FANDOM


Sovereign Codex Image

I Razziatori sono una specie di macchine altamente avanzate composta da avanzate astronavi sintetiche-organiche. I Razziatori risiedono nello spazio oscuro, il vasto spazio che si trova tra le galassie e che per la maggior parte è privo di stelle. Qui, essi entrano in una sorta di stasi, rimanendo inattivi per cinquantamila anni, prima di ritornare nella galassia.

Queste gigantesche macchine sono molto antiche e il loro vero nome è sconosciuto. "Razziatori" era un nome scelto dai Prothean, la specie più potente della galassia cinquantamila anni fa, e i Geth si riferiscono ad essi come Antiche Macchine. Alla fine i Razziatori riservano poco interesse di come le altre specie li chiamino, si limitano a sostenere che loro non hanno né inizio né fine.

I Razziatori sono i veri creatori della Cittadella e la rete dei portali galattici. Queste imponenti strutture esistono per fare in modo che qualsiasi forma di vita intelligente nella galassia, col tempo le scopra e basi la propria tecnologia su di esse - tutto ciò fa parte di uno schema per mietere le forme di vita senzienti della galassia in un ripetitivo ciclo che continua inesorabilmente nel corso di innumerevoli millenni.


Design Modifica

Vedi anche: Codex/Razziatori
Dark space - reaper armada awakening

Un Razziatore è essenzialmente "miliardi di menti organiche, scaricate e congiunte in corpi meccanici immortali."

In termini di design fisico i Razziatori somigliano ad una seppia o ad un calamaro, con un massiccio corpo semicilindrico, una corazza assottigliata nella parte posteriore e cinque "gambe" di forma tentacolare (che possono essere considerate anche come braccia) che si estendono dall'estremità anteriore, in aggiunta alle sei gambe che si estendono dal suo corpo. La parte posteriore delle gambe più grandi ha un'estensione a mezzaluna. Di colossali dimensioni, i Razziatori variano in altezza da 160 metri fino ai 2 chilometri.

Il nucleo di ogni Razziatore è costruito a immagine della specie mietuta per crearlo, mentre la parte esteriore segue un design standard, più efficiente per i loro scopi. Quando la flotta dei Razziatori si rivela dallo spazio oscuro, viene mostrato che tutti condividono questo design di base, ma con grandi differenze nel numero degli arti, nella forma e nell'orientamento, alcuni hanno teste estese e altri hanno molteplici luci brillanti; questo può illustrare la varietà dei tipi di Razziatori, come rivelato durante l'invasione della galassia.

Mentre l'aspetto esteriore varia tra i vari tipi, tutti conservano l'aspetto fisico dei Leviatani, un'antica specie acquatica che dominava la galassia in epoche passate. Le navi più grandi dei Razziatori hanno essenzialmente copiato la forma del Leviatano mentre le più piccole si differenziano in vari modi.

Varianti Modifica

Harby ME3 physical appearance
Ci sono diverse varianti di Razziatori, che differiscono in modo significativo in termini di dimensioni, finalità e potenza di fuoco.
  • Araldo: Il primo Razziatore ad essere stato creato, l'Araldo sembra essere unico nel suo genere; l'intelligence dell'Alleanza lo identifica come il più grande Razziatore dell'armata, ed il suo design differisce notevolmente dalla variante delle Navi Principali, poiché ha solo quattro delle gambe principali e molteplici "occhi" luminosi. Esattamente, quanto sia più potente di una normale Nave Principale, è ignoto.
  • Nave Principale: Le Navi Principali, anche conosciute come navi di classe Sovereign, sono la variante meglio conosciuta dei Razziatori. La loro arma principale è un cannone "magnetoidrodinamico" con una potenza che va dai 132 ai 454 kilotoni di TNT, che rende insignificante l'arma principale delle corazzate dell'Alleanza di classe Everest. Nessuna nave conosciuta, nemmeno una corazzata, è sopravvissuta ad un colpo sparato da quest'arma. Le Navi Principali sono anche armate con diversi cannoni nei loro "tentacoli" capaci di distruggere la maggior parte delle navi con un solo colpo, con un sistema di difesa (simile ai sistemi GUARDIAN preferiti dagli organici) anticaccia e antiproiettile, e sono capaci di scatenare sciami di droni Oculus per ingaggiare navi delle dimensioni di un caccia. Sono estremamente durevoli, capaci di prendere il fuoco continuo e simultaneo di quattro corazzate prima di iniziare a perdere le barriere cinetiche.
  • Trasporto: La lunghezza dei Trasporti varia dai 200 metri al chilometro e sono utilizzati come trasporto per i Mutanti sui mondi non ancora conquistati e per portare le vittime dei Razziatori ai centri di trattamento. Sono privi di autocoscienza e sono controllati a distanza dai Razziatori.
  • Processore: Sono stazioni mobili per la raccolta del DNA della mietitura. Come i Trasporti, anche i Processori sono privi di autocoscienza e sono controllati a distanza dai Razziatori.
  • Nave da Guerra: Le Navi da Guerra sono alte solo 160 metri, notevolmente più piccole rispetto ai due chilometri che vantava la Sovereign, ma possiedono una formidabile capacità di distruzione, nonostante la loro statura ridotta, con il loro cannone principale facilmente in grado di distruggere degli incrociatori in pochi secondi. A differenza delle Navi Principali, hanno quattro gambe, insieme a cinque appendici articolate che circondano la loro "testa". La corazza frontale di una Nave da Guerra può aprirsi ai lati, esponendo la potente arma principale. Sono utilizzate per scortare le Navi Principali e distruggere bersagli più piccoli come le fregate. A terra, sono in grado di divaricare le gambe e camminare per supportare i mutanti. Sono pressoché immuni al fuoco dei veicoli di terra e non sono affatto fragili nello spazio ma un incrociatore è in grado di distruggere una Nave da Guerra abbastanza velocemente.

Indottrinamento Modifica

Vedi anche: Indottrinamento
Trebin kultists
I Razziatori e la loro tecnologia sono stati osservati ad esercitare una tremenda influenza sugli esseri organici. Questa manipolazione mentale è conosciuta come indottrinamento. In parole povere, ogni essere organico in prossimità di un Razziatore o di un manufatto dei Razziatori per troppo tempo, comincerà a credere che gli obiettivi dei Razziatori siano giusti, e farà di tutto per servirli. A poco a poco, la mente viene logorata fino a quando l'individuo diventa schiavo senza cervello incapace di pensare in maniera indipendente.

I Razziatori sono in grado di controllare la velocità di questo processo. In maniera ottimale, il soggetto è portato a credere di agire ancora secondo le proprie convinzioni. L'indottrinamento può portare ad una totale pazzia, alle persone ritenute utili dai Razziatori viene dato sufficiente libero arbitrio per svolgere i loro compiti in maniera efficiente.

Questo indottrinamento è permanente ed è una delle armi più insidiose dei Razziatori. Intere civiltà possono essere consegnate nelle mani dei Razziatori grazie all'indottrinamento di poche persone influenti; durante l'invasione della Terra, i Razziatori hanno inviato dei messaggi invitando i diplomatici a negoziare nelle loro stive, dove presumibilmente sono stati indottrinati.

Il campo dell'indottrinamento di un Razziatore rimane attivo anche se il Razziatore è in gran parte disabilitato e incapace d'agire. Una squadra scientifica di Cerberus è stata indottrinata all'interno di un Razziatore alla deriva da 37 milioni di anni. La sua unica attività consisteva nella generazione di un campo di forza.

Tecnologia Modifica

Derelict Reaper core
Anche senza la loro influenza dell'indottrinamento, i Razziatori sono delle navi da guerra immensamente potenti e la loro tecnologia è devastante. La potenza distruttiva della Sovereign non aveva rivali nella galassia. Ciascuno dei "tentacoli" che si estendono dal suo corpo era equipaggiato con una potente arma "magnetoidrodinamica" che spara un flusso di metallo fuso ad una frazione della velocità della luce che potrebbe squarciare un incrociatore con una singola raffica sostenuta. Il suo gigantesco cannone dorsale era in grado di tranciare gli scafi anche delle più grandi corazzate con facilità, penetrando senza sforzo gli scudi cinetici. Le difese della Sovereign includevano potenti scudi che potevano bloccare i proiettili di una intera flotta, oltre ad uno scafo incredibilmente forte.

Anche se sono macchine senzienti, i Razziatori presentano al loro interno zone abitabili che possono trasportare un equipaggio per disseminare i propri schiavi indottrinati. Le speculazioni presenti nel Codex suggeriscono che ogni Razziatore possiede un enorme nucleo di elemento zero che permette di generare enormi quantità di energia, permettendo di generare potenti campi di forza necessari per atterrare su un pianeta.

Tuttavia, i Razziatori non sono invincibili. Quando i Razziatori vanno in uno stato di ibernazione tra i cicli, diventano vulnerabili. Rifugiandosi nello spazio oscuro, i Razziatori si assicurano di non poter essere scoperti accidentalmente e quindi distrutti mentre aspettano che il loro ricognitore apra il portale galattico della Cittadella. Uno sforzo concentrato delle flotte delle specie organiche potrebbe distruggere un Razziatore anche alla sua massima potenza: una singola flotta è riuscita a distruggere velocemente la Sovereign quando le sue armi e i suoi scudi erano disattivi.

Reaper Destroyer boarding action
I Razziatori si distinguono tra di loro attraverso un complesso sistema di riconoscimento. Il segnale di interrogazione dei Razziatori non si limita a cercare semplicemente il codice di un transponder amico, ma cerca una intelligenza amica. Se altre specie cercano di rubare il Sistema di Riconoscimento per i propri scopi, il Sistema di Riconoscimento stesso possiede un virus che può potenzialmente disabilitare qualsiasi sistema a cui è collegato. Il virus può essere neutralizzato; uno dei metodi più conosciuti è quello di liberare un'intelligenza artificiale contro il virus.

Oltre alla loro formidabile potenza di fuoco e all'indottrinamento, i Razziatori possono anche fare appello alle loro forze di terra per attaccare i propri nemici: i mutanti. I mutanti sono creature aggressive e senza cervello, create dagli esseri organici esposti alla tecnologia dei Razziatori, come i Denti di drago, che fanno in modo che i loro corpi organici vengano sostituiti da protesi cibernetiche. I mutanti vengono utilizzati come truppe d'assalto che attaccano a ondate i nemici rimanendo in gruppo. A volte, per rafforzare le difese dei mutanti, i Razziatori utilizzano dispositivi conosciuti come Olobarricate che avvolgono ogni singolo mutante con una barriera biotica. Per offensive a lungo raggio i Razziatori equipaggiano i mutanti con armi integrali, anche se i Razziatori sono noti per fabbricare anche armi portatili come il Blackstar.

A causa della superiorità tecnologia dei Razziatori, le fazioni della galassia hanno attivamente studiato o effettuato operazioni di ingegneria inversa su ciò che potevano. Prodotti di tale ricerca includono il Cannone Thanix, l'M-597 Ladon, e parte dell'IA di IDA.

Storia Modifica

I Razziatori sono noti per esistere da circa un miliardo di anni, a giudicare i risultati del Leviatano di Dis, l'antico cadavere di un Razziatore.

Prima dell'esistenza dei Razziatori, la galassia era sotto la schiavitù di una specie nota come Leviatani. Essi crearono un'Intelligenza per risolvere il problema del conflitto tra organici e sintetici. Tuttavia, questa Intelligenza si scagliò contro di loro, massacrandone la maggior parte e trasformandoli nel primo vero Razziatore, l'Araldo. La forma dell'Araldo, che era quella dei Leviatani stessi, è diventata il modello per i Razziatori successivi, creati attraverso le cicliche mietiture delle specie della galassia nei successivi milioni di anni.

Al fine di accelerare il tempo tra le mietiture, i Razziatori hanno costruito la rete di portali galattici e la Cittadella. Creature artificiali chiamate custodi sono state collocate sulla Cittadella per mantenere in efficienza la stazione durante la loro assenza ed aprirla quando decideranno di invadere la galassia.

Cinquantamila anni prima dell'era galattica corrente, i Razziatori avevano avviato l'eliminazione dei Prothean, le forme di vita dominanti in quel momento. I Prothean cercarono di resistere come tante altre specie prima di loro, solo per fallire a causa della potenzia fisica e insidiosa dei Razziatori.

Il contrattacco dei Prothean Modifica

Non tutti Prothean morirono nel genocidio: una squadra di scienziati d'élite si nascose su Ilos sopravvivendo sotto terra e rimanendo in stasi fino a quando il pericolo non fosse passato. Al risveglio, ci sono voluti decenni per comprendere come la loro civiltà fosse stata sottomessa ai Razziatori, ma questa scoperta ha dato loro la chiave per rompere il ciclo per sempre.

I Prothean svilupparono un piano per prevenire l'imminente attacco dei Razziatori per le future generazioni di specie in grado di viaggiare nello spazio. Questo piano si basava sul fatto che i custodi si erano evoluti indipendentemente, ed ora rispondevano solo ai segnali provenienti dalla Cittadella stessa. Il ricognitore dei Razziatori invia un segnale alla Cittadella che a sua volta indica ai custodi di aprire il portale galattico, inaugurando la prossima invasione dei Razziatori. Tuttavia gli scienziati Prothean utilizzarono un prototipo di portale galattico sviluppato con l'ingegneria inversa, il Condotto, e raggiunsero la Cittadella e alterarono il segnale della Cittadella stessa. Gli scienziati ebbero successo ma non avevano il numero necessario per una ripopolazione, così si estinsero insieme al resto della loro specie.

Il Ricognitore Modifica

Articolo principale: Sovereign
Sovy boxed
Il primo Razziatore vivente di cui abbia testimonianza un qualunque essere senziente dall'estinzione dei Prothean venne designato con il nome di Sovereign dalle specie organiche (anche se i Geth la conoscevano con il nome di "Nazara"). Era una colossale corazzata, diverse volte più grande di una qualunque nave conosciuta – persino più grande della nave ammiraglia delle Asari, la Destiny Ascension. È stata scoperta ai confini dello spazio geth nel Velo di Perseo dalla squadra di ricognizione di Edan Had'dah e studiata dal Dottor Shu Qian. Saren Arterius, utilizzando le note rubate dal dottore nel 2165, alla fine la trovò per se stesso.

In un primo momento ritenuta la nave ammiraglia dello Spettro rinnegato Saren Arterius; la Sovereign agiva come trasporto per Saren e i suoi servi Geth. Tuttavia, venne più tardi scoperto dal Comandante Shepard che la Sovereign e i suoi fratelli erano in realtà le menti dietro al genocidio dei Prothean.

Quando la Sovereign decise che era tempo di cominciare un nuovo ciclo, i custodi ignorarono l'ordine. Questo complicava enormemente i piani della Sovereign. Al fine di poter far tornare i propri fratelli dallo spazio oscuro, avrebbe dovuro trovare un modo per attivare manualmente il portale dall'interno della Cittadella. Per quanto i Razziatori siano senza dubbio esseri dalla terribile potenza e ferocia, un singolo Razziatore non riuscirebbe a sopravvivere all'attacco combinato delle specie della Cittadella. Aveva bisogno di trovare un agente che l'avrebbe portata al Condotto. Questo agente si rivelò essere Saren che ottenne la capacità di comprendere le visioni dalla Sonda Prothean. Con una flotta di navi Geth, il Razziatore lanciò un assalto a tutto campo contro la Cittadella, devastando quasi l'intera flotta.

Fortunatamente, Saren venne fermato dal Comandante Shepard e dalla sua squadra e la Sovereign venne distrutta dalla Flotta dell'Alleanza, anche se questo avrebbe impedito il ritorno dei Razziatori per pochi anni. Shepard sapeva che la flotta dei Razziatori, anche se dormiente, era ancora nello spazio oscuro quindi promise di trovare un modo per fermarli.

I Razziatori e i Collettori Modifica

Human-reaper intro
Dopo che il Comandante Shepard sconfisse Saren e la Sovereign, i Collettori cominciarono ad attaccare le colonie umane rapendo le loro popolazioni. Cerberus stabilì che dietro questi attacchi vi erano i Razziatori e progettò di utilizzare Shepard per contrastare questa nuova minaccia per l'umanità. Con il passare del tempo, Shepard scoprì fatti inquietanti riguardo alla natura del rapporto tra Razziatori e Collettori. A quanto pare, la grande diversità genetica dell'umanità e la sconfitta della Sovereign per mano degli umani, erano motivi sufficienti per concentrare le attenzioni dei Razziatori. Viene anche rivelato che i Collettori in origine erano Prothean che vennero catturati dai Razziatori e riprogrammati geneticamente per soddisfare le loro esigenze.

I Collettori stavano lavorando sotto la diretta supervisione del Razziatore chiamato Araldo, che ordinò ai Collettori di rapire gli umani nei Sistemi Terminus. Gli umani catturati vennero portati alla Base dei Collettori e trasformati in materia organica per costruire un nuovo Razziatore plasmato in forma umana. IDA ha ipotizzato che questo è per i Razziatori l'equivalente della riproduzione.

Quando viene scoperto da Shepard, l'incompleto Razziatore umano era composto dal cranio, le braccia e la colonna vertebrale di un umano con la parte inferiore della colonna vertebrale ed il tronco ancora in costruzione. IDA dedusse che decine di migliaia di umani erano già stati processati. Shepard riuscì a fermare il processo e a distruggere il Razziatore umano.

Con il Razziatore umano distrutto e i Collettori sconfitti, i Razziatori persero ogni possibilità di usare il portale galattico della Cittadella per tornare rapidamente nella Via Lattea. L'Araldo ed il resto dei Razziatori, che avevano già cominciato a spostarsi dalla distruzione della Sovereign, vengono mostrati mentre si avvicinano alla Via Lattea, ponendo le basi per la Guerra dei Razziatori.

L'Avvento Modifica

Mentre la flotta dei Razziatori si avvicinava alla galassia, la Dottoressa Amanda Kenson venne esposta ad un manufatto dei Razziatori che le mostrò la visione del piano dei Razziatori: entrare nella galassia utilizzando il portale galattico nel Sistema Bahak, che si trova ai margini della galassia. Al fine di ritardare il loro arrivo, la Kenson decise di distruggere il portale scagliandogli contro un asteroide. Tuttavia, prima che il piano potesse essere compiuto, la Kenson e la sua squadra vennero indottrinati dal manufatto e lei ed una piccola squadra vennero in seguito catturati dai batarian.

Tali eventi hanno spinto l'Ammiraglio Hackett ad inviare il Comandante Shepard (o l'Alleanza) a salvare la Dottoressa Kenson e vedere cosa aveva scoperto. Ciò ha provocato la distruzione del Portale Alfa e un ulteriore ritardo all'invasione dei Razziatori ma a costo delle vite di trecentomila batarian che vivevano su Aratoht.

Il ritorno nella Galassia Modifica

Vedi anche: Codex/La Guerra dei Razziatori
Vancouver - welcome
Sei mesi dopo la distruzione del Portale Alfa, i Razziatori riuscirono finalmente a ritornare dallo spazio oscuro e a cominciare la vasta mietitura delle avanzate civiltà organiche della galassia. La loro invasione cominciò nel sistema Vular nello spazio batarian e si diffusero rapidamente grazie alla rete dei portali galattici. In pochi giorni, l'Egemonia Batarian era distrutta, la Terra era caduta e la Marina dell'Alleanza dei Sistemi era in piena ritirata, ed una massiccia offensiva veniva lanciata contro la Gerarchia Turian. Nelle settimane successive, i centri abitati della galassia venivano conquistati o annientati uno ad uno dall'inesorabile avanzata dei Razziatori. Sulla Terra, i Razziatori cominciarono a distruggere i satelliti e le basi missilistiche nucleari. Presto cominciarono a trasmettere ordini, invitando i leader umani nelle loro superstrutture per "negoziare la pace". Questo era uno stratagemma per indottrinarli e calmare la popolazione.

Il Comandante Shepard, che era fuggito dalla Terra a bordo della Normandy SR-2, iniziò a lavorare attivamente per unire la galassia contro i Razziatori. Il primo passo era di assicurarsi un'alleanza tra krogan e turian, raggiungibile solo tramite la cura della genofagia. Shepard riuscì a distruggere una Nave da Guerra che stava tentando di utilizzare il Velo su Tuchanka per avvelenare l'atmosfera, richiamando Kalros, la madre di tutti i divoratori contro di lui.

Più avanti nella guerra, i Razziatori vennero coinvolti nel conflitto tra geth e quarian. Dopo che i quarian iniziarono ad assalire i geth nel tentativo di riprendersi il proprio pianeta natale, i geth cercarono l'aiuto dei Razziatori, ricevendo potenziamenti e una maggiore abilità nel combattimento al prezzo del loro libero arbitrio. Shepard riuscì a sconfiggere la Nave da Guerra che trasmetteva il segnale di controllo con un pesante bombardamento della Flotta Migrante, liberando così i geth dal controllo dei Razziatori. Mentre giaceva morente, il Razziatore affermò che il ciclo dell'estinzione doveva continuare, senza chiarire altro ulteriormente prima di disattivarsi. Isolate le sacche di piattaforme mobili dei geth ancora sotto gli ordini dei Razziatori, tuttavia, i programmi dei geth rimpiazzarono completamente il codice dei Razziatori, anche se solo una piccola parte delle forze complessive dei geth non erano più sotto il loro comando.

Nonostante la vittoria su Rannoch, i Razziatori invasero il pianeta natale delle asari, Thessia. Le asari, che stavano eseguendo attacchi mordi e fuggi contro i Razziatori, vennero costrette sulla difensiva in quanto le macchine le sbaragliarono gradualmente.

I Razziatori vennero anche a conoscenza dei tentativi di Cerberus di controllarli. Henry Lawson gestiva un campo profughi chiamato Sanctuary su Horizon per studiare l'indottrinamento. Alla fine, scoprì che i Razziatori utilizzano un segnale per controllare i mutanti e trovò un modo per controllare le creature. Tuttavia, mentre tentò di trovare un modo per applicare questa tecnica sui Razziatori stessi, egli sottovalutò la potenza del segnale, avvisando i Razziatori delle sue attività. In risposta, i Razziatori attaccarono Sanctuary.

Leviatano Modifica

Despoina - kodiak vs reaper
Mentre i Razziatori realizzavano la mietitura, erano anche a caccia di un vecchio nemico: i Leviatani. Sebbene la maggior parte dei Leviatani venne mietuta per create l'Araldo, alcuni sopravvissero e decisero di nascondersi. I Razziatori seguirono le ricerche del Dottor Garret Bryson per scoprire l'entità che aveva ucciso il Leviatano di Dis e inviarono le loro forze dietro i ricercatori di Bryson.

Il Comandante Shepard rintracciò i Leviatani su Despoina scoprendo che i Razziatori vennero creati da loro. I Razziatori avevano però scoperto la posizione dei loro creatori e inviarono una nave di classe Sovereign ad investigare. Sfortunatamente per i Razziatori, Shepard convinse i Leviatani ad entrare in guerra. I Leviatani disabilitarono la Nave Principale arrivata sul loro pianeta e permisero ai militari della galassia di distribuire i loro "manufatti" tra le truppe dei Razziatori, permettendo ai Leviatani di far scontrare alcuni Razziatori tra di loro.

Crucibolo e Catalizzatore Modifica

Durante la guerra, le forze unite si concentrarono sulla costruzione di una enorme super-arma, soprannominata Crucibolo, che poteva teoricamente distruggere i Razziatori. I Prothean tentarono di costruire l'arma 50.000 anni prima, ma fallirono. Venne scoperto dagli scienziati al lavoro sulla costruzione del Crucibolo, che come i Prothean prima di loro, ad essi mancava un componente essenziale chiamato Catalizzatore.

Una IV Prothean di nome Vendetta rivelò che il Catalizzatore di fatti era la Cittadella. L'Uomo Misterioso, avendo catturato l'IV, a sua volta rivelò questa informazione ai Razziatori. Essi risposero prendendo la stazione e spostandola nell'orbita della Terra. Con poche possibilità di scelta, le flotte alleate ingaggiarono i Razziatori mentre le forze di terra cercavano di raggiungere il condotto di Londra che i Razziatori utilizzavano per trasportare gli umani, sia vivi che morti, sulla Cittadella. Sfortunatamente, i Razziatori capirono le loro intenzioni e l'Araldo discese personalmente sulla Terra e fece in modo che le forze della resistenza si ritirassero. Solo Shepard e David Anderson raggiunsero il condotto.

I Razziatori avevano previsto questa eventualità. L'Uomo Misterioso, che si era iniettato delle nanomacchine derivate dai Razziatori, era arrivato alla Cittadella prima di Shepard e Anderson. Egli li immobilizzò utilizzando una nuova abilità dell'indottrinamento, non riuscendo a rendersi conto che lui stesso era indottrinato. Dopo che Shepard uccise l'Uomo Misterioso o dopo averlo convinto a suicidarsi, il Crucibolo poté congiungersi con la Cittadella, dove avrebbe poi determinato il destino della civiltà galattica e dei Razziatori stessi.

Scopi Modifica

Shepard poco dopo scoprì il Catalizzatore, un'intelligenza artificiale che incarna l'intelligenza e la memoria collettiva dei Razziatori e conosciuto dai Leviatani come "Intelligenza". Poco dopo la morte dell'Uomo Misterioso, questa entità ha portato Shepard fino ad una parte della Cittadella dove nessun organico era mai stato prima, e cominciò a rivelare i segreti dei Razziatori.

Endgame Reapers
Il Catalizzatore rivelò che i Razziatori nacquero molto tempo fa, quando i Leviatani lo concepirono per cercare una soluzione alla lotta inevitabile tra organici e sintetici. Tuttavia, decise che i Leviatani rischiavano di entrare in conflitto con i sintetici e, utilizzando un esercito di "pedine", li trasformarono forzatamente nell'Araldo. Nonostante questo tradimento, i Leviatani sopravvissuti non credono che il Catalizzatore sia stato un "errore" e credono che l'uso del Catalizzatore dei Razziatori faccia parte di un esperimento su scala galattica per cercare un metodo davvero permanente per la conservazione della vita.

Per milioni di anni, i Razziatori sono esistiti al solo scopo di garantire la presenza costante della vita organica nella galassia, basata sul presupposto che tutte le intelligenze sintetiche finiranno per distruggere i loro creatori organici. Questo risultato finale viene visto dal Catalizzatore e dai Razziatori come un'inevitabile conseguenza del progresso tecnologico; gli organici creeranno sempre i sintetici per migliorare la propria esistenza, e i sintetici evolveranno arrivando a superare i propri creatori. Difatti le prove disponibile sembrano indicare la validità delle loro affermazioni: la civiltà dei Prothean era stata minacciata da rivolte dei sintetici prima che i Razziatori li spazzassero via, ed i Geth di quest'epoca sono visti come una minaccia considerevole per la pace della galassia.

Mietendo le specie tecnologicamente avanzate (sia organiche che sintetiche) e conservando queste vecchie specie nei corpi immortali dei Razziatori, nuove forme di vita possono fiorire e crescere, come nel caso dell'uomo primitivo. La continuità della vita nella galassia è assicurata attraverso questo ciclo di estinzione, in quanto garantisce che la vita organica non sarà mai completamente sterminata prima del tempo da quella sintetica, come dimostrato da quarian e geth.

Destino Modifica

Durante la Battaglia per la Terra, a seconda delle decisioni di Shepard e del livello di reattività galattica raggiunto, il Catalizzatore presenta a Shepard tre opzioni:

  • Distruggere i Razziatori (Rosso) - Shepard sparerà e distruggerà un condotto d'alimentazione, facendo in modo che il Crucibolo liberi un impulso di energia che distruggerà i Razziatori, i geth, e tutte le altre forme di intelligenza sintetica nella galassia;
  • Controllo dei Razziatori (Blu) - La coscienza di Shepard verrà trasferita nel Crucibolo, distruggendo il corpo di Shepard ma permettendo il controllo sui Razziatori;
  • Sintesi (Verde) - Shepard si lancerà nel raggio di energia del Crucibolo, ed il Crucibolo emetterà un impulso di energia che modificherà a livello molecolare tutte le forme di vita, facendo in modo che la vita organica abbia in parte dei tratti sintetici e viceversa.

Se Shepard sceglie di distruggere i Razziatori, i Razziatori crolleranno e i Mutanti verranno eliminati. Se il livello di reattività galattica è al di sotto di un certo livello, il Crucibolo verrà danneggiato e sparerà facendo in modo che l'onda di energia uccida indiscriminatamente. Se il livello di reattività galattica è abbastanza alto, tuttavia, il Crucibolo spara correttamente l'onda di energia e Shepard può anche riuscire a sopravvivere alla situazione. Con i Razziatori sconfitti, la galassia comincia un lungo processo di ricostruzione e di ripristino dei portali galattici e della Cittadella.

Reaper Earth - control ending
Se Shepard sceglie di controllare i Razziatori, la coscienza di Shepard sostituisce l'IA del Catalizzatore e diventa un essere con il controllo assoluto sui Razziatori. Essi sospendono gli attacchi, e Shepard li guida nel ripristino dei portali galattici e aiuta a ricostruire la galassia. I Razziatori diventano una forza militare suprema che protegge la galassia da qualunque cosa possa nuocere alla sua popolazione.

Se Shepard sceglie di fondere la vita organica con quella sintetica, il processo dissolve il Comandante ma trasforma tutta la vita organica e sintetica in una specie ibrida; gli organici otterranno la perfezione attraverso la tecnologia mentre i sintetici potranno comprendere gli organici. Con le fondamentali differenze tra organici e sintetici ormai cancellate, i Razziatori smettono di attaccare. Essi aiutano a ricostruire la galassia di propria iniziativa, e donano la conoscenza collettiva delle innumerevoli culture aliene che sono venute prima.

In alternativa, Shepard può rifiutare di scegliere una delle opzioni del Catalizzatore, sostenendo che una tale decisione è inaccettabile. Il Crucibolo si disattiva e i Razziatori proseguono la guerra per completare l'epurazione della galassia, continuando il ciclo per almeno un'altra volta. Viene mostrata una scena del futuro dove una sconosciuta donna adulta ed un bambino stanno parlando degli archivi che sono stati conservati in una delle capsule di Liara. È implicito che attraverso l'uso di queste informazioni, una futura generazione riuscì a spezzare il ciclo e infine a raggiungere la pace.

Cultura Modifica

Il Ciclo di estinzione Modifica

MassEffect 2008-08-13 11-16-12-75
Vendetta spiega su Thessia che i binari lungo i quali si sviluppano le civiltà galattiche e i cicli di estinzione sono troppo regolari e ripetitivi per essere casuali. Secondo l'IV, la galassia sperimenta le stesse strade e gli stessi conflitti durante ogni ciclo - "i picchi evolutivi, le rapide derive della civilizzazione" - espressi in forme differenti. Egli deduce che i Razziatori sono solo gli esecutori di questo schema, non i suoi creatori. Il vero padrone e causa dei Razziatori, tuttavia, rimane ampiamente sconosciuto fino all'incontro tra il Comandante Shepard con il Catalizzatore.

I Razziatori non lasciano prove della loro conquista né della loro esistenza, restano soltanto desolate rovine di coloro che erano venuti prima. Le informazioni esistenti su di essi sono così scarse che sono conosciuti semplicemente come "mostri" nei miti comuni a molte culture.

La trappola creata dai Razziatori è molto semplice. Una specie senziente svilupperebbe il motore iperluce, che sarebbe però ancora limitato nella velocità. Lasciando una rete di portali che permettono spostamenti istantanei nella galassia e che conducono all'imponente Cittadella, i Razziatori si assicurano che essa diventi il centro della comunità galattica. Inoltre, la Sovereign suggerisce che la presenza dei portali galattici porterebbe le specie senzienti a seguire uno schema predeterminato riguardo allo sviluppo delle tecnologie di armi e corazze (entrambe basate sulla tecnologia dell'elemento zero per le specie della Cittadella). Come spiega la Sovereign, "utilizzandola (la tecnologia dei portali galattici) la tua società si sviluppa lungo binari da noi prefissati." I portali galattici servono anche per ridurre il tempo necessario alla civiltà galattica per avanzare, accorciando il tempo che intercorre tra le mietiture dei Razziatori.

Una volta che le specie senzienti si sono stabilite sulla Cittadella con l'aiuto dei custodi, un ricognitore dei Razziatori nascosto nella galassia invia un segnale alla Cittadella, incaricando i custodi di attivare il portale galattico nascosto della stazione. Si apre così un percorso tra la Cittadella e lo spazio oscuro. I Razziatori quindi dilagano, uccidendo i leader delle specie riunite prima di diffondersi nella galassia e mietere tutte le forme di vita in grado di viaggiare nello spazio.

Poiché i Razziatori entrano nella galassia essendosi assicurati che la Cittadella sia il centro politico, finanziario e informativo galattico, essi sono in grado di annientare ogni resistenza quasi prima che le civiltà della Cittadella capiscano di essere sotto attacco. La Cittadella fornisce loro inoltre il controllo dei portali galattici tagliando fuori i vari sistemi stellari distruggendo così le comunicazioni.

I Razziatori utilizzano quindi il controllo della Cittadella e i suoi dati per iniziare la fase più sinistra del loro attacco. I registri gli permettono di rintracciare ed attaccare ogni pianeta, mietere le popolazioni o schiavizzarle attraverso l'indottrinamento.

Una volta che hanno mietuto l'intera galassia, i Razziatori cancellano ogni traccia della loro esistenza dai registri e si ritirano nello spazio oscuro.

Mietitura Modifica

Collector victim disintegration
Durante le loro invasioni, alla fine di ogni ciclo, i Razziatori riuniscono e "processano" un gran numero di individui di ciascuna delle specie senzienti della galassia che sono in grado di viaggiare nello spazio. Le vittime che cooperano o che sono catturate dai mutanti dei Razziatori vengono portate in dei "campi", dove i mutanti selezionano gli individui considerati idonei per essere processati; si ritiene che i mutanti utilizzino recettori chimici per analizzare la composizione genetica delle vittime. Coloro che non vengono ritenuti idonei vengono trasformati in mutanti.

Gli individui idonei per essere processati vengono caricati nei Processori dei Razziatori, dove vengono scortati in delle capsule che possono contenere una singola persona. Come in un mattatoio, gli interni dei Processori sono progettati per impedire qualsiasi contatto visivo o uditivo tra gli individui che vengono processati. Una volta nelle capsule, le vittime vengono dissolte trasformandosi in una "pasta" grezza per il trasporto. Questa pasta verrà usata nella costruzione di un nuovo Razziatore, con le menti delle vittime che vengono preservate per formare la coscienza del Razziatore. Le uniche strutture note, utilizzate per la costruzione di un Razziatore sono situate sulla Cittadella e all'interno della Base dei Collettori nel nucleo galattico.

Fehl prime - embryonic human-reaper
Le informazioni disponibili suggeriscono che una singola specie viene mietuta durante ogni ciclo per produrre una Nave Principale dei Razziatori; sembra che le altre specie capaci di viaggiare nello spazio vengano mietute durante il ciclo per produrre le Navi da Guerra dei Razziatori. Esattamente il come e il perché di questa distinzione sono sconosciuti.

Il tasso di uccisioni durante una mietitura è sconcertante: durante l'invasione della Terra, si stima che almeno 400 Processori fossero presenti, ed il numero di umani processati ogni giorno era stimato in 1,86 milioni. A tale velocità, l'intero pianeta rimarrà disabitato entro un decennio.

Per sostenere questa operazione, i Razziatori riuscirono ad utilizzare i Collettori - una specie schiava geneticamente modificata a partire dai Prothean - per raccogliere il materiale genetico al loro posto. I Razziatori hanno utilizzato questa opzione una sola volta, quando usarono i Collettori per condurre massicce aggressioni alle colonie umane come parte del piano per creare un Razziatore umano.

Razziatori famosi Modifica

Curiosità Modifica

  • Un dialogo che è stato rimosso da Mass Effect 2 descrive il processo della mietitura dei Razziatori. IDA afferma che gli umani catturati sono stati scomposti nelle loro componenti base essendo stati scissi a livello atomico. I dati estratti dal processo potrebbero quindi essere memorizzati nella rete neurale di un Razziatore, compilando in una singola identità le conoscenze e le essenze delle persone scomposte nel processo. L'Araldo indica che essere trasformati in un Razziatore è una sorta di rinascita. In riferimento al combattimento con il Razziatore umano, l'Araldo afferma anche che Shepard è l'unico a "sprecare delle vite".
ME1 Council Legion of Merit Specie ME1 Council Legion of Merit
Specie della Cittadella AsariCustodiDrellElcorHanarSalarianTurianUmaniVolus
Specie esterne alla Cittadella Alieni VirtualiBatarianCollettoriGethKroganLeviataniQuarianRaloi
RazziatoriVorchaYahg
Storiche ProtheanRachniAltre specie storiche
Andromeda AngaraKettJardaanRelictum

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.