà ciò che ha giurato di fare: proteggere le sue truppe. Spara ad Ashe alla testa da distanza ravvicinata. Mentre Aria avanza verso di lui, Petrovsky la avverte che il suo stratagemma non era l'unico motivo per cui ha fatto evacuare le forze di Cerberus da Omega. Una flotta di Cerberus attende all'esterno della stazione con abbastanza potenza di fuoco da distruggerla livello dopo livello. Se Cerberus non può avere Omega, Petrovsky non permetterà a nessuno di usarlo contro Cerberus. Promette di evacuare i civili di Omega prima della raffica, ma risparmierà Omega solo se Aria si arrende. Aria riconosce la sconfitta e se ne va.

Qualche tempo dopo, il Generale Petrovsky contatta l'Uomo Misterioso per informarlo che Omega è stato messo in sicurezza per Cerberus. Riferisce che Aria T'Loak è probabilmente morta, possibilmente è uno dei cadaveri dei Corrotti trovati nell'Afterlife, ed il Colonnello Raymond Ashe è disperso e anch'egli ritenuto morto. Quando Petrovsky esprime la speranza che la vittoria di Cerberus su Omega risulterà alla fine nella perdita di meno vite tra i suoi soldati, l'Uomo Misterioso si prende una breve pausa prima di sorridere e rispondere "Certo". Un tenente informa Petrovsky che non c'è segno di Aria sulla stazione e afferma che deve essere scappata via come una codarda. Petrovsky non è d'accordo, sottolineando che ha minacciato l'unica cosa a cui Aria teneva, la sua stazione, e si è arresa perché sapeva che Petrovsky l'avrebbe distrutta. Il Generale non approva alcuni dei metodi usati per vincere, ma ora Aria è andata via, "e con lei la minaccia alla stazione". Mentre guarda fuori da una finestra, predice che un giorno, Aria tornerà. Nel frattempo, Aria guarda Omega per un'ultima volta da un piccolo trasporto prima di voltarsi e volare via.

Riferimenti Modifica

  1. http://www.darkhorse.com/Books/17-572/Mass-Effect-Volume-3-Invasion-TPB
  2. http://www.darkhorse.com/Comics/17-568/Mass-Effect-Invasion-1-Massimo-Carnevale-cover
  3. http://www.darkhorse.com/Comics/17-569/Mass-Effect-Invasion-2-Massimo-Carnevale-cover
  4. http://www.darkhorse.com/Comics/17-570/Mass-Effect-Invasion-3-Massimo-Carnevale-cover
  5. http://www.darkhorse.com/Comics/17-631/Mass-Effect-Invasion-4-Massimo-Carnevale-regular-cover
Serie di Mass Effect
Giochi Mass Effect (CE, ) • Mass Effect 2 (CE, ) • Mass Effect 3 (CE, , Multiplayer) • Trilogy
Mass Effect: Andromeda
Giochi per cellulare e app Mass Effect GalaxyMass Effect: InfiltratorMass Effect 3: DatapadAPEX HQ
DLC Mass EffectMass Effect 2Mass Effect 3
Libri RevelationAscensionRetributionDeceptionNexus UprisingAnnihilationInitiation
Fumetti RedemptionEvolutionInvasionHomeworldsFoundationIncursionInquisition
ConvictionBlasto: Eternity is ForeverHe Who Laughs BestLibrary EditionDiscovery
Film Paragon Lost () • Mass Effect

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale