FANDOM


Serie
← precedente seguente →
Storyline Storyline III
SmallMLogo Seguono spoiler per la serie di Mass Effect. SmallMLogo

Mass Effect Galaxy Modifica

Discorsi di pace Modifica

MEG peace talks

Le tensioni galattiche sono in aumento a causa dell'organizzazione di un incontro con il Consiglio della Cittadella da parte dell'ambasciatore batarian Jath'Amon, con l'intenzione di negoziare i termini di pace tra i batarian e l'Alleanza.

Jacob Taylor è in vacanza a bordo della nave da crociera Arcturian Jade quando la nave viene attaccata da dei terroristi batarian. Jacob prende il suo fucile d'assalto, conservato dal suo vecchio lavoro come marine dell'Alleanza, e combatte i batarian difendendo l'equipaggio e i passeggeri. Dopo aver eliminato i batarian, Jacob viene ringraziato dal Capitano, Reginald Tudge, che dà a Jacob la possibilità di scegliere qualunque alloggio desideri a bordo della nave come gesto di gratitudine.

Una minaccia terroristica su cui indagare Modifica

Jacobmirandabar
Jacob arriva sulla Cittadella ed è accolto dal suo vecchio Comandante, il Maggiore Derek Izunami, che vuole che partecipi ad una missione nell'Abisso di Nemean, poiché non è più limitato dai confini militari dell'Alleanza. Chiede a Jacob di incontrare Miranda Lawson, un'informatrice che potrebbe avere delle informazioni sulla recente ondata di criminalità batarian, in un bar chiamato Fringe sulla Stazione Cartagena.

Quando Jacob arriva alla stazione, il Fringe è stato preso da una banda di pirati guidati da Clint "Occhio Nero" Darragh. Jacob lo convince ad andarsene o lo affronta in combattimento. Una volta che Occhio Nero è stato sistemato, Jacob viene accolto da Miranda, che stava assistendo al confronto dal bar.

Miranda spiega il piano degli estremisti batarian di attaccare la Cittadella il giorno dell'arrivo di Jath'Amon e sabotare i discorsi di pace uccidendolo. Gli dà tre fonti da cui iniziare l'indagine: un mercante di armi turian di nome Illo Nazario sul pianeta Tortuga che ha lavorato per anni con i batarian, il pianeta Bekke dove si starebbe raccogliendo un esercito batarian, ed un voce secondo la quale i batarian hanno rapito diversi scienziati e li stanno tenendo sulla Piattaforma orbitale Ahn'Kedar.

Tortuga Modifica

Tortuga background
Su Tortuga, Jacob incontra un amico salarian di Miranda, Ish, che ha i codici d'accesso per l'insediamento di Nazario. Apparentemente, Nazario non ha fatto alcun affare per settimane, il che ha attirato molti sospetti. Mentre Jacob si fa strada nell'insediamento pieno di guardie turian, un'unità di batarian attacca. Il loro leader afferma che sono venuti per parlare con Nazario. Jacob li convince ad andarsene o li combatte.

Jacob raggiunge Nazario dopo molti scontri a fuoco, trovando il turian mortalmente ammalato. Nazario rivela che i batarian hanno testato un virus su di lui e negozia con Jacob per avere un vaccino: Jacob avrà le sue informazioni sul virus non appena gli porterà la cura.

Ahn'Kedar Modifica

Quando Jacob arriva alla Piattaforma orbitale Ahn'Kedar, sospetta immediatamente che la ricerca portata avanti lì sia soltanto una copertura. Un uomo d'affari batarian lo sfida, ma prima che possa agire, un krogan di nome Nax appare e comincia a sparare ai batarian. Nax dà a Jacob cinque secondi per "giustificare la sua vita". Quando raggiunge il conto di due o viene convinto da Jacob, entrambi si rendono conto di avere degli scopi simili; Jacob è lì per salvare gli scienziati, tra i quali c'è Batha, un'asari ed una vecchia amica di Nax, motivo per il quale si è infiltrato nella struttura.

Ahn'Kedar Jacob
Dopo aver sconfitto diverse ondate di batarian, incluso il loro leader, Jacob scopre il Dottor Hendricks, che sembra più arrabbiato per il fatto che Jacob abbia interrotto il suo lavoro che per essere stato preso in ostaggio. Hendricks sostiene che i batarian sono in preda ad una terribile malattia, che ha spazzato via intere popolazioni. La malattia, soprannominata Piaga del sangue, è trasmissibile solo in alte concentrazioni, si incuba molto velocemente e ha un tasso di mortalità del 100%. Sostiene che i batarian abbiano portato lì gli scienziati per sviluppare una cura.

Una volta che Jacob convince Hendricks ad andare, egli rivela che il prototipo della formula per la cura è in possesso di Batha, che si trova in un'altra struttura. In quel momento Nax irrompe con Batha tra le sue braccia, sotto fuoco pesante dei batarian. Jacob lo salva e lo porta a bordo della sua nave.

Una volta a bordo, Batha rivela che la rivendicazione batarian di un virus era falsa. I batarian volevano solo convincere gli scienziati a creare una cura per la loro arma della piaga del sangue. L'equipaggio si rende conto della necessità di portare la cura alla Cittadella in previsione dell'attacco. Anche se la cura è solo un prototipo, Batha riesce quasi a concluderla utilizzando delle scorte dai laboratori medici della nave, ma chiede un ingrediente finale: una grande quantità di elemento zero non raffinato.

Bekke Modifica

Quando l'equipaggio di Jacob arriva sulla piovosa colonia mineraria di Bekke, la nave cade immediatamente sotto il fuoco nemico, mentre Miranda ottiene delle strane letture dal pianeta. Jacob si fa strada nella struttura combattendo, ma inizia ad accusare nausea e vertigini a causa di enormi scorte batarian di elemento zero impropriamente conservato. Più Jacob si avvicina all'eezo, più fa fatica a causa delle sue abilità biotiche, anche se ha l'effetto benefico di rafforzare i suoi poteri.

Una volta che Jacob sconfigge i batarian residenti, Miranda lo spinge a lasciare la struttura in modo da poter acquisire la spedizione di eezo. Batha utilizza quindi il bottino per completare la cura.

La mente criminale si rivela Modifica

The mastermind revealed MEG
Ritornanto da Nazario, Jacob può finalmente interrogarlo. Jacob scopre da lui che il vero bersaglio dei batarian è il Consiglio della Cittadella e non l'ambasciatore Jath'Amon come si pensava precedentemente. Sapendo che Jacob possiede la sua unica speranza di sopravvivere, Nazario rivela anche che il leader degli estremisti batarian è lo stesso Jath'Amon, che intende infettare il Consiglio con l'arma biologica durante i discorsi di pace. Jacob e Miranda tornano di corsa alla Cittadella per fermare l'incontro.

Difendere la Cittadella Modifica

Jacob si dirige alla Torre della Cittadella, ma sembra tutto tranquillo. Jacob viene fermato da un agente dell'SSC, che si scopre essere un batarian, rivelando che si sono infiltrati nella stessa SSC. Combattendo lungo la strada verso la torre, Jacob entra nelle Camere del Consiglio nel bel mezzo del discorso dell'ambasciatore e il Consigliere asari chiede a Jacob della sua intrusione. Jacob porta alla luce le prove contro Jath'Amon, ed il comportamento pacifico dell'ambasciatore batarian svanisce mentre Jacob espone il suo piano. Il Consigliere asari si scusa, ma dice che non metterà a rischio il Consiglio finché non sarà sicura delle affermazioni di Jacob.

Jacob exposes his evidences
Il furioso ambasciatore rivela che il virus è nascosto nella sua sedia a razzo, e lo rilascia nella Torre della Cittadella prima di volare via. Jacob avverte tutti di scappare, quindi ingaggia in combattimento le truppe batarian dell'ambasciatore ed i droni da combattimento prima di affrontare lo stesso Jath'Amon.

Jacob sconfigge infine Jath'Amon dopo una lunga battaglia. L'ambasciatore dice a Jacob che non sono tanto diversi: entrambi sono disposti a spingersi oltre per proteggere la propria gente. Jath'Amon giura vendetta su Jacob e il Consiglio mentre viene portato via dall'SSC.

Dopo aver ripreso la sua vacanza a bordo della Arcturian Jade, Jacob viene sorpreso da un rumore mentre sta guardando una notizia sull'arresto di Jath'Amon. Dopo aver preso il suo fucile d'assalto, si rende conto che l'intruso è Miranda, che ha con sé una bottiglia di champagne e sorride.

Mass Effect: Incursion Modifica

Collectors meet the Blue Suns

Mass Effect: Incursion ha luogo una settimana prima del prologo di Mass Effect 2. Aria T'Loak, sovrana de facto della stazione spaziale asteroidale e paradiso criminale di Omega, indaga su dei disordini della stazione. Scopre un incontro in corso tra i mercenari dei Sole Blu ed i Collettori; i Sole Blu stanno tentando di scambiare un gruppo di umani con i Collettori in cambio di un pagamento. Aria interrompe l'incontro ed attacca insieme a due delle sue guardie del corpo. Tutti i Collettori, gli umani ed i Sole Blu restano uccisi; Aria perde solo una delle sue guardie. Più tardi, gli agenti di Aria le danno un datapad contenente informazioni sull'accordo dei Sole Blu con i Collettori. L'informazione consiste dei totali delle popolazioni umane su vari pianeti e stazioni spaziali, tra cui Omega, la Cittadella e la Terra. Aria si rende conto che i Collettori cercavano ben più di pochi schiavi, e l'umanità si è fatta un nemico pericoloso.

Modifica

Normandy SR1 Destroyed
L'Uomo Misterioso e Miranda Lawson discutono delle azioni del Comandante Shepard nel decidere l'esito della Battaglia della Cittadella. Entrambi concordano sul fatto che gli sforzi del Comandante siano sprecati nella caccia alle ultime sacche di resistenza geth, e sono d'accordo sul fatto che Shepard sia essenziale per Cerberus se c'è una qualche speranza di fermare il vero nemico: i Razziatori.

Un mese dopo la battaglia, la SSV Normandy è di pattuglia per localizzare e distruggere i geth rimanenti. Nei Sistemi Terminus, viene attaccata da un aggressore sconosciuto, ed i suoi sistemi di occultamento sono inefficaci contro l'enorme vascello. La nave subisce ingenti danni e numerose vittime, costringendo l'equipaggio rimanente ad evacuare attraverso le capsule di salvataggio.

Joker, il timoniere, continua a pilotare la nave nonostante i danni che questa ha subito. Viene salvato sa Shepard, che trascina via Joker dal suo posto e lo porta in una capsula di salvataggio. Prima che il Comandante possa salire a bordo della capsula, tuttavia, la Normandy viene nuovamente attaccata e Shepard viene scaraventato via in mezzo ad una serie di esplosioni. I detriti fendono la tuta di Shepard e le prese d'aria. Shepard va in asfissia e muore; il corpo del Comandante viene visto entrare nell'atmosfera di un vicino pianeta.

Mass Effect: Foundation #5Modifica

L'Uomo Misterioso sta tenendo un olo-meeting con l'agente Rasa per quanto riguarda i recenti scossoni di proporzioni galattiche. Quassi un mese dopo l'attacco geth alla Cittadella, il leader di Cerberus rivela al suo sottoposto che gli eventi non erano solo macchinazioni di uno Spettro rinnegato come spiegato dal Consiglio della Cittadella, e che il Comandante Shepard è morto di recente. Rasa si offre di aiutare nell'indagine del Comandante, ma l'Uomo Misterioso non glielo permette in quanto ha già altri agenti sul caso, assegnandole invece un altro compito.

Foundation 5 - jacob party hard
Poco dopo la riunione, Kai Leng la raggiunge per una futile chiacchierata, menzionando che ha una missione tutta sua. Rasa chiede se sia colui che è stato assegnato ad indagare sulla morte di Shepard, anche se l'assassino nega. Mentre i due si scambiano frecciatine, Rasa comincia a domandarsi chi siano le persone assegnate a Shepard.

In uno dei bar sulla Cittadella inalterati dall'attacco, Jacob Taylor viene avvicinato da Miranda Lawson, che sta tentando di reclutarlo per un lavoro. Jacob è deluso dal Consiglio e dall'Alleanza a causa degli insabbiamenti fatti dalle organizzazioni riguardo l'attacco alla Cittadella e la scomparsa della Normandy, e dall'altra parte è diffidente per la losca reputazione di Cerberus. Miranda lo convince a vedere di persona cosa sta facendo il gruppo pro-umani: la missione comporta il fatto di riportare in vita il Comandante Shepard.

Foundation 5 - miranda buyout
Qualche tempo dopo, nei Sistemi Terminus, Miranda spiega a Jacob cosa sa della situazione di Shepard prima di uscire dalla nave: la Normandy è stata distrutta da ignoti e Shepard non era tra i sopravvissuti delle capsule di salvataggio. L'Alleanza ha dichiarato il Comandante disperso in azione ed ha rinunciato alla ricerca poiché le squadre hanno perlustrato le macerie senza però trovare alcuna traccia del corpo. Cerberus ha trovato una pista su una colonia popolata da numerosi batarian e il duo è lì per indagare.

Lo schiavista batarian che devono incontrare decide di dire loro che il cadavere di Shepard non si trova più lì. Miranda ribatte raddoppiando il prezzo di chiunque stia pagando lo schiavista per tenere segreta l'informazione, ed il batarian indica loro un'altra posizione. Jacob non crede alla morte del Comandante, e Miranda rivela che le informazioni di Cerberus menzionavano una capsula di stati che stava tenendo in vita il corpo.

Foundation 5 - gunfight pose
Jacob chiede ad una ragazza di strada la direzione per la loro prossima destinazione, e la bambina rivela che in quel posto c'è un'organizzazione di schiavisti. I tre umani vengono presto attaccati da una banda di batarian, e gli adulti riescono a respingere alcuni degli aggressori prima di fuggire. Nella calma momentanea, la ragazzina di strada con l'occhio destro segnato da una cicatrice, dà dei travestimenti a Jacob e Miranda per mascherare il loro aspetto, e Miranda dichiara che non lascerà il pianeta senza il corpo di Shepard.

Miranda e Jacob ritornano alla loro nave per rifornirsi e rivedere i loro piani, ma la trovano circondata dagli schiavisti batarian che avevano avvicinato in precedenza per le informazioni. Miranda sgattaiola alle spalle di un batarian con l'occhio destro superiore sfregiato, uno dei loro primi contatti sul pianeta, e ordina agli altri di rimuovere gli esplosivi dalla nave. Il batarian sfregiato non è intimorito dalla minaccia armata, mettendola alla prova, e la nave esplode facendo volare in aria o incenerendo tutti. Jacob si riprende dall'esplosione e chiama Miranda, anche se l'agente di Cerberus non si vede da nessuna parte.

Mass Effect: Foundation #6Modifica

Foundation 6 - derperus destruction
La ragazza di strada che Jacob aveva aiutato in precedenza vaga per le strade, guardando un pezzo di carne che viene servito su un bancone. Il suo proprietario batarian rifiuta di dargliene uno gratis e le confisca i suoi crediti quando lei cerca di pagare, accusandola di rubare i soldi. Lei cerca di discutere, ma la sua attenzione viene colta da qualcosa in arrivo. Le salta all'occhio un detrito particolarmente grande della nave di Cerberus di Miranda che impatta contro il bancone, uccidendo il batarian. La ragazza raccoglie la carne e comincia a sgranocchiarla quando un batarian che trasporta una Miranda priva di sensi le ordina di prendere suo zio, spingendola e calpestando la carne nel processo.

I batarian scaricano Miranda di fronte a Torthak, un signore della guerra attualmente in trattativa con il contatto batarian di Miranda. Il signore della guerra coglie l'occasione per pugnalare alle spalle l'altro batarian, e gli ex subalterni del batarian morto esprimono indifferenza, sperando che Torthak non sia così ansioso di venderli. Miranda colpisce Torthak con una testata quando il batarian si abbassa abbastanza vicino a lei, ma viene facilmente sottomessa poco dopo. Uno dei nuovi scagnozzi di Torthak, Taleed, arriva sulla scena, ed i batarian lo mettono al lavoro.

Foundation 6 - plucky sidekick of a sidekick
Nel frattempo, un Jacob ferito si aggira chiedendo ai passanti notizie sulla sua partner. Una banda di aspiranti criminali guidata da un salarian prende nota della sua condizione, ma la ragazza di strada interferisce e li minaccia con la reputazione di suo zio. Lei dice a Jacob che sa dove si trova Miranda ma è preoccupata dal fatto che Jacob morirà nelle mani dei rapitori. La madre della ragazza la chiama per nome, Lakshmi, e chiede di sapere con chi sta parlando. Vedendo Jacob ferito, la madre di Lakshmi le ordina di sistemare il letto. Jacob esprime gratitudine ma la donna risponde che vuole qualcosa di più del denaro in cambio.

Jacob ascolta i problemi della donna mentre si riprende nella loro stamberga. Lo zio di Lakshmi ha scambiato la sua stessa moglie (la sorella della donna) ed i bambini che sono stati ridotti in schiavitù per entrare nella banda, e la madre di Lakshmi li rivuole indietro. Jacob promette di farlo, ma ha bisogno di rifornimenti per l'operazione. In risposta, Lakshmi gli mostra il luogo dove suo zio tiene le sue armi.

Foundation 6 - surprise attack
Ora vestito ed armato, Jacob si dirige al luogo dove sono tenuti gli schiavi, con Lakshmi che mostra la strada. Lakshmi sbircia attraverso la finestra superiore, ma vede suo zio, Taleed, ricevere l'ordine di uccidere Miranda. Jacob consiglia alla ragazza di tornare indietro mentre Miranda viene sfidata da Taleed a estrarre il coltello dal batarian morto che era stato pugnalato alle spalle in precedenza.

Miranda invece si copre le orecchie mentre una flashbang esplode nelle immediate vicinanze. Jacob irrompe nell'edificio e manda a segno almeno tre colpi alla testa con il suo Shuriken. Taleed attacca Jacob con un pugno, che va a vuoto, e viene colpito al ginocchio nel contrattacco. Miranda prende il coltello e si muove verso Taleed per ucciderlo, ma Jacob glielo impedisce. Al contrario, Jacob minaccia di morte Taleed per mano di Miranda se non gli indicherà la posizione dove sono tenuti gli schiavi. Taleed accetta e viene colpito con il calcio della pistole, facendolo restare privo di sensi mentre i partner vanno a salvare gli schiavi.

Foundation 6 - rescue op
All'uscita dell'edificio vengono fermati dalla vista di Torthak che tiene in ostaggio Lakshmi. Miranda insulta la sua capacità di uccidere i bambini, e mentre l'attenzione di Torthak è su di lei, Jacob gli piazza una pallottola nel petto. Con la zia di Lakshmi, Kali, ed o suoi cugini salvi, Lakshmi abbraccia Jacob e dà a Miranda una rosa gialla come segno di gratitudine prima di correre via.

Più tardi Jacob e Miranda discutono della loro missione, con Miranda che disapprova i rischi non necessari corsi da Jacob ma approvando tuttavia il salvataggio. Per quanto riguarda la ricerca del Comandante Shepard, Miranda conferma semplicemente che il corpo è già lontano dal pianeta, essendo stato venduto ad un altro acquirente. Jacob mitiga la sua indecisione sull'unirsi a Cerberus, ma con il loro trasporto ormai andato, Miranda gli permette di farle tutte le domande che vuole sull'organizzazione per prendere una decisione in attesa dell'estrazione.

Mass Effect: Redemption Modifica

Ricerca su Omega Modifica

Liara and Feron meet Cerberus
Mass Effect: Redemption inizia un mese dopo l'attacco alla SSV Normandy. Liara T'Soni arriva sulla stazione spaziale di Omega alla ricerca del Comandante Shepard. All'Afterlife, Liara incontra un drell di nome Feron, il suo contatto che conosce la posizione di Shepard. Feron spiega che Shepard è molto probabilmente morto, poiché il corpo di Shepard, o ciò che ne è rimasto, è stato conservato in una capsula di stasi. Liara insiste nel vedere il corpo di Shepard con i suoi occhi nonostante gli avvertimenti di Feron.

Lungo la strada, Liara e Feron vengono attaccati dai mercenari dei Sole Blu, che li sopraffanno. Il leader della squadra dei Sole Blu, un krogan, dice a Liara che l'Ombra vuole sapere perché ha viaggiato fino ad Omega per trovare Shepard. Mentre il krogan minaccia Liara, un cecchino gli spara alla testa. Altri colpi di cecchino eliminano il resto dei Sole Blu, permettendo a Liara e Feron di fuggire, ma non per molto: vengono accerchiati da due agenti di Cerberus, guidati da Miranda Lawson. Miranda offre di aiutare Liara a trovare Shepard se ascolterà una proposta del suo capo, l'Uomo Misterioso.

Portata da un'altra parte di Omega, Liara viene introdotta in una stanza dove l'Uomo Misterioso appare tramite un ologramma. L'Uomo Misterioso spiega che anche Cerberus sta cercando Shepard, ma un'enigmatica specie di schiavisti chiamata Collettori è anche'essa sulle sue tracce, ed hanno assunto l'Ombra per recuperare il cadavere di Shepard per i propri insondabili scopi. Inizialmente sospettosa dei motivi di Cerberus, Liara accetta di procedere con il piano dell'Uomo Misterioso, almeno per il bene di Shepard.

Nel frattempo, un Collettore si confronta rabbiosamente con l'Ombra riguardo il ritardo della consegna di Shepard. L'Ombra ribatte che nessun altro ha il corpo di Shepard, quindi i Collettori non hanno altra scelta che tollerare il ritardo. Riassicura il Collettore che avrà successo, perché è ciò che fa sempre.

Reclutata da Cerberus Modifica

Liara meets Aria
Liara ha un flashback del momento in cui la SSV Normandy è stata distrutta da un attaccante sconosciuto, riflettendo sul fatto che i pochi sopravvissuti all'attacco possono solo domandarsi perché sia accaduto. Il suo sogno ad occhi aperti viene interrotto da Miranda, che le dice che i Sole Blu sono in possesso del corpo di Shepard da qualche parte su Omega e pianificano di consegnarlo agli agenti dell'Ombra. Miranda dà a Liara la posizione del punto d'incontro di Cerberus, dove può portare il corpo di Shepard una volta ottenuto, e prima di andarsene dice a Liara di seguire Feron.

Liara quindi si confronta con Feron, avendo concluso che lavora per l'Ombra e l'ha condotta verso l'agguato dei Sole Blu. Feron la calma, dicendo che non era a conoscenza dell'agguato ed è stato assunto dall'Ombra solo per tenerla lontana da Shepard. Feron cerca di andarsene, ma Liara gli ricorda rabbiosamente che lo ha pagato. Trovare Shepard è la sua possibilità di redenzione, e potrebbe essere la possibilità anche per Feron.

Feron riporta Liara all'Afterlife per chiedere ad Aria T'Loak una pista. Aria conferma di sapere dove si trova il corpo di Shepard, ma resta indignata quando Liara le dice che i Collettori sono coinvolti. Prima di concludere l'incontro, Aria dice loro di cercare nell'impianto minerario nei livelli più bassi di Omega. Lì, Liara e Feron guardano da lontano mentre i Sole Blu ricevono i rappresentanti dell'Ombra. La fiducia di Feron svanisce quando il rappresentante si rivela essere Tazzik, un salarian dall'imponente statura e sicario personale dell'Ombra. Mentre Tazzik paga i Sole Blu, Feron tenta di usare una torretta vicina per disabilitare la nave di Tazzik. La manca e distrugge una pila di casse, allertando Tazzik mentre Liara attacca i Sole Blu con i suoi poteri biotici. Tazzik fugge da Omega, con il corpo di Shepard a bordo della sua nave.

Infiltrazione su Alingon Modifica

Feron try to escape shadow broker's ships
Liara accusa ancora una volta Feron di averla trattenuta di proposito, ma gli dà un'ultima possibilità quando lui le dice che possono comunque seguire e prendere Tazzik usando la nave di Feron. Miranda rintraccia Tazzik da una nave di Cerberus mentre si avvicina al Portale di Omega 2. L'Uomo Misterioso le dice di farsi da parte; Cerberus sa già dove si sta recando Tazzik, e devono ancora scoprire perché i Collettori vogliono Shepard. Sulla nave di Feron, quest'ultimo informa Liara che l'Ombra ha solo una base dall'altro lato del portale galattico, nel sistema Faryar sul pianeta Alingon. All'arrivo nel sistema, la nave di Feron viene attaccata dalle sentinelle dell'Ombra. Poiché la nave di Feron non è armata, la conduce attraverso un asteroide minato per eludere le sentinelle, che si schiantano una ad una.

Sulla superficie di Aligon, Feron e Liara si fanno strada verso la base dell'Ombra. A causa del forte campo elettromagnetico di Aligon, funzionano sono le più sofisticate tecnologie di comunicazione; l'Ombra è l'unica ad avere questa tecnologia, che costringe i suoi agenti ad arrivare di persona su Aligon per conferire con lui ed effettuare chiamate per suo conto. Feron riesce a superare le guardie turian della base, convincendole che Liara è una prigioniera. Alla vista di un Collettore che si dirige verso la nave di Tazzik, Liara vuole trovare Shepard immediatamente. Feron la convince ad aspettare così che possano scoprire in primo luogo perché i Collettori vogliono Shepard.

Feron porta Liara nella stanza privata dell'Ombra, dove tutti gli agenti ricevono i propri ordini. Lì, la figura oscurata dell'Ombra reagisce con sorpresa all'arrivo di Feron, e ipotizza di aver avuto ragione ad inviare i Sole Blu a tendere un'imboscata a lui e Liara. Mentre Feron cerca i database dell'Ombra, Liara discute con l'Ombra, chiedendo come possa fidarsi dei Collettori. La figura oscurata si rivela essere un ologramma attraverso il quale comunica con il personale su Aligon. L'Ombra spiega compiaciuta che lo scambio con i Collettori è in corso. Feron dice quindi a Liara di aver ottenuto le informazioni di cui avevano bisogno. Liara distrugge il proiettore e distrugge l'equipaggiamento della stanza. Mentre escono per fermare lo scambio, Feron dice a Liara per chi sta davvero lavorando.

Recuperare un Eroe Modifica

Tazzik trades with Collectors
Liara sconfigge da sola una squadra di guardie dell'Ombra. Feron la raggiunge, ma Liara se lo scrolla di dosso, furiosa che lui le abbia mentito ed essendo stato un triplo agente per tutto il tempo: il suo datore di lavoro è Cerberus. Spiega che ha iniziato a lavorare per l'Ombra facendo piccole commissioni. Cerberus ha cercato di reclutarlo ripetutamente per insediarsi nelle operazioni dell'Ombra. Feron ha ceduto a Cerberus quando ha scoperto che l'Ombra stava lavorando con i Collettori, e che i Collettori erano interessati al cadavere del Comandante Shepard. L'Ombra è diventata tuttavia sospettosa, ed ha tagliato Feron fuori dal lavoro. Per tornare in gioco, Feron si è offerto volontario per evitare che Liara cerchi Shepard così che potesse recuperare Shepard lui stesso. Feron ha inoltre permesso a Tazzik di fuggire da Omega così che avesse una scusa per tornare su Alingon ed ottenere quante più informazioni poteva riguardo gli affari dell'Ombra.

All'hangar della base di Aligon, Liara e Feron guardano mentre il Collettore che avevano visto prima esamina il corpo di Shepard. Tazzik è pronto a consegnarlo non appena l'Ombra riceverà il pagamento pattuito. Feron interrompe con coraggio lo scambio, dicendo a Tazzik che l'Ombra è insoddisfatta dell'attuale accordo e vuole subito tutto il pagamento dei Collettori, prima che possa avvenire la consegna del corpo. Tazzik gli crede, ed ordina che il corpo venga spostato di nuovo nella stiva della sua nave. Da un'altra parte, il Collettore è furioso con l'Ombra per il suo "tradimento". L'Ombra spiega che Feron non parla per lui ed è un traditore, ma non può comunicare con Tazzik. Nell'hangar, il Collettore avverte Tazzik, che punta una pistola contro Feron. Liara sente il segnale di Feron e attacca le altre guardie ed il Collettore mentre Feron trattiene Tazzik. Liara fugge sulla nave di Tazzik, ma è costretta a lasciare indietro Feron.

Qualche tempo dopo, in una struttura di Cerberus, Miranda e Liara guardano i dottori di Cerberus al lavoro sul corpo di Shepard. Liara suggerisce che riportare indietro Shepard potrebbe non essere la cosa giusta da fare. Miranda esprime i suoi dubbi sul fatto che Shepard possa essere riportato in vita poiché il corpo si trova in condizioni peggiori del previsto e la capsula di stasi è stata poco d'aiuto, ma dice che l'Uomo Misterioso è più ottimista e disposto a destinare una notevole quantità di risorse per il progetto. Liara se ne va, rendendosi conto di avere un altro amico da aiutare, e un altro nemico.

Mass Effect: Foundation #7Modifica

Foundation 7 - trail of destruction
Il dottor Angersol richiede freneticamente dei rinforzi quando le porte del suo ufficio vengono demolite da dei poteri biotici. Jack entra dentro e giustizia il dottore, una figura del suo passato come Soggetto Zero. L'Uomo Misterioso le appare davanti attraverso un ologramma, tentando di ragionare con lei, ma Jack non ascolta le sue parole.

In un remoto avamposto di Cerberus, Kai Leng raggiunge Rasa per informarla che hanno una missione. Una struttura di addestramento di Cerberus è sotto attacco, e l'Uomo Misterioso li invia entrambi a recuperare la responsabile, Jack: viva o morta, con ogni mezzo necessario.

Leng e Rasa arrivano alla struttura di addestramento poco tempo dopo, trovando evidenti segni della scia di distruzione lasciata nel risveglio del Soggetto Zero. La presenza di diverse persone all'esterno per catturare l'obiettivo fa riflettere Rasa sulle possibili origini di Jack e sulla minaccia che rappresenta. Leng suggerisce semplicemente che dovrebbero trovarla prima che gli altri - i mercenari dei Sole Blu - lo facciano.

Foundation 7 - bald guys
Con l'impianto in blocco, Jack si fa strada verso il reattore principale. Si imbatte in un uomo calvo che afferma di essere un apprendista biotico della struttura. L'uomo non sa dove si trovi il reattore, ma la porta dai suoi compagni studenti quando lei glielo ordina. L'uomo afferma di aver avuto una vita migliore sotto la tutela di Cerberus, ma le esperienze personali di Jack con l'organizzazione le dicono il contrario. Al ritrovamento degli altri studenti, Jack dà loro la possibilità di scoprire la verità dietro Cerberus fuggendo insieme a lei, o restare e continuare a sperare che Cerberus sia benevolo come sembra essere.

Un buon numero di studenti segue Jack mentre cercano di uscire dalla struttura. Un trio di mercenari dei Sole Blu gli blocca la strada, quindi Jack ordina agli studenti di oltrepassare la zona mentre lei fa da diversivo.

Foundation 7 - biotic swirl
Rasa e Leng arrivano alle spalle di Jack quando lei ha finito di abbattere il soffitto contro i mercenari. Brandendo la sua spada, Leng le dà la possibilità di arrendersi. Jack risponde scatenando una potente esplosione biotica sugli agenti di Cerberus. Avverte Rasa di stare giù, ma in realtà Leng sta scendendo in picchiata verso di lei dall'alto. Jack se ne accorge e colpisce di nuovo bioticamente l'assassino, questa volta scagliandolo ancora più in alto.

Altri Sole Blu arrivano sulla scena ed aprono il fuoco su Jack, costringendola a generare uno scudo biotico. Vede gli studenti che erano con lei dietro le linee dei Sole Blu. Infuriata per il corso degli eventi, comincia a far volare tutto ciò che si trova nelle vicinanze. Sfortunatamente, un mercenario krogan si avvicina di soppiatto da dietro e la colpisce alla testa, facendola svenire.

Il mercenario la prende in braccio e la porta via, per la costernazione degli agenti di Cerberus. L'Uomo Misterioso può ancora avere il Soggetto Zero, ma il krogan vuole il triplo del solito pagamento per tutte le perdite che ha subito. Mentre Leng e gli studenti si riprendono da ciò che è appena accaduto, l'assassino definisce la missione come una "colossale perdita di tempo", ma Rasa si permette di dissentire: per lo meno, l'Uomo Misterioso ora saprà di cosa è capace Jack.

Mass Effect: Foundation #8Modifica

Foundation 8 - resurrection
L'Uomo Misterioso riceve la notizia del fallimento di Kai Leng e Rasa nel recuperare il Soggetto Zero, rifiutando le loro scuse e ammonendoli di non permettere che succeda di nuovo. Leng ha uno scatto d'ira appena la trasmissione termina, andando fuori di testa per la percezione di un brutto destino che li attenderà quando atterreranno. Rasa cerca di sottolineare il successo tecnico della missione e l'inutilità di nascondere le loro azioni, ma Leng la accusa di compiacersi dell'umiliazione da lui ricevuta durante la battaglia contro la biotica. Il bip di un messaggio interrompe la loro discussione, e Leng si lamenta dell'impazienza di Cerberus.

Pochi minuti dopo, alla Stazione Minuteman, Miranda Lawson accoglie i nuovi arrivati con una nuova serie di ordini per ciascuno di loro. Rasa deve recuperare la sua roba dalla navetta e fare rapporto ai laboratori, mentre Leng viene incaricato di tornare alla navetta e permettere all'agente Dawkins di portarlo dall'Uomo Misterioso. Entrambi gli ordini devono essere eseguiti immediatamente, quindi mentre Rasa cerca di scusarsi con Leng lui la minaccia lasciando intendere che ci saranno gravi conseguenze se affronteranno di nuovo una missione insieme.

Rasa viene a conoscenza del Progetto Lazarus quando si incontra con Miranda ai laboratori. Gran parte delle informazioni raccolte su Shepard sono state preziose per il progetto, e Miranda le permette di vedere gli sviluppi: il clone di Shepard, la ricostruzione di Shepard, le schermate con tutti i dati che Cerberus ha su Shepard. Nonostante i progressi sul clone, l'Uomo Misterioso vuole comunque il vero Shepard. Miranda vuole essere sicura che Shepard sia il vero Shepard conoscendo assolutamente tutto ciò che c'è da sapere sulla sua persona. A tal fine, Miranda rivela a Rasa la sua parte nel progetto: deve rubare i file classificati dall'ufficio degli Spettri sulla Cittadella.

Foundation 8 - vasir interrogation
Miranda porge a Rasa un disco contenente dei segreti altamente classificati di Cerberus, che però sono vecchi. Il piano è di dare il disco allo Spettro Tela Vasir, che le dovrebbe concedere asilo negli uffici degli Spettri permettendole di scaricare manualmente i file di Shepard. Rasa finge di essere un disertore di Cerberus sulla Cittadella pochi giorni dopo, indossando una parrucca bionda e presentando una carnagione più chiara, e si avvicina a Vasir chiedendole di garantirle sicurezza in cambio dei dati. Vasir acconsente e la lascia nell'ufficio degli Spettri, prendendo il disco per fare delle verifiche. Rasa si mette al lavoro non appena l'asari lascia l'ufficio, ma viene fuori che lo Spettro sospettava di essere tradito e torna insieme a delle guardie armate.

Vasir non si fa ingannare dai sotterfugi di Rasa e le toglie con la forza il suo travestimento. Poiché lo Spettro ha ottenuto le impronte e il DNA dell'agente di Cerberus, una sua parola renderebbe impossibile l'uso di Rasa come infiltrato. Ricatta Rasa facendole un'offerta, ovvero di tornare dall'Uomo Misterioso per consegnare i file di Shepard. Vasir ha infettato i dati con un virus che dovrebbe costringere il leader di Cerberus a cedere alle sue richieste, ed a Rasa viene data la possibilità di scegliere tra la prigione e tradire Cerberus.

Foundation 8 - poison
Ore dopo in un bar, Miranda riprende contatto con Rasa, che non si era fatta sentire per un po', e riceve la conferma che la missione è stata compiuta. Rasa riflette sui problemi della giornata quando le viene offerto un drink da una persona anonima. Lo butta giù prima di rendersi conto che è stato drogato. Troncando la conversazione con Miranda, cammina con passo incerto fuori dal bar raggiungendo il Presidium, dove un poliziotto turian dell'SSC che la scambia per un'ubriacona. Una persona anonima la fa sfuggire dalle grinfie della guardia, sostenendo di assumersi la responsabilità per lei prima di farla sedere in un vicolo deserto. Questa persona non è altro che l'assassino Thane Krios, che si accovaccia vicino a lei con una lama in mano.

Rasa sbotta mentre è intontita che non vuole morire perché non ha mai vissuto la sua vita. Thane la studia per un momento e decide di crederle, spiegando che sembra sia stato male informato sui suoi scopi. Si scusa per le sue condizione e la porta via, pregando Kalahira di guidarla. Rasa ricorda alcune parole che le hanno rivolto delle persone nell'immediato passato, e quelle si figure di presentano nella sua coscienza: Leng, Fist, Vasir, Ashley Williams, la vera Brooks, Urdnot Wrex, Kaidan Alenko e Miranda.

Foundation 8 - the drell's prayer
Pochi giorni dopo, Rasa arriva alla Stazione Minuteman in barella, ancora indebolita dalla disavventura. Tenta di avvertire Miranda riguardo al virus, mentre quest'ultima recupera il disco e la spinge a concentrarsi sul ristabilirsi. Occorre qualche altro giorno a Miranda per estrarre i dati e contrastare il virus di Vasir, ma alla fine Rasa completa la sua missione.

L'Uomo Misterioso è soddisfatto degli sviluppi. Suppone che Vasir e la sua squadra siano rimasti allarmati dall'interesse di Cerberus verso Shepard, e ricorda a Miranda di assicurarsi che il Progetto Lazarus abbia successo. Il progetto del clone può continuare per dei test in quanto la priorità è ancora quella di riportare in vita il vero Shepard. A margine del discorso definisce l'esperienza a un passo dalla morte di Rasa preoccupante, ed è d'accordo con il fatto che i giorni di lavoro sul campo dell'agente sono finiti. Assicura a Miranda che ha ancora uno scopo per Rasa, redarre i dossier per la potenziale squadra di Shepard.

Mass Effect: Foundation #11 Modifica

Foundation 11 - the verrikan job
Mentre è indaffarata con il Progetto Lazarus, Miranda Lawson viene avvicinata da Rasa, che sta chiedendo di sapere il motivo per cui si trova sotto osservazione medica a tempo indeterminato. Il veleno che Rasa ha ricevuto nella sua ultima missione è ancora sconosciuto a Cerberus, quindi Miranda giustifica l'ordine per la protezione dell'agente. Rasa insiste chiedendo una spiegazione migliore, ma Miranda rivela che sa dei tentativi dell'agente di accedere a file confidenziali del Progetto Lazarus. Miranda la avverte di concentrarsi sul suo lavoro nell'esaminare i file della squadra di Shepard.

Il dossier di Cerberus su Zaeed Massani proviene dalle registrazioni di un agente di sorveglianza nell'Aferlife su Omega, durante una bevuta tra Zaeed ed il suddetto agente. Zaeed inizia a raffigurare il suo tempo come co-leader dei Sole Blu e come i disaccordi sulla gestione dei batarian abbiano portato alla perdita del suo occhio e all'espulsione dal gruppo. Zaeed aveva recuperato al punto tale da poter trascorrere un intero giorno senza pensare alla vendetta, ma è diventato permaloso verso chi sostiene che sia finito.

Foundation 11 - owned ship crew
Zaeed si rimette in sesto e ottiene un lavoro dall'Ombra: deve far schiantare la fregata turian Verrikan. All'Ombra non interessano i particolari, la cosa importante è che la nave venga visibilmente distrutta, e Zaeed accetta l'offerta in previsione di un pagamento molto alto.

L'ex leader dei Sole Blu mette insieme un equipaggio composto da parte della peggior feccia della galassia: Kendo Holin, uno specialista tecnologico salarian; Tristana, una ex Justicar ed ex fidanzata di Zaeed; e Jace Reyn, un ex Sole Blu fedele a Zaeed.

Il resto dell'equipaggio di quattro uomini di Zaeed è molto scettico sul distruggere una fregata da soli, ma Zaeed stabilisce il piano. La squadra si infiltra nella fregata tramite il deposito di rifornimento di Trebia. L'infiltrato di Zaeed, Polonis, apre la camera di compensazione per loro. Puntano dritti verso il ponte prima che la sicurezza si mobiliti, si chiudono lì dentro, quindi fanno schiantare la fregata contro la roccia più vicina.

Foundation 11 - turian footbulletry
Sfortunatamente, il capo della sicurezza della Verrikan, Garkko, coglie Polonis sul fatto e reprime il turian traditore. La squadra di Zaeed riesce a raggiungere la fregata, ma invece di entrare vengono risucchiati all'esterno. I cavi a cui sono legati reggono ad eccezione di quello di Kendo Holin, facendo aumentare il guadagno poiché la ricompensa ora è da dividere per tre.

La squadra trova un altro modo per salire a bordo. Zaeed affida il compito a Jace e Tristana di causare il caos mentre lui si dirige al ponte, imbattendosi più tardi nello stesso Garkko. Prende Garkko in ostaggio quando un grosso scoppio annienta i soldati turian che lo accompagnano. Jace e Tristana stanno opponendo resistenza da soli, ma Tristana abbandona Jace dopo essersi "annoiata" dell'azione difensiva.

Nel frattempo, il presidio difensivo turian su Impera rileva una chiamata di soccorso dalla Verrikan. Il personale effettua la chiamata di valutazione per abbattere la fregata nel caso cominciasse a minacciare il loro spazio aereo.

Foundation 11 - lover's quarrel
Zaeed raggiunge la porta del ponte con una pistola puntata alla testa di Garkko, usandolo per oltrepassare i protocolli di sicurezza della porta. Il ponte è pieno di turian, tutti con le pistole puntate verso Zaeed. Prima che la situazione possa risultare in uno stallo, la testa di Garkko esplode in una pioggia di blu: Tristana ha sparato alla testa del capo della sicurezza. Lei e Zaeed si sbarazzano dell'equipaggio del ponte poco dopo.

Con il lavoro completato, Zaeed comincia la procedura per far schiantare la nave. Subito dopo averlo fatto Tristana gli si rivolta contro, rivelando di essere alle dipendenze di Vido. La gravità di Impera ha effetto, sbilanciando entrambi e dando un'opportunità a Zaeed di vendicarsi. Il presidio difensivo di Impera, non ricevendo alcun contatto dal ponte, comincia a sparare sulla Verrikan dopo aver intonato una richiesta di perdono ai Sacerdoti Valluviani. Una breve colluttazione tra i due ex amanti termina con Zaeed vittorioso, che riesce a spedire Tristana in un buco apertosi nello scafo con un calcio. Mentre la nave si disintegra attorno a lui, Zaeed individua una capsula di salvataggio e si espelle verso la salvezza.

Rasa giudica interessante il rapporto su Zaeed mentre guarda il contenitore del clone di Shepard. Miranda guarda Rasa su una telecamera di sorveglianza e contatta il suo superiore per segnalare un problema con l'agente.

Mass Effect: Foundation #12 Modifica

Foundation 12 - alien birds
L'Uomo Misterioso riceve un messaggio urgente da Miranda Lawson riguardo la discesa di Rasa verso la sfiducia. Miranda sa che Rasa è consapevole di essere osservata, ma per il momento sta compilando il dossier di Thane Krios. L'Uomo Misterioso raccomanda di limitare le perdite se Rasa è diventata un ostacolo, senza badare alle risorse che Cerberus ha speso per il suo sviluppo.

Il dossier di Thane viene ottenuto tramite una semplice intervista. Thane racconta prontamente la storia della sua vita in risposta a delle domande riguardanti la sua integrità in missione.

Su un grattacielo con un punto da cecchino rivolto verso un parco sottostante, Thane prepara il suo fucile contro il bersaglio che è stato pagato per uccidere: un vecchio criminale di guerra salarian che si è nascosto. Ignaro del colpo in arrivo, il salarian continua a nutrire gli uccelli del parco. Il colpo alla testa è pronto ma una straniera appare improvvisamente davanti al mirino di Thane: la drell che sarebbe diventata la sua futura moglie Irikah. Irikah avverte il salarian del pericolo e gli dà abbastanza tempo per correre mentre Thane indietreggia dall'arma.

Foundation 12 - love can bloom
Thane è disorientato dalle proprie emozioni e dalle azioni della donna. Monitora le attività di Irikah come imparato dal suo addestramento, determinato a saperne di più su di lei. Ottiene la sua occasione quando due malviventi irrompono nel laboratorio di Irikah con l'intento di dargli fuoco. Il Mech LOKI disarmato di Irikah è inutile contro gli intrusi, ma a Thane occorre un momento per entrare di nascosto e occuparsi del malvivente drell prima che Irikah possa prendersi cura di quello turian.

Irikah chiede di sapere chi sia Thane, avendo stabilito che non è uno degli intrusi. Lui confessa di essere il cecchino che Irikah aveva ostacolato in precedenza. Irikah sta per chiamare la sicurezza del laboratorio quando Thane la prega di aiutarlo a redimersi.

Con il tempo, i due instaurano un rapporto più profondo. Infine Irikah perdona Thane. Thane grazie a lei si sente vivo per la prima volta, mentre Irikah riceve la sua protezione contro ulteriori incursioni. Il rapporto progredisce presto fino ad includere degli appuntamenti, e Thane comincia a considerare un futuro con lei.

Foundation 12 - drell affection
Seguendo il consiglio di Irikah, Thane cerca il suo addestratore hanar e richiede di essere rilasciato dal suo Contratto. L'hanar è riluttante, avvertendolo che non tutti sono destinati alla felicità, ma Thane lo convince che è disposto a rischiare. Ritorna da Irikah con la notizia, e la sposa poco dopo.

Thane diventa apatico ed incerto poiché la libertà che aveva cercato non è ciò che pensava sarebbe stato. Irikah gli dà una moneta che un tempo apparteneva a suo padre, per lui strofinarla contribuiva a portargli serenità. Infine nasce Kolyat, e Thane fatica a far quadrare i conti facendosi carico di lavori umili, in quanto non possiede alcuna qualifica civile. Sa poco di cosa significhi fare il padre, immergendosi nel lavoro invece di riconoscere suo figlio.

Foundation 12 - pesky memories
Thane ritorna alla fine alla vita di assassino con il supporto di Irikah. I suoi lavori lo tengono sempre più lontano dalla sua famiglia nonostante gli sforzi per rimanere vicino a loro. Quando Thane affronta una banda di schiavisti batarian, l'attacco di rappresaglia distrugge la sua famiglia.

Gli schiavisti sopravvissuti pagano l'Ombra per scoprire l'identità di Thane. Troppo spaventati dall'affrontare direttamente Thane, gli schiavisti aspettano che sia troppo lontano per raggiungere Kolyat e Irikah. Kolyat riesce a nascondersi, ma di Irikah solo le grandi macchie di sangue nella loro casa raccontano il suo destino.

Thane ha un esaurimento quando torna a casa sua. Dà la caccia ai colpevoli ad uno ad uno, dando a loro delle morti lente e dolorose in contrasto con i suoi metodi puliti ed efficienti. Dopo aver estorto il nome dell'ultimo colpevole, Stiv Kay, Thane si prepara a colpirlo con il fucile di precisione dalla distanza. I ricordi di Irikah davanti al mirino di Thane riaffiorano spontaneamente, ma Thane se ne libera e spara comunque. Stiv sopravvive inizialmente, ma Thane si prende del tempo con lui successivamente.

Al suo ritorno alla sua casa sul mare, Thane fa un'analisi interiore sulla sua vita. Lancia la moneta che Irikah gli aveva dato nel mare, giurando di percorrere la via che gli è stata data.

Mass Effect: Ascension Modifica

Il Progetto Ascension Modifica

ME Ascension

Le varie specie del Consiglio sono rimaste scioccate dall'attacco alla Cittadella—che è stato ufficialmente descritto come un attacco di uno Spettro rinnegato alla guida di un esercito di geth, senza alcuna menzione della Sovereign o dei Razziatori. Mentre il Consiglio viene ricostituito e le ultime sacche di resistenza geth vengono trovate e distrutte, la Marina dell'Alleanza è diventata una forza militare dominante nella galassia ed il posto dell'umanità nello Spazio della Cittadella è innegabile.

Spronato da questi eventi, l'Umo Misterioso, leader di un gruppo chiamato Cerberus, decide di portare avanti i suoi piani per Gillian Grayson, un prodigio biotico che si sta addestrando nel Progetto Ascension. A suo padre, Paul Grayson, viene data una fiala di medicina da somministrare a sua figlia, apparentemente per migliorare le sue abilità biotiche e velocizzare lo sviluppo della "salvatrice dell'umanità". Kahlee Sanders, ora un supervisore al Progetto Ascension, è preoccupata per lo sviluppo di Gillian e il suo posto con gli altri studenti. Sebbene dotata, Gillian è anche autistica, il che rende il suo addestramento difficoltoso.

Nel frattempo, il vecchio agente di Cerberus e partner di Paul Grayson, Pel, si reca su Omega nei Sistemi Terminus per incontrare un contatto, un quarian di nome Golo. Esiliato dalla Flotta Migrante per aver provato a vendere i suoi compagni quarian ai Collettori, Golo è ben preparato ad accogliere la richiesta dell'Uomo Misterioso per la trasmissione ed i codici di accesso per la Flottiglia. Sebbene non possa fornire lui stesso i codici, egli suggerisce una strategia: attirare una nave da ricognizione della Flotta Migrante e tendere un agguato all'equipaggio.

Mentre viaggia verso l'Accademia Grissom, Paul Grayson diventa ansioso per il destino di sua figlia se permette all'Uomo Misterioso e a Cerberus di continuare i test sperimentali di potenziamento biotico. Trova sollievo nel modo a cui si è abituato negli ultimi anni: la sabbia rossa. Riesce a convincersi dopo un tiro di sabbia rossa di avere la compostezza di un semplice tossicodipendente piuttosto che di un completo drogato, anche se non convice mai nessuno al riguardo.

Paul viene accolto da Kahlee Sanders, dalsuo amante, il Dottor Jiro Toshiwa, e dal capo della sicurezza del Progetto, un ex studente dell'Addestramento Biotico di nome Hendel Mitra. Hendel non fa mistero a Kahlee della sua avversione verso Toshiwa e Grayson; è al corrente della tossicodipendenza di Grayson, e avverte Kahlee che c'è qualcosa in Toshiwa che non lo convince. Durante la sua visita a Gillian, Paul Grayson passa segretamente la fiala con la medicina a Toshiwa—un collega di Cerberus—ma ha ancora dei dubbi sul somministrarla a Gillian.

Due traditori Modifica

La quarian Feda'Gazu vas Idenna arriva su Shelba, un freddo pianeta inabitato vicino al sistema Venoss, a bordo della sua nave, la Cyniad (una nave da ricognizione della Idenna), dopo che le è stato offerto uno scambio per della tecnologia essenziale dal traditore Golo. Sebbene sia preparata al tradimento, lei ed il suo equipaggio non sono pronti ad un agguato di Pel ed i suoi uomini, ed una volta morti ai quarian vengono strappate via le loro tute per essere usate come travestimento. Pel e la sua squadra si avvicinano alla Cyniad a bordo del rover quarian e catturano il pilota, Hilo'Jaa vas Idenna. Tuttavia, quando Hilo offende Golo, il traditore colpisce Hilo alla faccia, facendo crepare il visore e permettendo all'aria contaminata di entrare.

Al Progetto Ascension, Gillian Grayson sta pranzando quando si confronta con un altro studente e collega biotico, Nick. Quando Nick la provoca e butta a terra il suo latte con i poteri biotici, Gillian si vendica con una tempesta biotica, che culmina in una singolarità di alto livello, fino a che viene finalmente stordita da Hendel Mitra e ricoverata in ospedale. Dopo aver trascorso la notte con Jiro, Kahlee va a trovare Hendel, che è scoraggiato dal suo "fallimento" nella mensa. Durante la chiacchierata, Kahlee si rende conto che Jiro ha menzionato la sua relazione con Jon Grissom—cosa nota solo nei documenti classificati dell'Alleanza—e scopre che sia Jiro che Gillian sono scomparsi dall'ospedale. Hendel li raggiunge nell'atrio, dove Gillian—avendo appena ricevuto una dose cerebrospinale della medicina di Cerberus da Jiro—sta avendo una crisi epilettica. Jiro stordisce Hendel, ma viene catturato da Kahlee, mentre Hendel salva la vita di Gillian praticando la rianimazione cardiopolmonare. Con Jiro in custodia e sotto interrogatorio, l'Uomo Misterioso ordina a Paul Grayson di impersonare la parte del genitore sconvolto e di rimuovere Gillian dal Progetto per delle osservazioni più mirate e dei test in una struttura di Cerberus.

Nel frattempo, Pel viene avvicinato da Golo, con grande disgusto della umano. Pel gli dice che l'interrogatorio con Hilo non sta andando bene: a causa di Golo, il pilota ha colto una sorta di malattia e delira in preda alla febbre. Golo si scusa, e spiega che si è recato da Pel con un'offerta allettante che non coinvolge Cerberus ... un'offerta direttamente dai Collettori.

Paul Grayson arriva al Progetto Ascension e, sentendo che Jiro ha confessato di lavorare per Cerberus, richiede che Gillian gli venga affidata per la sua sicurezza. Hendel si arrabbia, ma Kahlee suggerisce un compromesso: Grayson può far rimuovere Gillian e portarla in salvo da Cerberus nei Sistemi Terminus—se Kahlee ed Hendel vanno con lui. Grayson accetta con riluttanza.

Altrove, su Omega, un giovane quarian che sta compiendo il suo Pellegrinaggio, di nome Lemm'Shal nar Tesleya trova Golo, e lo affronta chiedendogli dell'attacco alla Cyniad. Golo afferma di essere stato solo un intermediario, e gli dice di Hilo, tenuto ancora come prigioniero da Pel. Lemm decide di lanciare una missione di soccorso. Grayson, insieme a Kahlee, Hendel e sua figlia, arriva su Omega per incontrare Pel, fingendo che Pel è solo un contatto che ha lì. Ma quando incontrano Pel, Grayson viene tradito. Pel non lavora più per Cerberus: venderà Hendel, Kahlee e Gillian ai Collettori. Tutti e quattro vengono imprigionati, solo per essere liberati quando Lemm irrompe nel magazzino, credendo di aver trovato quattro prigionieri quarian. Con grande sorpresa di Kahlee, Lemm sembra riconoscerla, ed orchestra una fuga. Grayson viene lasciato indietro; si prende la sua vendetta su Pel sparandogli. Dopo una ricerca, Grayson trova Hilo in una cella, orridamente torturato e malato, ma ancora vivo e che farfuglia una frequenza ed una frase in codice.

Viaggiando con Lemm e gli altri, Kahlee si chiede dove possano rifugiarsi per sfuggire ad un'organizzazione potente come Cerberus. Lemm offre un suggerimento—la Flotta Migrante.

Quarantena Modifica

Lemm riconosce Kahlee perché i quarian hanno un interesse nei confronti di Saren Arterius e la sua abilità di controllare i geth. Ritiene che Kahlee potrebbe offrire la sua comprensione su come Saren è riuscito a controllarli—e spera che presentare Kahlee al capitano della Idenna possa essere un dono di Pellegrinaggio sufficiente. Tuttavia, una volta raggiunta la Flotta Migrante, la loro navetta viene bloccata per la quarantena e ad Hendel, Kahlee e Gillian viene chiesto di restare a bordo, non sapendo che Paul Grayson ha fatto rapporto all'Uomo Misterioso ed ha chiesto aiuto per recuperare sua figlia dalla Flotta Migrante, usando i codici che ha mormorato Hilo. L'Uomo Misterioso viene infine convinto a lasciarlo andare come parte della squadra di estrazione, insieme a Golo.

Hendel trascorre il tempo in quarantena facendo delle lezioni biotiche specializzate a Gillian, fino a che Kahlee convocata per un incontro con i membri del Conclave e del Consiglio dell'Ammiragliato. Le chiedono di Saren, dei Razziatori e dei geth, ma Kahlee non riesce a dirgli niente di utile. Dopo l'incontro, Kahlee, Hendel e Gillian vengono invitati ad un incontro privato con Ysin'Mal vas Idenna, il capitano della Idenna. Egli spiega che i tre sono inavvertitamente entrati in un furioso dibattito riguardante il futuro della Flotta Migrante. Entro novant'anni, i quarian saranno troppo numerosi per autosostenersi, ed hanno un disperato bisogno di una soluzione. Alcuni quarian, incluso il Capitano Mal, credono che il futuro della Flotta dipenda da delle navi che dovranno abbandonare la Flottiglia per cercare nuovi pianeti natale, mentre il Conclave ed il Consiglio dell'Ammiragliato vogliono concentrarsi sul tenere la Flotta Migrante chiusa e forte.

La loro conversazione viene interrotta quando Golo e diversi commando di Cerberus assaltano la Idenna a bordo della Cyniad. Kahlee e Hendel si uniscono ai quarian nella loro battaglia, portando Gillian al sicuro, ma la ragazza decide di tornare alla navetta dove si sentiva più al sicuro, uccidendo diversi commando di Cerberus sulla strada con le sue abilità biotiche. Paul Grayson vede sua figlia a bordo della navetta e si prepara a rubarla, la stordisce con la speranza di riuscire a portarla in salvo. Con la battaglia che procede male, Kahlee va in cerca di Gillian, solo per cadere in un'imboscata di Golo. Mentre il quarian la prende a calci, lei chiede a Grayson di mostrarle la verità: la sua lealtà in Cerberus è malriposta, non stanno trasformando Gillian in una salvatrice, ma in un'arma. Grayson esita, quindi si mette contro Golo e gli spara alla testa. Grayson rivela che la Cyniad è imbottita di esplosivi, destinati a creare un buco nell'Idenna e bloccarla. Hendel ed il Capitano Mal corrono alla Cyniad e riescono a disabilitare gli esplosivi in tempo.

Separarsi Modifica

I quarian vengono lasciati ad occuparsi delle conseguenze, e del fatto sorprendente di un attacco alla Flotta Migrante. Rendendosi contro che il tempo del conservatorismo è finito, i quarian decidono di seguire le proposte di persone come Mal, ed inviano delle navi alla ricerca di nuovi pianeti natali—oppure un modo per cacciare i geth utilizzando un Razziatore. La Idenna viene selezionata come una delle prime navi a partire, con un equipaggio scelto. Hendel e Gillian vengono selezionati per andare con loro: Gillian ha risposto bene alla vita quarian a bordo della Idenna, e con cinque anni a disposizione per crescere, potrebbe essere meglio equipaggiata per affrontare Cerberus.

Nel frattempo, a Kahlee viene data la custodia di Paul Grayson. Lei e Lemm—anch'egli selezionato per la missione con la Idenna—lo porteranno Grayson sulla colonia dell'Alleanza su Cuervo per consegnarlo alle autorità. Tuttavia, sapendo che Cerberus arriverà a lui alla fine, Grayson riesce a sopraffare sia Kahlee e Lemm, lasciando che si risveglino illesi sul pianeta volus di Daleon. Kahlee chiede a Lemm di riportarla al Progetto Ascension. Lì ha ancora dei bambini che hanno bisogno del suo aiuto.

In attesa di un rapporto sull'attacco alla Idenna, l'Uomo Misterioso è sorpreso di ricevere una chiamata da Paul Grayson. Ha un semplice messaggio: sta lasciando Cerberus, Gillian è fuori dalla loro portata, e se succede qualcosa a Kahlee Sanders, andrà all'Alleanza per rivelare tutto ciò che sa. L'Uomo Misterioso accetta con riluttanza di non seguire Kahlee o Gillian. Sa che perdere Gillian equivarrebbe ad un passo indietro di dieci anni nella ricerca biotica, ma non non può rischiare di esporsi:

Cerberus ha molti altri progetti da proteggere...

Mass Effect: Paragon Lost Modifica

Assalto su Fehl Prime Modifica

Raid on Fehl Prime
Nel 2183, la colonia umana di Fehl Prime, un importante produttore di prodotti farmaceutici per l'Alleanza dei Sistemi, cade sotto l'attacco di un gruppo di mercenari del Branco Sanguinario guidati dal krogan Archuk. In risposta, l'Alleanza invia diverse squadre di Marine per aiutare i coloni assediati. Durante il tentativo di atterraggio, ognuna delle navette dell'Alleanza viene abbattuta dal Branco Sanguinario. Solo un'unità di Marine, la Squadra Delta, sopravvive allo schianto della loro navetta, ma il Branco Sanguinario uccide diversi membri prima che il resto possa ritirarsi in copertura. Il Tenente James Vega resta indietro per aiutare il comandante della Squadra Delta, il Capitano Toni, la cui gamba si è rotta in malo modo nello schianto. Vega rimette la gamba di Toni in sede, facendolo urlare e allertando il Branco Sanguinario della loro presenza. Sotto fuoco pesante, Vega e Toni corrono per incontrarsi con il resto della squadra, formata da Kamille, Nicky, Milque, Essex e Mason.

Quando Archuk sfida la Squadra Delta a farsi vedere e combattere, Vega decide di combattere contro Archuk, distraendo il Branco Sanguinario mentre Kamille ed Essex li fiancheggiano e tendono un agguato da dietro. Nicky aiuta Vega inviando un drone da combattimento, mentre Milque fornisce fuoco di copertura con il suo fucile di precisione. All'inizio, Vega è sopraffatto da Archuk, incapace di penetrare gli scudi pesanti del krogan, ma con l'aiuto del drone di Nicky, gli scudi di Archuk vengono sovraccaricati e Vega è in grado di mandare in pezzi la sua corazza. Archuk carica e afferra Vega, ma Milque abbatte il krogan prima che Archuk possa dargli il colpo di grazia. Nel frattempo, Kamille ed Essex eliminano il resto del Branco Sanguinario. L'unico sopravvissuto, il secondo in comando di Archuk, Brood, viene risparmiato da Vega e fatto prigioniero. In seguito, l'Ammiraglio Steven Hackett ordina alla Squadra Delta di rimanere su Fehl Prime e proteggerla dai futuri attacchi.

Invasione dei Collettori Modifica

An unknown alien device
Due anni dopo, Fehl Prime si è ripreso e l'Alleanza ha rafforzato le difese della colonia con un cannone pesante antinave e barriere cinetiche di grado militare. La Squadra Delta, ora una presenza familiare ai coloni, sta lavorando per finire di installare le difese quando il Capitano Toni ordina loro di indagare su uno strano segnale di disturbo che si origina dai sobborghi della colonia. La squadra viene accompagnata dall'antropologa asari Treeya e dal colono Messner, che gli presta il suo M35 Mako.

Sul luogo del segnale la squadra scopre che un dispositivo alieno sconosciuto è la causa; Essex lo distrugge con i suoi poteri biotici, con grande dispiacere di Treeya. Prendendo un frammento del dispositivo, Treeya guida il gruppo al sito di un antico sistema di comunicazione Prothean, che usa per contattare il suo mentore, Liara T'Soni. Quando le viene chiesto un parere riguardo la natura del dispositivo, Liara deduce che potrebbe essere collegato alla tecnologia dei Razziatori quando il sistema di comunicazione viene improvvisamente disturbato. Treeya spiega i suoi dubbi alla squadra, spiegando che Liara ha lavorato un tempo con il Comandante Shepard e da allora è diventata ossessionata dai miti riguardanti i Razziatori. Mentre il gruppo comincia a tornare alla colonia, la fonte del nuovo segnale di disturbo si rivela: una nave dei Collettori vola sopra la colonia.

Shot from collector ship
La nave dei Collettori dispiega dei sciami cercatori per paralizzare i coloni di Fehl Prime, inclusi il Capitano Toni, Christine, e sua figlia April, che guarda a Vega come ad un eroe. Solo la Squadra Delta, Treeya e Messner restano liberi, essendo arrivati alla colonia dopo l'attacco iniziale. Incapaci di prevenire la cattura dei coloni, Vega decide che la Squadra Delta deve disabilitare la nave dei Collettori per poter salvare i coloni. Si fanno strada fino al cannone antinave della colonia e cominciano a caricarlo, ma Treeya suggerisce che un colpo a bassa potenza potrebbe essere preferibile per assicurare che i coloni non vengano feriti. Vega concorda ed il colpo viene sparato.

Sfortunatamente, il colpo è troppo debole e viene deviato dagli scudi della nave dei Collettori. Allertata della presenza della Squadra Delta, la nave dei Collettori risponde con un potente colpo laser che distrugge il cannone antinave, e rilascia decine di Collettori droni e altri sciami cercatori. Mentre la Squadra Delta si ritira verso i sicuri laboratori sotterranei della colonia, Kamille viene portata via dai droni ed Essex viene paralizzato dagli sciami mentre difende la porta dei laboratori.

Scoprire segreti Modifica

Collector ship above Fehl Prime
Mentre la nave dei Collettori demolisce gran parte della colonia in superficie, la Squadra Delta cerca nelle banche dati dell'Alleanza nei laboratori e scopre che Messner è un agente di Cerberus che ha cercato di entrare nei laboratori. Messner lo conferma, rivelando che è stato incaricato di indagare sulla recente scomparsa delle colonie umane, ma fa notare che lui ed i membri della Squadra Delta ora hanno lo scopo comune di sopravvivere all'attacco dei Collettori.

Ulteriori indagini ai laboratori conducono il gruppo ad un possibile antidoto per l'agente paralizzante degli sciami cercatori, così come al krogan Brood, che è stato tenuto in una cella come soggetto di test nei laboratori poiché è stato ritenuto troppo pericoloso trasportarlo fino alla Cittadella per il processo. L'antidoto viene testato su Essex, ma apparentemente non ha alcun effetto. Senza alcun avvertimento, la porta dei laboratori viene squarciata da un Praetorian con il corpo di Kamille incorporato in esso. Mason corre verso il Praetorian per salvare Kamille, ma viene vaporizzato. Incapace di oltrepassare gli scudi pesanti e la corazza del Praetorian, Vega, Milque, Nicky, Treeya e Messner fuggono all'interno dei laboratori, guadagnando del tempo sigillando le porte di sicurezza dietro di loro. Brood si offre di guidarli alla sua nave, che è rimasta nascosta sulla colonia dopo tutto questo tempo, spiegando che aiutandoli ripagherà il suo debito nei confronti di Vega per avergli risparmiato la vita.

Delta Squad versus the Praetorian
Mentre il gruppo si alza in volo a bordo della nave di Brood, il Praetorian emerge e dà loro la caccia. Essex, ripresosi, appare all'ultimo minuto e Vega riesce ad uccidere il Praetorian con il suo aiuto, ma non prima che Nicky venga fatalmente impalato dall'artiglio del Praetorian. Vega decide di combattere i Collettori ed offre ai restanti membri del gruppo una bibita dalla sua fiaschetta prima della battaglia.

Brood quindi conduce la nave verso la nave dei Collettori, fa un buco sul lato, e si dirige verso il nucleo. Armati con armi pesanti dall'armeria personale di Brood, Vega, Essex, Milque e Treeya difendono la nave di Brood dai Collettori droni. Prima che Brood possa distruggere il nucleo, tuttavia, Messner gli spara alla testa. Senza il suo pilota, la nave di Brood si schianta ed il gruppo viene fatto prigioniero dai Collettori.

Ora in orbita, la nave dei Collettori spara con il suo cannone principale a protoni, incenerendo i resti della colonia di Fehl Prime e rimuovendo ogni prova dell'attacco dei Collettori. Nelle profondità della nave, Messner spiega a Treeya che è stato lui a posizionare il dispositivo alieno, che era un segnale per attrarre i Collettori. Messner ha cercato di cedere i coloni di Fehl Prime in modo che potesse scoprire di più sui Collettori e la loro tecnologia a beneficio di Cerberus, credendo che il fine giustifica i mezzi. Porta Treeya con lui da un'altra parte della nave, lasciando Vega, Essex e Milque bloccati in delle capsule.

All'insaputa di Messner o dei Collettori, alla bevanda che Vega ha dato a tutti in precedenza è stato aggiunto l'antidoto per gli sciami cercatori, ed i tre sono in grado di fuggire ed abbattere le loro guardie. Vega trova il morente Brood, che ringrazia Vega per averlo fatto morire in maniera onorevole e dà al Marine la sua ultima cella energetica. Vega dà la cella ad Essex per caricare i suoi poteri biotici, quindi posiziona un contenitore con l'antidoto nei tubi di trasporto delle capsule della nave dei Collettori, in modo che i coloni a bordo della nave vengano esposti e possano liberarsi. Vega ed Essex vanno quindi all'inseguimento di Messner e Treeya, mentre Milque viene lasciato indietro a pilotare una nave da carico che i Collettori hanno portato a bordo e che la Squadra Delta può usare per fuggire dalla nave con i coloni.

La scelta Modifica

Altrove, Messner mostra a Treeya un archivio Prothean costruito all'interno della nave dei Collettori. Stava usando i coloni per provare ad interagire con esso, ma il processo li ha uccisi; dal momento che sa che Treeya poteva usare il sistema di comunicazione Prothean che hanno visitato in precedenza, la costringe ad accedere all'archivio. Treeya ci riesce ed assiste all'ultima resistenza dei Prothean contro i Razziatori presso il sistema di comunicazione di Fehl Prime, la loro conseguente trasformazione in Collettori da parte dei Razziatori, ed il piano dei Collettori di rapire gli umani per ottenere il loro materiale genetico al fine di creare un Razziatore umano sul loro pianeta natale.

Messner is bargaining for his life
Messner registra questa informazione sul suo braccialetto, rendendosi conto che è inestimabile per Cerberus. I Collettori, tuttavia, hanno altri piani: informando Messner che non è più di alcuna utilità ed ha potenzialmente contaminato la loro mietitura portando un'asari con lui, i Collettori preparano una capsula per la sua "ascensione". Messner cerca di negoziare con i Collettori, minacciandoli di trasmettere i dati che ha raccolto su di loro all'Alleanza, ma Treeya li interrompe improvvisamente afferrando il braccialetto di Messner prima di inciampare nella capsula. Proprio mentre Vega ed Essex arrivano, la capsula viene espulsa nello spazio per rimuovere il "contaminante".

Vega ed Essex combattono i Collettori, uccidendoli e danneggiando i controlli della nave dei Collettori. Essex viene impalato dall'artiglio del pilota della nave ed usa i suoi poteri biotici per spedire entrambi in una voragine, dove trovano la loro morte. Messner spara a Vega, ma Vega lo disarma e lo pugnala. Vega esige i dati di Messner sui Collettori, ma l'agente di Cerberus piange e lo implora di salvargli la vita. Treeya contatta Vega e gli dice di avere i dati e la sua capsula sta cominciando ad entrare nell'atmosfera di Fehl Prime; allo stesso tempo, la nave dei Collettori ormai senza pilota ha cominciato a cadere anch'essa nell'orbita.

A difficult choice
Mentre un altro gruppo di Collettori si muove verso la posizione di Vega, quest'ultimo abbandona Messner al suo destino mentre Milque arriva sulla nave da carico per recuperare Vega. Vega ora deve affrontare una difficile scelta: evacuare i coloni, che si sono ripresi grazie all'antidoto e che sono sotto l'attacco dei Collettori, o correre dietro Treeya ed i dati fondamentali che ha con sé. Vega sceglie la seconda opzione. Mentre la capsula di Treeya viene recuperata, la nave dei Collettori si schianta contro la superficie di Fehl Prime ed esplode, uccidendo tutti i coloni a bordo, che avevano sperato fino all'ultimo secondo che Vega sarebbe tornato indietro per loro.

Una vuota vittoria Modifica

Sulla Cittadella, Vega viene lodato da David Anderson e dall'Ammiraglio Hackett, che lo informano che i dati che ha recuperato potrebbero aiutare l'Alleanza a contrastare i Collettori nel breve periodo, fornire nuove armi e tecnologie nel lungo termine, e fornire un antidoto per l'uso contro gli sciami dei Collettori. Lo informano anche che un giorno potrebbe incontrare il suo eroe, il Comandante Shepard, che è apparentemente vivo dopo tutto, e gli dà nuovi ordini di fare rapporto per l'addestramento N7.

Vega, Milque e Treeya ritornano su Fehl Prime mentre l'Alleanza passa al setaccio le macerie. Dopo aver trovato un animaletto di pezza rovinato che apparteneva alla ragazzina di nome April, Vega rimane sconvolto e corre senza meta attraverso i resti della colonia, mentre Milque e Treeya lo seguono, fermandosi presso un monumento eretto in memoria dei coloni scomparsi. Vega decide di fare il possibile per onorare il loro sacrificio ed assicurarsi che non sia stato vano.

Mass Effect: Homeworlds #3 Modifica

Molti anni fa, su Palaven, un giovane Garrus Vakarian sta imparando come sparare con un fucile di precisione insieme a suo padre. Quando Garrus chiede di fare una pausa, suo padre rifiuta di concedergliela finché non riuscirà a colpire i bersagli. Garrus manca nuovamente i bersagli nella raffica successiva e chiede a suo padre perché debba sparare se la sua mira non migliorerà. Suo padre spiega che se Garrus si arrende ora, quando le cose diverranno più difficili, non andrà da nessuna parte nella vita. Sta cercando di insegnare a Garrus come sparare poiché essendo suo padre, è suo compito di insegnare a Garrus come essere un adulto. Garrus prende nuovamente la mira e spara un'altra raffica.

Archangel is holding a siege
Su Omega nel 2185, un mercenario batarian chiede ad un alleato umano quante vittime ci sono tra le loro fila. Il mercenario umano chiede se voglia sapere il totale oppure quanti sono morti nell'ultima ora, e osserva che i mercenari non stanno effettuando un assedio, stanno venendo massacrati. Quando il batarian domanda ad alta voce perché non riescano ad uccidere un solo uomo, l'umano risponde che è perché l'uomo è Archangel, proprio mentre il batarian viene ucciso con un colpo alla testa. Mentre si affaccia sulla strada che conduce alla sua base, Garrus comincia a registrare quelle che ritiene possano essere le sue ultime parole, per far sì che la gente di Omega sappia la verità su di lui e non le bugie che le bande useranno per la loro propaganda.

Garrus spiega che la battaglia che ora sta combattendo è cominciata anni prima. Su Palaven, anni dopo la pratica con i bersagli insieme a suo padre, Garrus arriva all'ospedale per vedere sua madre, che è stata ferita da un pirata della strada. Garrus rivela che ha perso la navetta per il suo viaggio di studio all'estero in modo da potersi prendere cura di sua madre mentre suo padre si trova sulla Cittadella. Dal momento che la borsa di studio era valida solo per quell'estate, l'ha persa e non sarà in grado di ottenerla di nuovo. Sua madre diventa preoccupata, ma Garrus insiste che se fosse partito, non sarebbe riuscito a perdonarsi. Si rende conto di essere il figlio di un agente, e questo è tutto ciò che mai sarà.

Diversi anni dopo, Garrus sta sparando al poligono di tiro dell'Accademia dell'SSC. Un agente turian lo informa che il padre di Garrus ha lasciato andare un sospettato di nome Kishpaugh. Garrus si confronta con suo padre, che lo ammonisce per aver costruito un caso debole contro il sospettato. Garrus accusa suo padre di avere perso il contatto con il livello di attività criminale sulla Cittadella ed è incredulo nel sentire che suo padre preferirebbe che faccia lavoro d'ufficio invece di chiudere canali di approvvigionamento dei contrabbandieri di droghe e armi. Suo padre risponde che Garrus non può rompere le regole solo perché non gli piacciono; se Garrus non può compilare scartoffie, allora non è adatto per il lavoro. Dice a Garrus di fare le cose nel modo giusto, o di non farle proprio.

Archangel and his team
Dopo la Battaglia della Cittadella, Garrus è deluso quando il pubblico accetta la versione ufficiale secondo cui la minaccia costituita dalla Sovereign e dai geth è finita e torna a vivere come se la tragedia non fosse mai accaduta. Frustrato con la burocrazia dell'SSC, Garrus si dimette e va alla ricerca del contrabbandiere di droga Kishpaugh per conto suo. Il contrabbandiere rivela che la sua fonte è Omega. Garrus si dirige lì, dove pensa di poter realmente fare la differenza.

All'arrivo sulla stazione, Garrus ferma un vorcha dal rapinare una coppia di anziani umani, che lo ringraziano e lo definiscono un "vero angelo". All'Afterlife, Garrus incontra Sidonis e i due decidono di formare una squadra per combattere i criminali di Omega. Garrus assume l'appellativo di "Archangel" e diffonde il messaggio di ciò che sta facendo andando a caccia di malviventi personalmente.

In poco tempo, la squadra di Garrus si espande fino a comprendere dodici membri, tra cui se stesso, Sidonis, un esperto di esplosivi salarian, un esperto tecnologico batarian, e vari ex mercenari, consulenti della sicurezza e agenti dell'SSC. Insieme, dichiarano guerra ai criminali di Omega ma sono attenti ad evitare vittime civili. Anche quando le bande si uniscono contro la squadra di Garrus, non riescono a fermarli.

Sidonis betraying garrus
Alla fine, il successo della squadra fa guadagnare loro dei crediti extra. Alcuni membri vogliono stabilirsi e vivere tranquillamente, ma Garrus li spinge ad utilizzare i loro fondi per colpire parti della stazione che erano precedentemente fuori dalla loro portata. Invece di ascoltare la sua squadra, Garrus li spinge ai loro limiti, sperando di epurare completamente il crimine da Omega.

Ad un certo punto, Sidonis viene catturato dai Sole Blu e costretto a ingannare Garrus per fargli lasciare il nascondiglio della squadra e colpire una presunta operazione di traffico di armi del Branco Sanguinario nel Distretto di Kenzo. Garrus non trova tracce dell'operazione e ritorna al nascondiglio proprio mentre le bande lo bombardano e abbattono il resto della sua squadra. Garrus ricorda le discussioni con suo padre e decide che ha sbagliato ad ignorare ciò che suo padre ha cercato in tutti i modi di insegnargli.

Rassegnato al suo destino mentre le bande si muovono per ucciderlo, Garrus contatta suo padre e si scusa. Suo padre, rendendosi conto della situazione di Garrus, gli dice di dimenticarsene e di finire il suo "tiro al bersaglio" quindi di tornare su Palaven in modo che possano risolvere tutto. Attraverso il mirino del suo fucile, Garrus nota un emblema familiare sulla corazza di un individuo, e dice a suo padre che tornerà a casa quando potrà perché "le probabilità sono appena migliorate notevolmente".

Mass Effect 2 Modifica

Risveglio Modifica

Project lazarus - shep heart (alive)
Il Comandante Shepard si risveglia nell'anno 2185 a bordo di una stazione spaziale di Cerberus, una struttura di ricerca del Progetto Lazarus, che è sotto attacco da parte dei mech di sicurezza che sono stati violati. Shepard aiuta gli agenti di Cerberus Miranda Lawson e Jacob Taylor nella fuga, e quindi viene portato ad un'altra stazione spaziale dove gli viene concesso un incontro con l'Uomo Misterioso. Il leader di Cerberus spiega che Shepard è stato riportato in vita e "potenziato" in cambio dell'aiuto del Comandante nel combattere una nuova minaccia: le colonie umane sono state attaccate, ed i loro coloni sono ritenuti dispersi.

Shepard e la squadra vengono mandati ad investigare sulla colonia recentemente attaccata di Freedom Progress, situata nei Sistemi Terminus. Lì il gruppo incontra Tali'Zorah vas Neema, uno degli ex membri della squadra di Shepard, e scopre che i misteriosi Collettori sono i responsabili dei rapimenti alle colonie umane.

Shepard fa rapporto all'Uomo Misterioso, che quindi mette Shepard al comando della Normandy SR-2, una nave più grande modellata in base all'originale Normandy SR-1. Due volti della vecchia nave, Joker e la Dottoressa Chakwas, rivelano di essere entrati nel personale della nuova Normandy quando Cerberus li ha cercati. Inoltre, un'intelligenza artificiale, IDA, viene introdotta come suite di cyberguerriglia e meccanismo di sorveglianza.

Con la guida dell'Uomo Misterioso, Shepard comincia a viaggiare attraverso la galassia per reclutare una nuova squadra per quella che si presume essere una missione suicida.

Reclutare una squadra Modifica

L'Uomo Misterioso fornisce inizialmente a Shepard quattro dossier riguardanti delle potenziali reclute: uno scienziato salarian, un misterioso vigilante chiamato Archangel, un signore della guerra krogan, ed un potente ma instabile biotico.

Il salarian, Mordin Solus, viene trovato su Omega e sta lavorando per fermare un'epidemia progettata dai Collettori ma distribuita in tutto Omega dai vorcha. Anche il vigilante Archangel si trova su Omega, lavorando da solo in una battaglia contro tre gang mercenarie.

Dopo aver raggiunto il nascondiglio di Archangel, Shepard scopre che Archangel è in realtà Garrus Vakarian, un ex agente dell'SSC. Garrus è gravemente ferito mentre combatte i mercenari, e anche se resta permanentemente sfigurato, sopravvive e si unisce alla squadra.

Il signore della guerra krogan, Okeer, viene trovato su Korlus mentre tenta di creare il krogan perfetto attraverso ricerche genetiche immorali. Quando il signore della guerra viene ucciso, lascia la sua creazione, Grunt, sotto la cura di Shepard.

Il biotico, noto come "Soggetto Zero", si rivela essere una donna umana di nome Jack. Cerberus organizza il suo acquisto dalla prigione nella quale è detenuta; Shepard viaggia fino alla nave-prigione Purgatory. Una volta lì, tuttavia, Shepard viene tradito dal guardiano che tenta di catturare Shepard per ottenere una taglia. Shepard riesce a fuggire dalla trappola ed a recuperare Jack, che si unisce alla squadra malgrado un iniziale diffidenza verso gli agenti di Cerberus.

Horizon Modifica

Harby on horizon cutscene
Dopo il reclutamento dei quattro personaggi, l'Uomo Misterioso rivela che una colonia umana chiamata Horizon è sotto attacco da parte dei Collettori, ed invia la squadra nel tentativo di salvare la colonia. Nota anche che uno dei membri della squadra di Shepard sopravvissuti, Kaidan Alenko o Ashley Williams a seconda di chi è sopravvissuto all'incidente su Virmire, è di stanza presso la colonia per supervisionare la costruzione di enormi torri difensive.

Shepard arriva con una squadra ed affronta i Collettori faccia a faccia; il gruppo sembra essere arrivato troppo tardi poiché la metà dei coloni è stata già portata via. La squadra di Shepard riesce ad attivare i cannoni difensivi della colonia e li punta contro la nave dei Collettori, che quindi fugge dal pianeta sotto il fuoco pesante. Shepard più tardi si riunisce con il sopravvissuto di Virmire, che se ne va sentendosi tradito dal fatto che Shepard sta lavorando per Cerberus.

Dopo il ritorno alla Normandy, viene rivelato che l'Uomo Misterioso ha permesso ai Collettori di attaccare Horizon facendo una soffiata all'Alleanza che Shepard è vivo e sta lavorando con Cerberus. I Collettori hanno intercettato questo messaggio ed hanno attaccato la colonia. L'Uomo Misterioso sospettava che i Collettori stessero cercando Shepard o le persone legate a Shepard. Presto diventa chiare che i Collettori stanno prendendo di mira Shepard.

Ulteriore costruzione della squadra Modifica

A Shepard vengono forniti dei dossier su altre tre potenziali reclute: una Justicar asari, un assassino drell e Tali. Shepard trova la Justicar, Samara, su Illium. Si unisce alla squadra dopo che Shepard indaga sul gruppo mercenario Eclipse ed il suo coinvolgimento in un omicidio.

Anche l'assassino drell, Thane Krios, si trova su Illium mentre sta completando di un contratto di assassinio su Nassana Dantius. Dopo aver scoperto il prossimo bersaglio di Thane, Shepard combatte la resistenza lungo la strada verso il piano più alto della torre dove si trova il bersaglio. Shepard incontra Thane, che elimina con successo il suo bersaglio e si unisce alla squadra, con Shepard che gli fornisce uno scopo.

Tali si trova su una colonia quarian occupata dai geth, Haestrom, dove sta effettuando delle ricerche sulla rapida morte alla quale sta andando incontro il sole del sistema. Dopo essere stata salvata da una grande forza geth, accetta di unirsi a Shepard.

Nave dei Collettori Modifica

L'Uomo Misterioso informa Shepard che una pattuglia turian ha ingaggiato in combattimento una nave dei Collettori ed è riuscita a disabilitarla prima di essere distrutta, creando un'opportunità di indagare sulla nave prima che i turian o i Collettori rispondano. L'Uomo Misterioso chiede alla squadra di trovare qualsiasi dato o tecnologia che possano aiutarli nella loro missione.

Salendo a bordo della nave, Shepard scopre molte capsule dei Collettori vuote, così come i corpi di coloni umani morti, apparentemente sottoposti a vari esperimenti da parte dei Collettori. Shepard scopre quindi che i Collettori stavano sperimentando anche su loro stessi; IDA che spiega che a quanto pare stavano ricercando una somiglianza genetica tra loro e gli umani. L'analisi genetica di IDA dei Collettori morti rivela che sono di fatto i Prothean da lungo tempo estinti, che hanno subito pesanti modifiche genetiche per essere adattati agli scopi dei Razziatori.

Mentre Shepard procede più all'interno della nave, Joker scopre che di fatto si tratta della stessa nave dei Collettori responsabile dell'attacco su Horizon e della distruzione della Normandy originale, Shepard osserva che è troppo inquietante per essere una coincidenza. Quando la squadra di Shepard raggiunge il centro della nave, scoprono che contiene milioni di capsule vuote, più che sufficienti a contenere tutti gli umani dei Sistemi Terminus, indicando quindi che il loro obiettivo finale deve essere la Terra.

Shepard riesce a collegare IDA ai sistemi della nave dei Collettori al fine di cercare informazioni utili, ma viene velocemente interrotta quando scopre che la nave non è disabilitata; i Collettori hanno attirato la Normandy in una trappola. IDA rivela inoltre che l'Uomo Misterioso era a conoscenza della trappola ma ha comunque inviato Shepard e la Normandy alla nave per ottenere delle informazioni. Shepard e la squadra combattono lungo la strada verso l'uscita e fuggono dalla nave salendo a bordo della Normandy prima che il vascello dei Collettori possa impiegare le sue armi.

Dopo la fuga, Shepard esige delle risposte dall'Uomo Misterioso, che ammette liberamente l'inganno. Afferma che era necessario che i Collettori credessero di avere la situazione sotto controllo: avvertire Shepard avrebbe potuto metterli in allarme.

Dopo aver convinto Shepard con il suo discorso, l'Uomo Misterioso rivela che i dati raccolti da IDA hanno portato alla scoperta del mezzo utilizzato dai Collettori per attraversare il Portale di Omega 4: un avanzato Sistema di riconoscimento dei Razziatori. IDA riesce a calcolare la posizione del pianeta natale dei Collettori dai dati di navigazione della nave, e rivela che si trova all'interno del nucleo galattico, un'area estremamente pericolosa, che probabilmente spiega il fatto che nessuna nave è mai tornata dall'altro lato del Portale di Omega 4.

La chiave Modifica

Derelict Reaper altar
L'Uomo Misterioso rivela quindi che Cerberus ha localizzato il relitto di un Razziatore in orbita attorno ad un remoto pianeta, evidentemente distrutto milioni di anni prima, ed ha inviato una squadra scientifica per recuperare il Sistema di riconoscimento. Si sono persi i contatti con la spedizione, ed il leader di Cerberus vorrebbe che la squadra di Shepard si recasse lì per scoprire cos'è accaduto.

Nel corso delle indagini, Shepard scopre che i membri della squadra scientifica di Cerberus sono stati condannati a morte prima del loro arrivo. I registri video della squadra scientifica rendono evidente che anche se il Razziatore non è più senziente o attivo, l'effetto dell'indottrinamento emanato da tutti i Razziatori è ancora presente.

Derelict reaper - exposed core entrance
Il Razziatore alla deriva attiva automaticamente i suoi scudi, isolando la squadra di Shepard dalla Normandy, rendendo l'unica via di fuga la distruzione del nucleo del Razziatore, che tiene in funzione i latenti campi di forza che impediscono alla nave di precipitare nel pianeta sottostante. Combattendo contro i Mutanti a bordo, Shepard e la squadra vengono assistiti da una singola piattaforma geth, che in qualche modo è in grado di parlare e appare inoltre amichevole.

Shepard e la squadra recuperano il Sistema di riconoscimento e combattono nel nucleo della nave, dove il misterioso geth li assiste nuovamente prima di essere disabilitato. Mentre il nucleo del Razziatore viene distrutto, i suoi scudi si abbassano e la squadra di Shepard riesce a scappare a bordo della Normandy prima di schiantarsi sul pianeta, portando con sé il geth disabilitato. Seguendo la missione, Shepard può scegliere di dare il geth a Cerberus per delle ricerche o decidere di attivarlo. Se attivato, il geth verrà chiamato Legion da IDA e si unirà alla squadra contro i Collettori.

Normandy praetorian
Poco dopo, Shepard parte con i membri reclutati a bordo di una navetta verso la loro prossima missione mentre la Normandy prepara il Sistema di riconoscimento per dei test in loro assenza. Tuttavia, IDA scopre un segnale nascosto dopo l'attivazione del Sistema di riconoscimento e si rende conto che il sistema sta trasmettendo la posizione della Normandy. Questa si rivela essere un'altra trappola tesa dai Collettori, che sorprendono la Normandy mentre l'intera squadra di Shepard è assente.

I Collettori abbordano e prendono il controllo della nave, e Joker è costretto a rimuovere i blocchi comportamentali di IDA per attivare le contromisure—una mossa potenzialmente pericolosa. Dopo aver riacquisito con successo il controllo della nave, IDA guida la Normandy lontano dai Collettori e ripulisce la nave da tutti i nemici, ma l'intero equipaggio escluso Joker viene preso dai Collettori. Al ritorno alla nave, la mano di Shepard viene forzata—il Comandante può continuare a completare le missioni secondarie e sacrificare l'equipaggio catturato, o attraversare il portale di Omega 4 immediatamente per salvare i membri dell'equipaggio della Normandy.

Oltre il Portale Modifica

Omega-4 relay cinematic lensflares
Infine, Shepard decide di viaggiare attraverso il Portale di Omega 4. Diversi fattori entrano in gioco per decidere la sopravvivenza di Shepard, l'equipaggio rapito, e la squadra di specialisti raggruppata.

All'uscita dall'altro lato del portale, la Normandy appare nel mezzo di un vasto campo di detriti contenente i resti di migliaia di navi, presumibilmente tutte distrutte nel tentativo di attraversare il portale. I Collettori hanno posizionato delle difese automatiche nel campo di detriti, note come Oculus, che la Normandy affronta.

Le brecce nello scafo permettono ad un Oculus di entrare all'interno dell'area di carico della Normandy, richiedendo un'azione difensiva da parte di Shepard e la squadra. Dopo aver sconfitto l'Oculus e aver raggiunto l'altro lato del campo di detriti, la Normandy scopre la Base dei Collettori, un'enorme stazione spaziale orbitante attorno ad un buco nero. L'incrociatore dei Collettori viene inviato dalla stazione, e la Normandy lo ingaggia in battaglia e lo distrugge, ma la conseguente esplosione fa schiantare la Normandy sulla superficie della base. A seconda dei potenziamenti applicati alla nave, potrebbero restare uccisi fino a 3 membri dell'equipaggio mentre si affrontano l'Oculus e l'incrociatore dei Collettori.

Shepard e la squadra entrano nella stazione e combattono i Collettori lungo la strada verso il centro della stazione, salvando i sopravvissuti dell'equipaggio della Normandy nel tragitto. A seconda della scelta della persona adatta al compito, la concentrazione della squadra, ed il tempo trascorso dal rapimento dell'equipaggio all'assalto alla base, potrebbero esserci da nessuna a molte vittime dell'equipaggio della Normandy.

Dead reaperbaby
Dopo aver raggiunto il cuore della stazione, scoprono che i Collettori stavano costruendo un nuovo Razziatore in forma umana, creato a partire dal materiale genetico degli umani rapiti fuso con l'avanzata tecnologia dei Razziatori. IDA ipotizza che i Razziatori abbiano tentato di creare un Razziatore Prothean, fallendo, ed invece li abbiano resi schiavi e trasformati nei Collettori, che ora stanno facilitando ai Razziatori l'equivalente della riproduzione. IDA ipotizza anche che visto il suo aspetto umano, i Razziatori vengano realizzati in modo da ricordare la specie a partire dalla quale vengono creati. Shepard colpisce i deboli supporti del Razziatore, che si trova nelle primissime fasi della sua costruzione, e viene visto crollare nei confini inferiori dell'area. Shepard procede quindi con il piano di distruggere la stazione.

A questo punto, l'Uomo Misterioso contatta Shepard e suggerisce invece di impiegare un impulso radioattivo per uccidere tutti i Collettori a bordo, lasciando intatta la stazione per permettere a Cerberus di effettuare ricerche sulla sua tecnologia. L'Uomo Misterioso nota che qualsiasi informazione ottenuta dalla Base dei Collettori sarebbe molto preziosa per l'imminente guerra contro i Razziatori, oltre a rafforzare la posizione dell'umanità nella galassia.

Shepard può scegliere di rifiutare il consiglio dell'Uomo Misterioso e distruggere la stazione oppure usare un impulso radioattivo per uccidere tutti i Collettori sopravvissuti, permettendo quindi a Cerberus di prendere il controllo della stazione. Se Shepard sceglie di distruggere la stazione, e se Miranda si trova insieme al Comandante, l'Uomo Misterioso ordina a Miranda di impedire che Shepard distrugga la base. Tuttavia, vedendo l'Uomo Misterioso come un pazzo assetato di potere, sceglie di seguire Shepard lasciando Cerberus, a seconda della sua lealtà verso Shepard.

Dark space - harby awakening
Quando Shepard prende la decisione riguardante il destino della stazione e comincia il conto alla rovescia, il Razziatore umano riemerge dalle profondità della stazione ed attacca la squadra di Shepard. Dopo che Shepard e la squadra distruggono il Razziatore, i membri della squadra sopravvissuti corrono alla Normandy e fuggono dalla stazione. Alcuni secondi prima della distruzione della stazione, l'Araldo abbandona i Collettori al loro destino, rimproverandoli per il loro fallimento e dichiarando che i Razziatori "troveranno un altro modo".

A bordo della Normandy, Shepard conversa un'ultima volta con l'Uomo Misterioso, che è grato oppure estremamente arrabbiato nei confronti di Shepard a seconda della decisione riguardante la stazione. Shepard può interrompere l'Uomo Misterioso o promettergli che troverà un altro modo per fermare i Razziatori con o senza l'aiuto e il coinvolgimento dell'Uomo Misterioso.

Da qualche parte nello spazio oscuro, i Razziatori vengono mostrati risvegliati dal loro sonno lungo eoni che si dirigono verso la galassia.

Mass Effect 2 - La tana dell'Ombra Modifica

Nota: Questi eventi possono verificarsi prima o dopo l'assalto alla Base dei Collettori. Se Shepard non viene coinvolto qui, Liara sconfigge e prende il posto dell'organizzazione dell'Ombra ma con l'aiuto di mercenari piuttosto che quello di Shepard.

Un'indagine Modifica

Dopo la sua avventura per recuperare il cadavere del Comandante Shepard e consegnarlo a Cerberus, Liara T'Soni ha raccolto attivamente dati sull'Ombra nel tentativo di rintracciarla e vendicare la supposta morte del suo ex partner. Il Comandante Shepard riceve un messaggio dal centro elaborazione informazioni di Cerberus. Il messaggio afferma che Cerberus ha scoperto informazioni segrete che potrebbero dare a Liara delle indicazioni sulla posizione dell'Ombra, e suggerisce che il Comandante dovrebbe passarle i dati.

Shepard arriva su Illium per consegnare i dati a Liara. In un primo momento, Liara sembra euforica per le informazioni in quanto sembrano suggerire la vera posizione dell'Ombra. Inoltre il messaggio contiene l'informazione che il vecchio partner drell di Liara, Feron, è in realtà ancora vivo e probabilmente tenuto in ostaggio dall'Ombra. Dopo una breve conversazione al riguardo con il Comandante, Liara lascia il suo ufficio e dice a Shepard di incontrarla al suo appartamento.

Liara Apartment Forensics
Il Comandante arriva all'appartamento trovandolo pieno della polizia di Illium che sta indagando sul posto. Lo Spettro asari con loro, Tela Vasir, congeda i poliziotti quando Shepard entra nell'appartamento. In risposta alla domanda di Shepard riguardante l'inaspettata indagine, Vasir spiega che c'è stato un attentato alla vita di Liara. Vasir non è sicura dell'attuale posizione di Liara e non riesce a trovare alcun indizio; invita Shepard a cercare ulteriormente delle prove nell'appartamento.

Alla fine, Shepard trova ciò che sembra essere un disco di backup, che viene quindi riprodotto da Vasir e dal Comandante. Il disco trovato contiene la registrazione di una conversazione tra Liara ed un contatto salarian di nome Sekat, che spiega di essere riuscito ad individuare la posizione dell'Ombra, e chiede a Liara di recarsi al suo ufficio della Baria Frontiers nel Centro Commerciale Dracon. Ora che hanno ciò che cercavano, Vasir ed il Comandante Shepard viaggiano verso la loro prossima destinazione alla Baria Frontiers.

La verità Modifica

Proprio mentre la squadra arriva al Centro Commerciale Dracon, i tre piani dell'edificio vengono distrutti da un'improvvisa esplosione, presumibilmente un tentativo di impedire a Liara di ricevere le informazioni chieste a Sekat. Vasir suggerisce al Comandante e alla squadra di procedere all'interno mentre lei si occupa del tetto al fine di isolare l'edificio dall'alto.

Mentre Shepard e la squadra entrano nell'edificio, trovano un caos di corpi morti e civili feriti in tutto il posto. Tela mantiene il contatto con Shepard per guidare il Comandante. Mentre Shepard procede ai piani superiori negli uffici della Baria Frontiers, il Comandante trova una prova che Liara si è registrata pochi minuti fa, confermando che Liara è di fatti nell'edificio. Procedendo all'interno degli uffici per un ulteriore esplorazione, Shepard e la squadra vengono accecati da una granata accecante, seguita da un'ondata di nemici che si sparpagliano immediatamente attorno all'area ed aprono il fuoco. Shepard contatta rapidamente Vasir via radio per informarla dell'agguato. Lo Spettro informa il Comandante che si tratta dell'esercito privato dell'Ombra. With no choice to fall back, Shepard e la squadra rispondono al fuoco, facendosi strada lentamente ma inesorabilmente attraverso i piccoli corridoi della sede distrutta.

Illium Tela Shoot Merc
Alla fine, Shepard e la squadra raggiungono la loro destinazione, dove vedono il corpo privo di vita di Sekat, sparato da un agente dell'Ombra a sua volta sparato dalla stessa Vasir. Vasir chiede al Comandante del corpo di Liara, e se Shepard lo abbia localizzato. Tuttavia, Liara emerge dalle ombre, puntando la pistola contro Vasir.

Liara spiega a Shepard che Vasir ha provato ad ucciderla, ha fatto irruzione nel suo appartamento, ed ha informato gli agenti dell'Ombra. Osserva inoltre che Vasir è colei che ha ucciso Sekat e preso i suoi dati, che sono attualmente in suo possesso, rivelando che Vasir è, dopo tutto, un agente dell'Ombra sotto copertura. Ormai smascherata, Vasir frantuma il vetro alle sue spalle con i suoi poteri biotici e fugge.

Shepard cerca di placcare Vasir prima che possa saltare fuori dalla finestra ora distrutta ma fallisce, cadendo a terra mentre Liara procede ad inseguire Vasir, senza preoccuparsi di Shepard e della squadra. Shepard viene quindi attaccato da altri nemici che emergono dal vicino ufficio della Eldfell-Ashland Energy che cercano di rallentare il Comandante per far sì che Vasir possa dileguarsi. Shepard e la squadra continuano a combattere lungo la strada contro la resistenza mentre insegue Vasir fuori dall'edificio.

Quando escono dall'edificio, la squadra trova Liara e Vasir che si scambiano dei colpi nel parcheggio. Non ci vuole molto tempo prima che Vasir chiami la sua X3M e salti velocemente dentro per volare via. Tuttavia, Liara trova un veicolo vicino, che lei e Shepard usano per inseguire Vasir nei cieli di Illium.

ME2 LOTSB - azure
L'astroauto di Vasir si schianta sul tetto dell'hotel Azure. Sanguinando copiosamente e zoppicando, riesce comunque ad allontanarsi considerevolmente poiché arrivano numerosi rinforzi che ingaggiano in diverse ondate Shepard e Liara.

Dopo la battaglia sul tetto, Shepard e Liara continuano a correre all'interno ed emergono dall'altro lato del tetto. Individuano le orme di Vasir e le seguono fino a che raggiungono Vasir e puntano le loro pistole contro di lei, sperando che si arrenda. Anche se è gravemente ferita, Vasir prende un ostaggio e lo usa per fare leva su Shepard e Liara. La situazione si risolve rapidamente e l'ostaggio fugge, ma Vasir, non ancora sul punto arrendersi, comincia ad attaccare la squadra con tutto ciò che ha.

Alla fine della battaglia, Vasir cade a terra, permettendo a Liara di prendere il disco dati. Vasir protesta all'affermazione di Shepard di aver venduto il Consiglio, insistendo che lei non è come Saren. Crede fermamente nel fatto di sacrificare pochi per un bene superiore, e afferma che il lavoro per l'Ombra l'ha aiutata a salvare vite e tenere la Cittadella al sicuro. Menziona anche il coinvolgimento del Comandante con Cerberus e cerca di giudicare Shepard per questo, prima che possa esalare il suo ultimo respiro.

Shepard quindi ritorna da Liara, che sta esaminando il disco, per avere una conversazione che tra le altre cose verte sull'intenzione dell'Ombra di uccidere Liara ad ogni costo. In qualunque caso, con i dati in loro possesso, Shepard e Liara viaggiano alla posizione dell'Ombra per compiere il loro obiettivo primario.

Assalto alla base dell'Ombra Modifica

Hagalaz Broker Lightning Rod
I dati ottenuti rivelano che l'Ombra si trova sul pianeta Hagalaz, nel sistema Sowilo della Nebulosa Hourglass. In particolare, l'Ombra vive a bordo di una enorme nave che viaggia attraverso la spessa ed irregolare atmosfera di Hagalaz. Shepard, Liara, ed un terzo membro della squadra prendono la navetta dall'orbita verso il pianeta.

Liara fornisce a Shepard preziose informazioni sull'atmosfera del pianeta, la nave, ed il piano generale della missione. In primo luogo, devono trovare un portellone che conduce all'interno della nave, dove è tenuto Feron. La navetta atterra, e Shepard e la squadra iniziano a cercare un portellone per entrare. Il clima è tremendo, e non è facile farsi strada sulla struttura esterna della nave, ma in ogni caso procedono.

Poco dopo il loro atterraggio, la squadra viene ingaggiata da alcuni droni di manutenzione, con Liara che suppone che i droni ritengano che invece della squadra si tratti di detriti della tempesta. Dopo di che, delle truppe dell'esercito dell'Ombra cominciano ad arrivare ed attaccare la squadra. Shepard e la squadra continuano ad avanzare fino a che raggiungono una porta che permette loro di entrare. Tuttavia, la porta è bloccata, ma Liara prova a violarla con un certo dispositivo di violazione, dicendo che di vorrà un po' prima che la porta sia completamente violata e quindi aperta. Aspettando che la porta si apra, la squadra deve difendere la posizione da numerose ondate di forze dell'Ombra. Alla fine, la porta viene violata con successo e la squadra corre dentro.

ME2 LOTSB - ship interior
Mentre la squadra si fa strada verso l'interno, incontra altre truppe dell'Ombra. Liara afferma di aver scaricato le planimetrie della nave, dicendo che si stanno dirigendo verso il blocco detentivo, dove si ritiene che si trovi Feron. Continuando verso il blocco detentivo e combattendo lungo la strada, la squadra raggiunge una porta bloccata che conduce direttamente alla posizione di Feron. Bypassano la porta, entrano e trovano Feron.

Liara tenta di liberare il drell, ma invece, quest'ultimo viene colpito da scariche elettriche. Feron spiega che allo stato attuale non può essere tirato fuori o altrimenti il suo cervello friggerà. Shepard afferma che "sembrava troppo facile" e chiede a Feron dell'Ombra, ma sfortunatamente Feron non può dire molto, dal momento che viene nuovamente colpito dalle scariche. A questo punto, Liara e Shepard decidono che la loro unica opzione è di confrontarsi con l'Ombra e porre fine a tutto questo. Abbandonano il blocco detentivo, affrontando altri nemici lungo la strada. Alla fine, arrivano all'ufficio dell'Ombra.

Prendendo d'assalto l'ufficio dell'Ombra, dove questa li attende tranquillamente dietro la sua scrivania, Shepard e la squadra scoprono che l'Ombra appartiene ad una specie mai incontrata prima. Senza preoccuparsi di alzarsi, l'Ombra chiede freddamente se Shepard e Liara siano venuti per Feron, notando che le azioni di Shepard sono sconsiderate anche tenendo in considerazione la storia del Comandante.

Yahgbroker shieldup
Dopo un breve scambio di parole tra Shepard e l'Ombra, Liara richiede di avere Feron, al che l'Ombra risponde ricordando a Liara che sono state le sue azioni a portare alla situazione di Feron. Se i Collettori non sono stati ancora sconfitti, l'Ombra afferma che la loro offerta per Shepard è ancora valida. D'altro canto, se i Collettori sono stati sconfitti, l'Ombra annuncia la sua intenzione di usare il Sistema di riconoscimento della Normandy SR-2 per recuperare la restante tecnologia dei Collettori.

L'Ombra nota il terzo membro della squadra (commentando il beneficio finanziario/politico che la sua cattura/morte gli porterà) mentre tratta con arrogante disprezzo Liara, dicendole che conosce tutti i suoi segreti. In risposta, Liara identifica l'Ombra come uno yahg, probabilmente portato via dal suo pianeta natale come trofeo o come animaletto da compagnia, finendo per uccidere l'Ombra originale e prendendo il suo posto circa sessant'anni fa. Questo fa infuriare l'Ombra, facendogli distruggere e lanciare la sua scrivania ai tre di fronte a lui. Il terzo membro della squadra viene messo fuori gioco, lasciando Liara e Shepard a combattere contro l'Ombra.

I due fanno affidamento l'uno sull'altra per combattere l'enorme yahg, in quella che inizialmente sembra una battaglia impossibile da vincere. Ad un certo punto durante lo scontro, Liara suggerisce a Shepard di distrarre l'Ombra mentre si prepara ad un attacco. Non appena Shepard fornisce la distrazione, Liara usa i suoi poteri biotici per far cadere il liquido che si trova nel serbatoio direttamente sopra l'Ombra, guastando e facendo esplodere la barriera dell'Ombra, distruggendola per sempre.

Una nuova Ombra Modifica

Shadow broker takeover
Un momentaneo problema tecnico nelle comunicazioni causato dalla battaglia, fa sì che gli agenti dell'Ombra contattino via radio il suo ufficio chiedendo degli aggiornamenti sulla situazione. All'inizio, Liara sembra sopraffatta ed incerta sul da farsi. Quindi si muove verso il pannello e risponde agli agenti usando la voce modificata dell'Ombra per evitare di esporsi: la situazione è sotto controllo, si è trattato di un semplice problema hardware che ha interrotto le comunicazioni. Liara conclude il messaggio ordinando a tutti gli agenti di riprendere le procedure standard e di di presentare un resoconto di tutte le operazioni entro il prossimo giorno solare.

Feron arriva alla stanza ed estrae rapidamente la pistola prima che possa rendersi conto che è stato tutto sistemato. Liara spiega che adesso lei è la nuova Ombra, ritenendo che sia qualcosa che deve fare. Feron abbandona la stanza insieme all'altro compagno di squadra appena ripresosi per controllare i sistemi energetici, lasciando Liara e Shepard da soli.

Shepard può confortare una Liara in lacrime con un abbraccio, contenta di aver finalmente compiuto la sua vendetta dopo due anni. Liara ringrazia Shepard per quello che il Comandante l'ha aiutata a raggiungere ed assicura a Shepard che è il benvenuto ogni volta.

Le risorse dell'Ombra diventano disponibili per Shepard. Feron resta con Liara per aiutarla mentre si riprende. Insieme a tutto ciò che la vecchia Ombra possedeva, Liara prende possesso del Drone informativo dello yahg, che si riferisce a qualunque organico nelle sue vicinanze con l'appellativo di "Ombra".

In una conversazione successiva, Liara osserva che la sua posizione di Ombra giocherà un ruolo chiave nell'imminente guerra con i Razziatori. Fornisce inoltre a Shepard ulteriori approfondimenti suoi piani dell'Ombra e ciò che sapeva. Shepard può chiederle di Feron, che ora risiede sulla nave insieme a Liara.

Più tardi, Shepard può scegliere di invitare Liara alla Normandy per fare due chiacchiere. D'altro canto, se Shepard rifiuta di avere Liara a bordo della Normandy, lei accetta tristemente il rifiuto.

Mass Effect 2 - L'avvento Modifica

Nota: Questi eventi possono verificarsi prima o dopo l'assalto alla Base dei Collettori. Se Shepard non viene coinvolto qui, la missione viene completata a caro prezzo dalla Divisione Marine 103 dell'Alleanza.

Un favore Modifica

L'Ammiraglio Hackett contatta il Comandante Shepard per chiedere aiuto nel recuperare la Dottoressa Amanda Kenson, un agente dell'Alleanza sotto copertura nello spazio batarian che si è imbattuta nelle prove che l'invasione dei Razziatori è imminente. Hackett spiega che la Kenson è stata recentemente catturata dai batarian con l'accusa di terrorismo. Volendo evitare un incidente diplomatico con l'Egemonia Batarian, Hackett chiede a Shepard di andare da solo e recuperare la scienziata come favore personale. Shepard accetta di aiutare ed usa le coordinate dategli da Hackett per viaggiare fino alla prigione batarian sul pianeta Aratoht dove è tenuta la Kenson.

Arrival Kenson Torture
Atterrando fuori dalla prigione, Shepard supera diversi mezzi di sicurezza e guardie della prigione. Shepard individua Kenson nel mezzo di un interrogatorio e la libera. Shepard e la Kenson combattono altre guardie e fuggono dal pianeta a bordo di una navetta batarian.

Sulla strada per la base della squadra di Kenson, quest'ultima rivela che lei e la sua squadra sono entrati nello spazio batarian per indagare su delle voci secondo cui ci sia tecnologia dei Razziatori in orbita ai margini del sistema Bahak. La squadra ha scoperto un manufatto dei Razziatori che hanno soprannominato "Oggetto Rho", nascosto negli asteroidi vicini al Portale Galattico del sistema, ed appreso da esso che i Razziatori si stavano rapidamente avvicinando. I Razziatori potrebbero usare il portale galattico del sistema, il "Portale Alfa", per colpire ovunque nella galassia.

Kenson e la sua squadra hanno avviato ciò che hanno chiamato "il Progetto" per evitare che ciò accada. Il loro piano era quello di scagliare un grande asteroide contro il Portale Alfa per provocare la sua distruzione, ritardando i piani dei Razziatori di mesi o persino anni essendo costretti a trovare un altro portale. Una conseguenza di questo piano sarebbe che l'esplosione di potenza simile a quella di una supernova spazzerebbe via il sistema Bahak uccidendo i 300.000 abitanti di Aratoht. Dal momento che la posta in gioco è così alta, Shepard insiste sul vedere le prove della Kenson. Kenson accetta ed informa la sua squadra alla Base del Progetto che lei e Shepard stanno arrivando.

L'oggetto Rho Modifica

Alla Base del Progetto, Shepard nota una lettura numerica sopra la porta d'ingresso dell'hangar. Kenson dice che la lettura è un conto alla rovescia che segna l'arrivo dei Razziatori; in due giorni, i Razziatori saranno al Portale Alfa. Il conto alla rovescia stesso è basato sugli impulsi emessi dall'Oggetto Rho. Gli impulsi sono reazioni alla prossimità dei Razziatori e gli intervalli tra di loro sono diminuiti costantemente. In poco più di 48 ore, gli impulsi diventeranno costanti ed i Razziatori arriveranno.

Mentre la Kenson conduce Shepard all'Oggetto Rho, spiega che "il Progetto" è pronto a partire. La squadra non stava discutendo sul come portarlo a termine, ma di quando. I Razziatori arriveranno comunque, ma senza il collegamento che il Portale Alfa fornisce, saranno costretti a trascorrere mesi o addirittura anni per viaggiare ad un altro portale.

Al laboratorio, Kenson presenta l'Oggetto Rho a Shepard. Il Comandante diventa diffidente dopo aver visto che il manufatto dei Razziatori è stato lasciato senza alcuna precauzione. Kenson dice a Shepard di aspettare che il manufatto mostri a Shepard una visione che proverà che l'invasione è reale. Shepard viene sopraffatto dalla visione, che mostra decine di Razziatori avvicinarsi ad un portale galattico. Improvvisamente, Kenson punta una pistola contro Shepard e dice che non può permettere al Comandante di fermare i Razziatori; Kenson e la sua squadra sono stati indottrinati dall'Oggetto Rho. Shepard disarma Kenson, che fugge e blocca Shepard nella stanza mentre viene assaltata dalle guardie. Shepard combatte il più a lungo possibile, ma alla fine viene sopraffatto.

Conto alla rovescia Modifica

Shepard si risveglia due giorni dopo in un laboratorio medico della Base del Progetto, con grande sorpresa del medico che lo monitora. Shepard abbatte due guardie, ma viene bloccato nella stanza dal medico. Al vicino terminale, il Comandante prende il controllo di un Mech LOKI che si trova all'esterno, che Shepard utilizza per uccidere lo scienziato e rompere il meccanismo che tiene bloccata la stanza. Shepard indossa la corazza e avanza attraverso la Base del Progetto, intendendo completare "il Progetto" prima dell'arrivo dei Razziatori in meno di due ore.

Arrival Kenson Detonator
Il Comandante combatte le guardie di sicurezza indottrinate per raggiungere il centro di controllo e si prepara ad attivare i motori della Base. Dopo essere stato avvertito dall'IV della Base che avviare il Progetto ucciderà tutti i 304.942 coloni del sistema Bahak, Shepard conferma l'ordine. I motori si accendono, e l'asteroide accelera verso il Portale Alfa. La Dottoressa Kenson interrompe il tentativo di Shepard di accedere alle comunicazioni, minacciando di sovraccaricare il nucleo del reattore della base per fermare il Progetto.

Arrivato al nucleo, Shepard deve iniziare a raffreddare manualmente i sistemi per fermare il folle piano della Kenson. Nella stanza centrale, la Kenson si lamenta di non essere più in grado di sentire i sussurri dei Razziatori e di poter assistere al loro arrivo nella galassia. Quando alza un detonatore, Shepard sparare alla Kenson nel petto oppure provare a convincerla, ma a prescindere dalla scelta, Kenson premerà comunque il pulsante e morirà nell'esplosione, mettendo Shepard fuori combattimento.

Alpha Relay being destroyed
Quando Shepard si riprende, l'asteroide è a pochi minuti dalla collisione con il Portale Alfa. Il Comandante Shepard corre verso la navetta di salvataggio nella Base del Progetto per fuggire, ma è troppo tardi; l'ultima navetta si alza in volo e prende velocità, lasciando indietro il personale del Progetto. Shepard li elimina e trova una boa ricetrasmittente nelle vicinanze.

Mentre chiama la Normandy, l'Araldo appare attraverso un ologramma e dice a Shepard che la caduta della civiltà galattica è inevitabile. Prima di chiudere la comunicazione, l'Araldo avverte Shepard di "prepararsi per l'avvento". La Normandy si avvicina e Shepard atterra dopo un salto in corsa nella camera di compensazione. Alcuni secondi prima che l'asteroide colpisca, la Normandy fugge del sistema Bahak attraverso il portale. Come anticipato, il portale viene distrutto e l'esplosione spazza via il sistema.

Conseguenze Modifica

Qualche tempo dopo, l'Ammiraglio Hackett sale a bordo della Normandy per avere un debriefing con il Comandante Shepard di persona. Hackett vuole che Shepard gli spieghi perché una semplice missione di recupero si è conclusa con la distruzione di un sistema batarian. Shepard conferma che la prova della Dottoressa Kenson sull'invasione dei Razziatori era reale, e all'invasione mancavano solo pochi giorni. Il Comandante non aveva altra scelta se non distruggere il Portale Alfa, malgrado ciò abbia condannato i coloni batarian.

Hackett è soddisfatto dalla storia di Shepard, dicendo che darebbe immediatamente una medaglia a Shepard per le sue azioni, ma rivela che la tensione tra l'Alleanza dei Sistemi e l'Egemonia Batarian sta crescendo; i batarian potrebbero cominciare una guerra a causa delle azioni di Shepard. Prima di andarsene, Hackett avverte che ad un certo punto, il Comandante dovrà affrontare un processo per questo incidente sulla Terra.

Serie
← precedente seguente →
Storyline Storyline III

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale